sabato 17 aprile 2021

Giulia GTAm ospite di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi al Gran Premio di Imola

 

Alle 15.00 di domenica 18 aprile prenderà il via, sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola, la seconda prova del Campionato Mondiale 2021 di Formula 1. Si tratta di un ritorno su questo circuito, a pochi mesi di distanza dall'edizione del novembre scorso.


Un evento che, seppure ancora a porte chiuse, avrà un'eco mediatica di grande impatto. Per l'occasione inoltre la Regione Emilia Romagna, di concerto col Ministero per gli Affari Esteri, ha approntato una campagna di comunicazione incentrata sul Made in Italy e sull'eccellenza italiana nell'automotive. Alfa Romeo, alfiere della sportività italiana sulle quattro ruote, ha scelto questo palcoscenico per l'esordio ufficiale della Giulia GTAm.


La supercar del Biscione, il cui logo spicca già sulle divise di gara dei piloti del team Alfa Romeo Racing ORLEN, è stata ospite della pit lane, in compagnia de piloti Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi.

I due piloti, che durante la fase di sviluppo hanno supportato il team Alfa Romeo con sessioni di test dedicate alla messa a punto del progetto, hanno in questo caso fatto gli onori di casa ospitando presso il garage del Team la vettura più potente mai realizzata da Alfa Romeo.


Giulia GTAm, insieme alla "sorella" GTA, raccoglie l'eredità della Giulia Gran Turismo Alleggerita del 1965, una delle vetture Alfa Romeo più vincenti della storia. Grazie alla proficua sinergia con il team svizzero Sauber Engineering, Giulia GTAm adotta infatti soluzioni tecniche e aerodinamiche che strizzano l'occhio al mondo del Racing e della Formula 1, come l'utilizzo di materiali ultraleggeri e componenti in carbonio, che ne migliorano il rapporto peso/potenza e ne affinano l'aerodinamicità, oppure i cerchi da 20" con attacco monodado, soluzione tipica tra le monoposto F1 ma unica tra le berline stradali presenti sul mercato. 


Alfa Romeo Giulia GTAm e la pista: un connubio che si rinnova anche sul mitico circuito di Imola.

venerdì 16 aprile 2021

Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche / Sono 105 gli iscritti all'8° Valli Biellesi. Con 4 equipaggi della Scuderia Castellotti


> 15 aprile 2021 - Sono 105 gli iscritti all’8° Valli Biellesi, quarto appuntamento stagionale del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche CIREAS in programma nel fine settimana del 16 e 17 aprile. Gli organizzatori ovvero le donne e gli uomini del Biella Motor Team Eventi e Veglio 4X4 hanno sciolto le riserve in queste ore pubblicando un elenco degli iscritti di tutto rispetto in una stagione che si preannuncia molto combattuta e partecipata nonostante le incertezze dovute al momento pandemico in corso.
A tal proposito il motorsport sotto l’egida della federazione Aci Sport sta mostrando grande professionalità e responsabilità nell'allestimento di eventi senza pubblico aperto ai soli protagonisti e con la massiccia condivisione agli appassionati attraverso i canali social e soprattutto la nuova piattaforma televisiva Aci Sport sul canale 228 di Sky. A proposito di social, i momenti salienti del CIREAS, foto, video e interviste in tempo reale sono disponibili sulla pagina Facebook di Aci Storico e sul profilo Instagram Aci Storico. Scorrendo l’elenco già dalla prima quindicina di equipaggi iscritti si intuisce che lo spessore agonistico della competizione sarà di prim’ordine. Nello specifico la manifestazione ha accolto 105 equipaggi iscritti che prenderanno parte alla regolarità classica e 44 della turistica per un totale 149 equipaggi.

Con il numero 1 sulle fiancate della Fiat 514S del 1930 saranno in gara Gian Mario Fontanella e Alessandro Malta del Classic Team in 1° Raggruppamento. Luca Patron e Massimo Danilo Casale sulla Fiat 514 MM invece apriranno le danze del 2° Raggruppamento che condivideranno con il coriaceo duo di Andrea Belometti e Caterina Vagliani su Fiat 508 SS del ‘32 della Brescia Corse e ancora con Roberto Crugnola e Marco Vida e poi Alberto e Giuseppe Scapolo, tutti su Fiat 508. Guido Barcella e Ombretta Ghidotti su Porsche 356 C della AMAMS Tazio Nuvolari in 4° Raggruppamento sgomiteranno tra gli altri con Giuseppe Rapisarda e Danilo Piga su Mini Minor MK1 della scuderia Nettuno Bologna, stessa scuderia di Armando Fontana e Silvia Grossi su A 112 Abarth del ‘72 del 5° Raggruppamento. Tra i driver A è altrettanto folto l’elenco degli iscritti dove figurano Sergio Sisti e Anna Gualandi su Lancia Aprilia del 1937, le ladies Federica Binetti e Luisa Ciatti sull’Alfa Romeo Spider e ancora Giuliano Cané e Giovanna Gallini su Lancia Fulvia del ‘72 di 6° Raggruppamento. 

Sono quattro gli equipaggi della Scuderia Eugenio Castellotti iscritti all'8° Valli Biellesi. Con il numero 28 sarà in gara Roberto Paradisi su Fiat 131S con Marco Rossi come navigatore; numero 54 per Maurizio Senna e Giacomo Gnocchi su Autobianchi Primula 65C; numero 56 per Aldo Buttafava e Patrizia Parenti su Fiat 124 Spider e, infine, n. 112 per Andrea Paradisi, che si presenterà al via su una Fiat 127L con Guerci Matteo nel ruolo di navigatore.

La gara partirà sabato 17 aprile alle 10.30 da Sandigliano (Bi) e si snoderà lungo 182,42 km e 63 prove cronometrate che si svolgeranno tra Biella, Biella Piazzo, Pollone, Cerrione, Valdilana, Oasi Zegna, il Castello e Parco di Masino sulla piana del Canavese e ancora Viverone, la Riserva di Oropa e Valle Cervo.

Credits: Acisport.it

AL VIA LA DECIMA EDIZIONE DEL MINI CHALLENGE


Il MINI Challenge 2021 scalda i motori in vista della decima edizione. Nonostante le difficoltà dovute al protrarsi dell’emergenza sanitaria che ha colpito duramente il settore automotive e dello sport, MINI Italia rinnova il suo impegno nell’organizzare una delle più avvincenti competizioni del panorama italiano. MINI Italia ha inoltre annunciato che il MINI Challenge proseguirà per ulteriori tre stagioni, segnale della popolarità e degli ottimi risultati raggiunti dal monomarca e del coinvolgimento del marchio premium britannico nel Motorsport in quanto massima esaltazione del suo DNA sportivo.

Tutto è pronto per la stagione 2021 che sicuramente si riconfermerà ricca di emozioni, adrenalina e divertimento. I team, alcuni già protagonisti delle stagioni passate e altri provenienti da prestigiosi campionati, si sfideranno nell’ambito di 6 appuntamenti, a fronte dei 5 del 2020, all’interno della programmazione ACI Sport, gareggiando a bordo delle MINI John Cooper Works Challenge Pro e le MINI John Cooper Works Challenge Lite sulle piste dei più celebri circuiti nazionali: Autodromo Nazionale di Monza; Misano World Circuit Marco Simoncelli; Autodromo Internazionale del Mugello; Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola; Autodromo Vallelunga Pietro Taruffi.

Entrambe le vetture, sviluppate grazie al prezioso supporto di Promodrive, sono basate sul modello della MINI John Cooper Works 3 porte. Estremamente prestazionali, la Pro con 265 CV e la Lite con 231 CV, le due versioni sono dotate di un allestimento racing specifico, che promette intense emozioni, grazie ad un Safety Kit e un Aerodynamic Kit che ne esaltano le performance, aumentando sicurezza e garantendo un puro divertimento di guida all’insegna del go-kart feeling tipico di MINI.

Per garantire le misure di sicurezza sanitarie, il Campionato monomarca MINI Challenge si svolgerà anche quest’anno a porte chiuse fino a luglio, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico, nel rispetto dei protocolli emanati dalla Federazione Sportiva Automobilistica. Successivamente si valuterà in base all’evolversi della situazione pandemica.

Il MINI Challenge 2021 verrà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook di MINI Italia e su ACI Sport TV.

Il calendario
  • 01-02 maggio 2021 – Autodromo Nazionale Monza
  • 05-06 giugno 2021 – Misano World Circuit Marco Simoncelli
  • 03-04 luglio 2021 – Autodromo internazionale del Mugello
  • 04-05 settembre 2021 – Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola
  • 18-19 settembre 2021 – Autodromo Piero Taruffi, Vallelunga
  • 09-10 ottobre 2021 – Autodromo internazionale del Mugello

Oltre 100 iscritti alla Coppa dei Colli Berici


Isola Vicentina (VI), 16 aprile 2021 - Numeri importanti quelli che caratterizzano la seconda iscrizione della Coppa dei Colli Berici, gara di regolarità turistica valevole per il Trofeo Tre Regioni organizzata dal Rally Club Team che si svolgerà domenica 18 aprile ad Albettone, località del vicentino che già lo scorso anno ospitò il quartier generale della manifestazione.

Centodue iscritti ad una regolarità classica sono un numero importante, come lo è la qualità degli equipaggi che si giocheranno la vittoria lungo le sedici prove di precisione al centesimo di secondo. Dopo il successo al Colli Isolani, Luigino Gennaro tenterà sicuramente il bis con la Porsche 911 che dividerà con Marco Forese, ma dovrà vedersela con Leonardo Fabbri e Luca Taesi su Volvo Amazon 121 e l'accoppiata Gianluca e Filippo Zago con la Volkswagen Golf GTI. Zona alta della classifica nelle mire anche di Enzo Scapin ed Ivan Morandi con la Volkswagen Golf GTI 1.8 e anche di Marco e Giacomo Bentivogli su Fiat Ritmo 130 TC, ma da tener d'occhio saranno anche Andrea Marani e Virna Sighinolfi anch'essi su Golf GTI, oltre al rientrante Sandro Martini su Fiat Uno 70S in coppia con Andrea Peloso e l'esperto Alberto Ferrara in gara con l'Opel Kadett GT/e che dividerà con Alessandro Libero. Tra gli iscritti anche il "top driver" Andrea Giacoppo che, da regolamento, non potrà esser però contemplato nella classifica finale.

Sfida a tre nella gara delle auto moderne tra la Renault Clio di Enrico Coan e Fabio Ulliana, la 500 Abarth di Ivano Ceci e Barbara Botti e la Volkswagen Polo di Diego Verza e Francesco Ceccolin con la Peugeot 205 GTI di Fabio Barison e Adriano Paggiarin pronta a gettarsi nella mischia assieme alla BMW 320 XD di Jacopo Scoscini ed Edoardo Cipriani.

Il programma prevede l'accreditamento degli equipaggi presso la sala consigliare del Municipio di Albettone dalle 8.30 fino alle 10.30; alle 11.30 la partenza della prima vettura da Villa Negri con l'arrivo previsto nella medesima località cinque ore più tardi. Verso le 17.30, sempre nel rispetto delle norme per il contenimento della diffusione del COvid-19, la cerimonia delle premiazioni.

Come in altre edizioni, il Rally Club Team di Renzo De Tomasi ha previsto una speciale classifica per gli equipaggi che utilizzeranno cronometri di tipo tradizionale.

Foto di Videofotomax

MotoGP / Pramac Racing al GP del Portogallo: Zarco P8 dopo le libere, Martin in ritardo


16 aprile 2021 - Oggi il primo approccio al Gran Premio del Portogallo, Johann Zarco chiude in Top Ten dopo la prima giornata di libere, Jorge Martín soffre non trovando la giusta confidenza. Johann dopo aver fatto segnare il quinto tempo nelle FP1 chiude in ottava posizione nella classifica combinata dopo le FP2. Positive le prime impressioni del pilota Francese che fa segnare il suo miglior tempo nelle FP2 con il crono di 1:40.490. Giornata difficile per Jorge che fatica a trovare il feeling giusto con la moto e con il circuito che non gli permettono di esprimersi al meglio. Chiude la giornata con il tempo di 1:42.921.

Jorge Martín: 
Non quello che ci aspettavamo sicuramente, ma oggi non riuscivo a trovare il feeling giusto nè con la moto nè con il circuito e ho sofferto parecchio. Stasera lavoreremo con il team per cercare una soluzione e fare meglio domani.





Johann Zarco: Sono abbastanza contento di questa prima giornata, sono riuscito ad essere veloce in entrambe le sessioni quindi sono soddisfatto. Dobbiamo migliorare ancora alcune cose perché sento di poter fare molto meglio di così, ma ora devo rimanere concentrato e magari guarderò i dati di Pecco perché ha fatto un ottimo lavoro oggi.




Credits: Pramac Racing Press

Campionato Italiano Rally Terra Storico: aggiornato il calendario 2021


> 16 aprile 2021 - In seguito alle decisioni della Giunta Sportiva ACI del 14 aprile 2021, il calendario del Campionato Italiano Rally Terra Storico è stato aggiornato con l'inserimento di due round stagionali, in Sardegna e Toscana: il Rally Historicu del Vermentino (gara della A.s.d. Rassinaby Racing) ed il 1°Rally Storico del Brunello della Scuderia Etruria Sport.

Il calendario completo del Campionato Italiano Rally Terra Storico 2021:

28 MARZO | 3° RALLY STORICO DELLA VAL D'ORCIA - DISPUTATA
23-24 APRILE | 3° RALLY STORICO DEL MEDIO ADRIATICO
25-26 GIUGNO | 6° HISTORIC SAN MARINO RALLY
7 - 8 AGOSTO | 4°RALLY STORICO CITTA' DI AREZZO CRETE SENESI VALT
11-12 SETTEMBRE | RALLY HISTORICU DEL VERMENTINO
11-12 DICEMBRE | 1° RALLY STORICO DEL BRUNELLO

Nella foto Lucky-Pons durante il primo round del Campionato, il Rally Storico della Val d'Orcia

FORMULA REGIONAL BY ALPINE/ IL TEAM DR FORMULA IN PISTA CON DUE MONOPOSTO A IMOLA NEL ROUND DI APERTURA DEL CAMPIONATO


Il team DR Formula è pronto per affrontare il primo degli appuntamenti del Formula Regional European Championship by Alpine in programma questo weekend a Imola, nello stesso contesto del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di Formula 1. Sui 4.959 metri dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari, la squadra guidata da Danilo Rossi si presenta con due vetture per i suoi piloti Emidio Pesce e Brad Benavides.

Il milanese Pesce, 19 anni, è alla sua seconda stagione nel campionato riservato alle Tatuus, nel quale vi ha fatto il proprio debutto nel 2020 sempre con DR Formula, ottenendo un miglior settimo piazzamento. Stessa età per il giovane americano Benavides, che ha iniziato la sua carriera in monoposto nel 2018 in Euroformula Open, prima di passare alla Formula Renault 2.0 Euro l'anno seguente.
Sia Pesce che Benavides puntano a fare ancora esperienza e allo stesso tempo a mettersi in luce fin dall'inizio della stagione.

Il Formula Regional European Championship by Alpine quest'anno si articolerà su un totale di 10 round, tre di questi si svolgeranno come eventi di supporto al Mondiale di Formula 1, a Imola, Barcellona e sul circuito cittadino di Monaco.

Sul tracciato del Santerno sono le prove libere di oggi ad inaugurare il lungo fine settimana. I due turni di qualifiche, ognuno della durata di 20 minuti, sono invece in programma sabato a partire dalle 9.55 e dalle 13 e precederanno Gara 1 che scatterà alle 17.20. La seconda delle due gare di 30 minuti più un giro da completare scatterà infine domenica alle 12.15.

Sia le qualifiche che le gare di Imola verranno trasmesse in live streaming sui canali social ufficiali del Formula Regional European Championship by Alpine, Youtube e Facebook.

Team Bassano: rally e regolarità nel fine settimana


Romano d'Ezzelino (VI), 16 aprile 2021 – Gira a pieno regime il motore dell'attività sportiva del Team Bassano che anche in questo fine settimana vedrà alcuni dei propri tesserati impegnati in tre manifestazioni: due rally e una regolarità.

Si parte col Rallye Elba per auto moderne valevole per il Campionato Italiano WRC, nel quale saranno al via Gianfranco Pierulivo e Alessio Orzati con un Citroen Saxo Gruppo A; si corre tra venerdì 16 e sabato 17 con partenza ed arrivo a Portoferraio.

Protagonisti anche i rally storici con la 13^ edizione del Rally Team Storico che si correrà in provincia di Torino in abbinata con la regolarità sport e il rally moderno; tra i venticinque iscritti, anche i due del Team Bassano che schiera la Lancia Rally 037 Gruppo B di Edoardo Valente e Jeanne Françoise Revenu i quali cercano un pronto riscatto dopo il passo falso del recente Sanremo. Il secondo equipaggio al via è quello formato da Massimo e Matteo Migliore con l'Opel Kadett GT/e Gruppo 2, in una classe che si preannuncia combattuta. Sei le prove speciali da affrontare, per un totale di 57 chilometri cronometrati. Partenza ed arrivo a Settimo Torinese e gara tutta nella giornata di domenica 18 aprile.

Voltando pagina, saranno quattro gli equipaggi portacolori dell'ovale azzurro impegnati nella seconda edizione della Coppa dei Colli Berici, gara di regolarità turistica in programma domenica 18 ad Albettone (VI). Non poteva mancare al via il regolarista d'eccellenza Andrea Giacoppo che ritorna al volante della Lancia Fulvia HF 1.6 affiancato da Lisa Oliviero; tocca poi ad un'altra Lancia, la Delta Integrale di Fabio Garzotto e Andrea Sbalchiero e tra gli iscritti anche due rallysti: Nicola Randon e Gianfranco Pianezzola. Il primo in coppia con Tiziana Giordani sulla Fiat X 1/9, il secondo con l'abituale Alfa Romeo Alfetta GT in coppia con Mirko Tinazzo. Partenza ed arrivo ad Albettone e percorso che si snoderà sui Colli Berici con sedici prove di precisione al centesimo di secondo.

 

Crediti foto: Acisport

Verso la Clio Cup Italia 2021


Squadre e piloti si stanno preparando alla Clio Cup Italia. Importante il numero di vetture attese al via di quella che sulla carta si preannuncia essere un'ottima annata, in cui la protagonista assoluta sarà la quinta generazione della Clio Cup.


Nove i team che hanno scelto o confermato la loro adesione alla serie della losanga, a partire dalla Faro Racing pronta a schierare due vetture sempre sotto l'attenta guida di Fabrizio Tablò. Attesa ai nastri di partenza anche la PMA Motorsport, che potrà contare sull'esperienza di piloti del calibro di Massimiliano Danetti e Riccardo Ruberti. Un'altra berlina francese con i colori della compagine modenese sarà affidata a un pilota che verrà annunciato nei prossimi giorni, mentre è da segnalare la presenza al muretto del campione 2019 Felice Jelmini, che svolgerà la funzione di coach. 

Attacco a quattro punte anche per l'Oregon Team di Jerry Canevisio e Giorgio Testa che potranno contare su "Due", pilota legato indissolubilmente ai trofei Renault, sulla new entry Filippo Berto, quest'ultimo 23enne proveniente dal kart, mentre gli altri nomi saranno svelati prossimamente. Tra le conferme figura anche quella della Essecorse di Stefano Secci, pronto a schierare due Clio.


Tra i nuovi arrivi, Progetto E20 Motorsport di Andrea Corinaldesi e CAAL Racing di Corrado e Luca Canneori, i quali vedranno vestire i colori perugini Daniele Pasquali e Alessio Alcidi. La SI Racing Team avrà tra le proprie fila una Clio con la quale il team Manager Andrea Argenti punterà a gareggiare nella serie europea, mentre in quella tricolore ci sarà un "driver" che verrà annunciato a breve. A chiudere lo schieramento saranno due auto della Scuderia Costa Ovest tra cui figura Simone Moriconi e la Garofano FG Motorsport che punta tutto su Gennaro Garofano.


Tra poco toccherà alla pista, quella di Monza, dove nel weekend del 1 e 2 maggio Renault scriverà l'inizio di una nuova saga sulla scia della Clio Cup Europe, che ha debuttato lo scorso fine settimana al Nogaro.

giovedì 15 aprile 2021

MODIFICATO IL CALENDARIO 2021 DEL TROFEO SUPER CUP


Il Trofeo Super Cup promette di regalare una nuova annata all'insegna dei grandi numeri e delle emozioni in pista. Il primo appuntamento stagionale, andato in scena a Magione il 28-29 Marzo, ha rappresentato da questo punto di vista un grande successo: con tre categorie in pista e migliaia di appassionati collegati in diretta TV e in live streaming, la serie promossa da Giordano Giovannini ha confermato di aver iniziato con il piede giusto anche la propria edizione 2021.

A tal proposito, ASD Italia Corse comunica alcune piccole variazioni in merito al calendario originariamente previsto, derivanti da situazioni indipendenti dalla volontà dell'organizzatore. La prima di esse riguarda lo spostamento del 'Grand Prix Truck' 2021, l'evento inizialmente previsto per il 22-23 Maggio sul circuito di Misano e che da svariate stagioni vede il Trofeo Super Cup nel prestigioso ruolo di Support Race. La volontà di garantire la consueta cornice di pubblico (oltre 30mila spettatori) che ha accompagnato l'evento sino al 2019, ha spinto i promotori a posticiparne la data al week-end del 16-17 Ottobre.

Di conseguenza, anche la prova del campionato Super Cup Endurance slitterà nel mese di Ottobre, ma con una gustosa novità: in pista ci saranno infatti anche i protagonisti della RS Challenge, la serie riservata alle Clio che già nel round inaugurale in terra umbra ha entusiasmato pubblico e addetti ai lavoro con due gare ricche di emozioni. Questo appuntamento andrà quindi a precedere (per entrambe le categorie) la tappa finale della stagione, la quale si svolgerà il 20-21 Novembre in un prestigioso tracciato in fase di definizione.

La versione "sprint" del Trofeo Super Cup e la stessa RS Challenge andranno inoltre ad unirsi alla SuperProto Cup nell'evento in programma l'11 e 12 Settembre sull'autodromo 'Riccardo Paletti' di Varano de' Melegari, nel frizzante contesto agonistico FX Racing Weekend. Infine, la tappa prevista per tutte le categorie a Magione il 31 Luglio-1° Agosto subisce uno slittamento di una settimana, andando in scena il 7-8 dello stesso mese.

Per tutte le categorie rimangono inalterati il numero degli appuntamenti complessivi: sette per RS Challenge, Super Cup Touring Cars e SuperProto Cup, mentre continueranno ad essere sei i round previsti per il Super Cup Endurance. Di seguito il quadro riepilogativo dei calendari 2021:

RS CHALLENGE
27/28 Marzo - Magione
15/16 Maggio - Modena
11/12 Giugno - Vallelunga
17/18 Luglio - Imola
7/8 Agosto - Magione
16/17 Ottobre - Misano (FIA Truck)
20-21 Novembre - TBD

SUPERCUP e SUPERPROTO CUP
15/16 Maggio - Modena
11/12 Giugno - Vallelunga
17/18 Luglio - Imola
7/8 Agosto - Magione
11/12 Settembre - Varano
16/17 Ottobre - Adria
20-21 Novembre - TBD

ENDURANCE
27/28 Marzo - Magione
11/12 Giugno - Vallelunga
17/18 Luglio - Imola
7/8 Agosto - Magione
16/17 Ottobre - Misano (FIA Truck)
20-21 Novembre - TBD


Audi Sport Italia / Riccardo Agostini e Lorenzo Ferrari: da rivali a compagni di colori per tutto il GT Italiano


Nibbiola (NO), 15 Aprile 2021 - Lo scorso dicembre, in occasione della 6 Ore di Roma, Ferdinando Geri era riuscito a mettere nello stesso equipaggio due piloti protagonisti come rivali nella passata stagione italiana Gran Turismo: Riccardo Agostini e Lorenzo Ferrari. Al volante dell'Audi R8 LMS il padovano ed il piacentino insieme a Sean Hudspeth erano subito andati a concludere da vincitori la classica di durata di Vallelunga. Così il Team Principal Audi Sport Italia ha deciso che c'era da fare il possibile perché quello che era iniziato bene a fine 2020 potesse continuare anche nella stagione 2021. Detto, fatto: sulla vettura dei quattro anelli col numero 12 sulle portiere sia nella serie GT Sprint che nella serie Endurance gli appassionati potranno vedere insieme in otto trasferte Agostini (classe 1994) e Ferrari (cl. 2002).

Quest'ultimo, dopo un breve squarcio agonistico nelle monoposto, fin dal primo giro in pista al volante di una GT3 ha colpito gli addetti ai lavori e gli appassionati per la sua determinazione e professionalità: adesso con il giovane ma già esperto veneto appare formare un'accoppiata ambiziosa. Li vedremo insieme in lizza a Monza nella doppia gara valida per il Campionato Italiano GT3 Sprint il prossimo 1 e 2 maggio. Nei quattro appuntamenti di 3 Ore validi per lo "scudetto" Endurance ad affiancarli sarà Mattia Drudi. Il pilota ufficiale dei quattro anelli anche nel 2021 avrà una agenda zeppa di appuntamenti internazionali di grande prestigio. Tuttavia il romagnolo (cl. 1998) ci tiene a non perdere il contatto col tricolore GT3: un campionato in cui ha sempre saputo offrire ed offrirsi emozioni, immancabilmente ad ogni gara o quasi.

(Audi Sport Italia - Ufficio Stampa)

TIME ATTACK ITALIA: SUCCESSO DI ISCRITTI PER IL PRIMO ROUND A MISANO. SERSE ZELI SI CONFERMA MATTATORE DELLA SERIE


Non sono mancate le emozioni nel primo appuntamento stagionale del Time Attack Italia, la serie organizzata dalla WD Automotive di Andrea Scorrano che ha riacceso i motori sul Misano World Circuit. In una giornata che ha registrato condizioni meteo in costante miglioramento, i quasi cento iscritti si sono sfidati nella caccia al giro veloce lungo i 4226 metri dell’autodromo romagnolo, dando vita ad un confronto entusiasmante per la classifica assoluta e nelle singole classi. Ad essi si sono aggiunti anche i protagonisti del campionato GT3 Challenge, la nuova serie riservata ai possessori di Porsche stradali e Race, presente al via con ben cinquanta iscritti.

A confermarsi nel ruolo di dominatore ci ha pensato lo svizzero Serse Zeli, il quale ha centrato il bottino pieno di tappa al volante della sua Mitsubishi Lancer Evo X. Il pilota svizzero, reduce dalla conquista degli ultimi tre titoli assoluti della specialità, si è imposto infatti sia in gara-1 che nell’adrenalinico Superlap, realizzando il miglior crono della giornata in 1:34.082. Alle sue spalle il podio dell’assoluta ha visto la presenza del campione 2017 Andrea Gazzetti (Lotus Exige V6 Cup R) in gara-1, mentre a centrare la piazza d’onore al termine del Superlap è stata l’altra Lancer Evo X della bravissima Olivia Merlini. Il terzo posto è invece stato conquistato in entrambe le occasioni da Marco Iacoangeli, a bordo della performante Bmw Z4 GT3.

L’evento è stato interamente trasmesso in diretta streaming sui canali Social del campionato (YouTube e Facebook), catturando l’attenzione dei tanti appassionati che hanno così potuto seguire le evoluzioni in pista dei piloti e le loro interviste realizzate tra paddock e pit-lane. Una finestra di visibilità importante per i protagonisti e i partner del campionato, in attesa che gli autodromi possano tornare ad ospitare anche il pubblico.

Oltre alla graduatoria assoluta, la bagarre non è mancata nemmeno nella sfida valida per il primato nelle singole classi. Nella Extreme NA, Marco Iacoangeli ha sbancato la concorrenza dominando sia in gara-1 che nel Superlap e precedendo in entrambe le occasioni la Lamborghini Huracàn di Rosario Iaquinta, mentre sul terzo gradino del podio si sono alternati le Ferrari 458 Challenge del duo Sestini e di Salvatore Malizia. Serse Zeli ha ovviamente comandato la classifica delle vetture turbo nella Extreme TB, precedendo dapprima Andrea Gazzetti e poi la vettura gemella di Olivia Merlini.

Nella classe Pro XL, il campione in carica Roberto Romani (Bmw M3 e46) ha inaugurato nel migliore dei modi la propria stagione, precedendo in entrambe le manche la e92 di Giovanni Falanga e la e90 di Claudio Ciccorossi. Battaglia altrettanto accesa nella Pro 3700, con Massimo Navatta (Ginetta G55) che si è tolto la soddisfazione di primeggiare in ambedue le gare, avendo la meglio nei confronti della coppia di Bmw M3 e90 di Riccardo e Alberto Fumagalli. En-plein di successi per Simon Hatzipantelis nella Pro2000, grazie al doppio successo colto a bordo della sua Honda Civic davanti alla Mini Cooper di Gianluca Reali, mentre Fabrizio Sacco (Citroen Saxo) e Luca De Paoli (Mazda MX5) si sono alternati sul terzo gradino del podio.

Lotta serrata anche nella classe Supercar, dove a svettare è stato Emanuele Russo (Nissan GTR) con un personal best di 1:41.838, grazie al quale ha regolato la Ferrari 488 Pista di Luca Vergoni e la Dallara Stradale di Andrea Levy, tra loro separate da pochi millesimi. Dino Cicala ha rispettato le aspettative della vigilia nella Superstreet, imponendosi con la performante Bmw m2 Competition nei confronti della Lancer Evo IX di Alfredo Allegrini e di Francesco Poletto, quest’ultimo su Lotus Exige 350. Bagarre sul filo dei millesimi nella classe Street TB, dove Alex Rasetta (Golf GTI) ha preceduto in gara-1 l’Audi TT di Chrisman e la Toyota gt86 di Roman Ritzman; Chrisman si è però preso la rivincita nel Superlap, precedendo per soli 58 millesimi Rasetta, mentre Ritzman si è confermato al terzo posto. Tra le vetture aspirate della Street NA, Marco Pierantoni si è confermato grande protagonista al volante della Nissan 370z, conquistando il Superlap davanti a Claudio Arena (Honda Civic) e Riccardo Calcaterra (Nissan 350z), al termine di un confronto che ha visto i primi tre racchiusi in meno di quattro decimi; in gara-1 era però stato Arena ad avere la meglio, precedendo proprio Pierantoni e Calcaterra.

La nuova classe Light Car ha visto prevalere Riccardo Di Nicola (Lotus Elise SC), abile nel precedere l’Alfa Romeo 4C di Davide Barbariol e la Lotus Elise di Andrea Giovanelli. Per quanto riguarda le classi Limited, il confronto nella Pocket Rocket è stato appannaggio di Giulio Fanton su Toyota Yaris GR, con il tempo complessivo di 3:55.052; quest’ultimo ha preceduto la Mazda MX5 di Dario Zampieri e la Fiat 500 Abarth di Christian Quagliata. La Street Limited ha registrato il successo di Luca Franca (Golf GTI TCR) in 3:46.306, precedendo per soli otto decimi Marco Palmeri (Audi TT), mentre Fabrizio Giunta (Seat Leon Cup) si è dovuto accontentare del terzo posto. Infine, la sfida nella classe Clubman ha incoronato Lorenzo Baldi (Abarth 124) davanti alla vettura gemella di Marco Corvino e alla Mazda MX5 di Andrea Vaccaneo.

Andrea Scorrano (organizzatore Time Attack Italia): "Sono davvero molto soddisfatto del bilancio di questo primo week-end di gara. Abbiamo registrato numeri importanti in termini di partecipazione, considerato anche il periodo, e lo spettacolo in pista non è mancato! I piloti sono stati tutti molto diligenti e li ringrazio per la loro attenzione e passione, avendo dimostrato ancora una volta grande attaccamento allo spirito che caratterizza il Time Attack Italia. Desidero anche ringraziare gli amici GT3isti Challenge con cui abbiamo condiviso questo week-end in pista e che saranno al nostro fianco anche nelle restanti tappe del campionato. Un grazie particolare anche a tutti gli sponsor e agli amici che quest’anno sono con noi, così come a tutti i tecnici della diretta streaming che hanno reso questo evento ancora più coinvolgente. Adesso iniziamo già a guardare verso la prossima tappa di Monza, dove sicuramente la sfida sarà altrettanto ricca di emozioni!”

Il Time Attack Italia tornerà in pista per il secondo appuntamento stagionale all'Autodromo Nazionale Monza, il prossimo 23 Maggio.

Ulteriore informazione su www.timeattackseries.com