Visualizzazione post con etichetta Balletti Motorsport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Balletti Motorsport. Mostra tutti i post

martedì 6 dicembre 2022

Rally / Balletti Motorsport vince con la Subaru anche al Pavia Circuit


Nizza Monferrato (AT), 6 dicembre 2022 – Ancora un successo per la Subaru Legacy 4Wd della Balletti Motorsport, che nello scorso fine settimana si è imposta al Pavia Circuit con Maurizio Rossi e Claudio Biglieri.
Quella che si è corso nell’autodromo di Castelletto di Branduzzo in provincia di Pavia, era una gara con la formula del rally in circuito alla quale erano ammesse anche le auto storiche, occasione che il pilota genovese non si è fatto sfuggire per continuare ad affinare la conoscenza della trazione integrale giapponese, dopo le vincenti esperienze del Rally di Salsomaggiore e Giro dei Monti Savonesi.

Chiusa la piovosa giornata di sabato col miglior tempo in entrambe le prove e un conseguente significativo vantaggio sugli inseguitori, nelle altre quattro della domenica sono state anche testate nuove soluzioni di assetto sulla vettura, oltre a particolari della trasmissione con un diverso differenziale posteriore, ottenendo positivi riscontri. Il tutto corollato da altri quattro scratch che hanno portato alla vittoria con un vantaggio che superava i 5’ nei confronti del secondo classificato.
Al termine della nuova esperienza, Rossi si è dichiarato soddisfatto del risultato ottenuto in una gara test in vista della partecipazione al Rally del Ciocchetto che la settimana prima di Natale andrà a chiudere definitivamente la stagione.
Al Pavia Circuit era in gara anche la Porsche 911 RSR affidata a Giovanni Emanuele Nucera, che non ha però preso il via dopo un paio di sessioni nello shakedown.

Foto di Diessephoto

martedì 1 novembre 2022

Rally / Balletti Motorsport trionfa al Città di Bassano


Nizza Monferrato (AT), 1 novembre 2022 – Dopo averla sfiorata lo scorso anno, per Paolo e Giulio Nodari è arrivata l’agognata vittoria al Rally Storico Città di Bassano conquistata alla guida della Subaru Legacy messa loro a disposizione dalla Balletti Motorsport. Per il duo vicentino, padre e figlio, è stata una gara dalle tante emozioni, corsa sul filo dei decimi di secondo ingaggiando un’avvincente sfida con la Porsche 911 di Marsura e la BMW M3 di Zanin che si erano anche scambiati le posizioni di testa firmando le prime quattro prove. Con un distacco mai superiore ai 4”7 dopo la seconda prova, Nodari restava ampiamente in corsa nonostante qualche problema alla vettura che veniva risolto in assistenza e, ad una prova dall’epilogo – la lunga “Cavalletto” – la classifica lo vedeva al terzo posto a soli 3”7 dal leader Marsura e a 0”3 da Zanin. Sui quasi 23 chilometri dell’ultimo impegnativo crono, Paolo e Giulio davano il massimo riuscendo a sopravanzare Marsura e poter così festeggiare una bella vittoria che oltre al prestigioso risultato in sé, li rilancia anche nel Trofeo Rally ACI Vicenza ad una gara dal termine.

A completare la positiva giornata per la Balletti Motorsport sono state anche le prestazioni delle due Porsche 911 RSR Gruppo 4 che si sono ritrovate a duellare in una classe che a Bassano è sempre molto competitiva; per Claudio Zanon e Maurizio Crivellaro la gara si è conclusa con la quarta posizione di classe, e la quindicesima nella generale, mentre Umberto Pizzato e Moreno Pertegato hanno chiuso al quinto e sedicesimo a poco più di un secondo di distacco dai compagni di team.

Chiuso il mese di ottobre si guarda agli impegni di novembre che inizia proponendo il Giro dei Monti Savonesi in programma ad Albenga sabato 5 e domenica 6. Sarà nuovamente in gara la Subaru Legacy sulla quale saliranno, dopo la vittoria a Salsomaggiore dello scorso agosto, Maurizio Rossi e Giorgio Genovese; a far loro compagnia ci saranno la BMW 2002 Tii di Luca Prina Mello e due Porsche 911: la SC/RS per Sandro Rossi e una RSR per Giovanni Emanule Nucera che per la prima volta si affida alla Balletti Motorsport. Otto le prove speciali in programma, due il sabato e le restanti la domenica. 

Foto di Matteo Pittarel

martedì 27 settembre 2022

Bilancio positivo per Balletti Motorsport al Rallye Elba Storico



Tre le Porsche 911 alle quali si sommava la Subaru Legacy: con questo quartetto di vetture curate nella propria officina, la Balletti Motorsport ha affrontato nei giorni scorsi il Rallye Elba Storico, valevole quale settimo e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

Ancor prima di iniziare le operazioni è accaduto un fatto che ha rischiato di far saltare la gara a Giuliano Palmieri, che nella mattinata dedicata alle verifiche è stato colpito da una vettura di nazionalità straniera riportando un pesante trauma al piede destro; nonostante ciò il pilota modenese ha preso il via e, ben supportato da Lucia Zambiasi compagna nella vita oltre che nell’abitacolo, stringendo letteralmente i denti per i forti dolori, è riuscito a concludere la gara aggiudicandosi la classe con la Porsche 911 S; a questo ha sommato anche i punti del terzo posto di 1° Raggruppamento ottenendo la conferma matematica della vittoria del Tricolore con una gara di anticipo.

Dopo la meritata vetrina per Giuliano e Lucia, altrettanto si deve ad Alberto Salvini e Davide Tagliaferri al ritorno in gara con la Porsche 911 RSR dopo quattro mesi dall’ultima volta; alla sua ventunesima partecipazione, il senese in coppia col fidato navigatore ha corso una gara di notevole fattura ritrovandosi a duellare con una più che qualificata concorrenza. Per una buona parte di gara il duo è stato a stretto contatto coi futuri vincitori, andando infine a chiudere con una notevole seconda posizione assoluta, oltre a quelle di classe e di 2° Raggruppamento, impreziosita dai due scratch realizzati, uno per tappa.

Si passa poi alle altre due vetture che non hanno concluso la gara: la Subaru Legacy 4x4 Gruppo A affidata a Salvatore Riolo con Alessandro Floris alle note e l’altra Porsche 911 RSR di Sergio Galletti nuovamente con Mirco Gabrielli alle note. Per Riolo e Floris, nonostante l’Elba sia l’unico appuntamento con la trazione integrale giapponese, la gara stava procedendo con un buon passo e la prima tappa chiusa al terzo posto assoluto e primo di 4° Raggruppamento; nel corso della seconda, un guasto ad un sensore ha causato dei problemi al propulsore decretando il ritiro al termine della lunga “Volterraio – Cavo” chiusa col secondo tempo nonostante l’inconveniente patito.

Anche per Sergio Galletti, nonostante l’uscita di strada, e conseguente pesante ritardo, nella prima tappa e il ko definitivo nella seconda, la prestazione è da considerarsi positiva sotto diversi aspetti a partire dal fatto che era alla sua prima partecipazione ad un rally insidioso come l’Elba e che da quattro mesi non toccava il volante della Porsche; nonostante una guida a volte arrembante, il pilota bolognese ha comunque confermato di essere uno dei nomi più interessanti del circus del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, grazie anche alle convincenti prestazioni della prima parte della stagione.

Nel prossimo fine settimana è in programma la Cronoscalata Cividale – Castelmonte al via della quale sarà Umberto Pizzato con la Porsche 911 RSR e subito dopo una squadra del team di Nizza Monferrato sarà al Tour de Corse Historique per assistere la Subaru Legacy di Mathieu Martinetti e Jean-Louis Hottelet: cinque le tappe in programma per la gara che conta oltre trecento equipaggi al via. 

Foto ACI Sport

giovedì 15 settembre 2022

Balletti Motorsport sul podio a San Martino



Nizza Monferrato (AT),15 settembre 2022 – Dopo i due successi consecutivi del 2020 e 2021, la Balletti Motorsport tornava a San Martino di Castrozza con tutte le carte in regola per puntare ad un prestigioso tris, affidando la Subaru Legacy 4x4 Gruppo A a Paolo Nodari il quale, assieme al figlio Giulio, andava ad iniziare la stagione sportiva proprio dalla gara dolomitica che si annunciava più difficile del previsto a seguito delle previsioni meteo, poi confermate durante i due giorni.
Mai guidata con la pioggia battente nelle precedenti gare in cui Nodari ha utilizzato la Legacy, si trovava ad affrontare la prova d’apertura in notturna limitando il distacco in 6”4 con ancora sei prove da affrontare l’indomani.

Due scratch nelle prime due e la situazione si ribaltava a favore del duo vicentino che ingaggiava un’avvincente sfida con la Ford Sierra di Bianco che però non mollava la presa a soli 5”9 dopo quattro prove. A rimescolare le carte era il ritorno della pioggia assieme ad un ritardo nello start di una prova. Le gomme montate, e le due di scorta, non si rivelavano la migliore soluzione, a differenza dell’avversario che invece azzeccava la giusta combinazione e a Nodari non restava che cercare di domare l’esuberanza della poderosa giapponese sul fondo bagnato, andando a cogliere una comunque pregevole seconda posizione assoluta dopo aver piazzato tre scratch su sette prove disputate, trovandosi a proprio agio sul fondo asciutto.

Archiviato il San Martino, scorre sempre più veloce il tempo verso l’edizione del Rallye Elba, in programma a Capoliveri dal 22 al 24 settembre; quattro le vetture curate dalla Balletti Motorsport nel penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche: tre Porsche 911 e la Subaru Legacy. Con la prima delle coupé tedesche, in versione RSR del 2° Raggruppamento, saranno al via Alberto Salvini e Davide Tagliaferri già vincitori delle ultime tre edizioni della gara elbana; stessa vettura per Sergio Galletti e Mirco Gabrielli al ritorno sul palcoscenico del Tricolore, mentre la terza sarà la “S” del 1° Raggruppamento di Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi. La Legacy sarà invece portata in gara da Salvatore Riolo che timbra l’ennesimo cartellino al Rallye Elba, sempre in coppia con Alessandro Floris.

Foto Videofotomax

lunedì 29 agosto 2022

Balletti Motorsport fa il bis al Grappolo con la Subaru


Nizza Monferrato (AT), 29 agosto 2022 – Esito decisamente positivo per la Balletti Motorsport al recente Rally Storico “Il Grappolo”, grazie soprattutto ad una nuova vittoria assoluta che va ad arricchire il già prestigioso palmarès dell’azienda dei fratelli Balletti.

A firmarla sono stati Emanuele Franco e Luca Pieri che, alla guida della Subaru Legacy 4x4 Gruppo A, come nella scorsa edizione non hanno dato scampo agli avversari attuando un ritmo di gara insostenibile fin dalla prima speciale, dove il distacco dal primo degli inseguitori ammontava già ad oltre mezzo minuto dopo una dozzina scarsa di chilometri. Al termine del primo giro il vantaggio superava il minuto, preannunciando un filotto con sei scratch in altrettante prove a sancire la superiorità del forte pilota locale che andava così a bissare la vittoria ottenuta lo scorso dicembre, sempre con Pieri al suo fianco sulla Legacy.

Un’altra bella soddisfazione è arrivata, poi, dalla prestazione di Paolo Pastrone e Mara Miretti che per la prima volta hanno corso utilizzando la Porsche 911 SC/RS Gruppo 4; per loro una gara di apprendistato con una vettura molto differente da quelle usate in precedenza, ma che con costanza ed impegno ha portato loro, e al team, la vittoria nel 3° Raggruppamento e di classe, grazie alla sesta prestazione assoluta.

L’unica nota stonata arriva dal repentino ritiro patito dalla Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Claudio Zanon e Maurizio Crivellaro, fermati da un problema di natura elettrica nel corso della prima prova speciale.

L’attività sportiva della Balletti Motorsport prosegue ora col ritorno del Campionato Italiano Rally Auto Storiche dopo una lunghissima pausa dall’ultima gara effettuata. Tocca stavolta al Rally delle Alpi Orientali in programma a Cividale del Friuli (UD) venerdì 3 e sabato 4 settembre; al via ci sarà la Porsche 911 S 2.o di Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi pronti a riprendere la sfida per il Campionato del 1° Raggruppamento che li vede attualmente al comando e in terza posizione sia nel Trofeo Piloti che nella Coppa Navigatori.

Otto le prove speciali da affrontare per una novantina di chilometri, tutte nella giornata del sabato dopo le verifiche e lo shakedown nella precedente.

Credits: Foto Alfieri

martedì 26 luglio 2022

Balletti Motorsport: un bel podio assoluto al Valli Cuneesi


Ottimi riscontri per la Balletti Motorsport al Rally Storico Valli Cuneesi, che si è disputato sabato scorso con partenza ed arrivo a Saluzzo, che ha visto al traguardo entrambe le Porsche 911 schierate in gara.

Al termine delle sei prove speciali corse in una giornata dal clima torrido le soddisfazioni per il team dei fratelli Balletti non sono mancate, soprattutto per merito di Claudio Marenco e Marina Melella, autori di una prestazione notevole alla guida della Porsche 911 RSR Gruppo 4 con la quale si sono piazzati terzi assoluti, aggiudicandosi anche la classifica del 2° Raggruppamento; il tutto evidenziato da un perfetta interpretazione dell’impegnativo rally cuneese che li ha visti sempre nelle posizioni di vertice nei parziali e mai oltre la quarta nella generale.

Sulla seconda Porsche 911, la versione SC/RS del 3° Raggruppamento, è invece tornata a formarsi e a prendere il via in un rally una famosa accoppiata degli anni ’70 e ’80 che risponde al nome di Pier Felice Filippi e Gianpaolo Demela; nonostante la lunga assenza dai campi di gara e le temperature proibitive, il duo ha corso una buona gara chiudendo al sedicesimo posto nella generale, con un bel terzo di Raggruppamento e secondo di classe a conferma che la “ruggine” accumulata negli anni non ha intaccato la fama dell’equipaggio piemontese.

Si chiude con questi risultati il mese di luglio che porterà la Balletti Motorsport verso un periodo di meritata vacanza in attesa di ripartire con gli impegni previsti dalla fine di agosto col Rally Storico Il Grappolo.

Credits: Foto Magnano

giovedì 7 luglio 2022

La firma di Balletti Motorsport alla Trento - Bondone

  


Nizza Monferrato (AT), 7 luglio 2022 – Si è chiusa con un brillante successo per Balletti Motorsport la partecipazione alla recente “Trento – Bondone”, gara di velocità in salita valevole per il Campionato Europeo della specialità, alla quale erano ammesse anche vetture con HTP nazionale in una classifica loro riservata.

Ad aggiudicarsi la gara, la più lunga del panorama nazionale, coi suoi oltre 17 chilometri, è stata la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Umberto Pizzato, portacolori della Scuderia Palladio Historic; il pilota vicentino, sempre più a suo agio nelle cronoscalate, ha colto la vittoria staccando un tempo che l’avrebbe posizionato al settimo posto nella classifica continentale. Dopo le due manches di prova corse con un tempo simile, significativo è stato il riscontro nella decisiva salita della domenica al termine della quale il pilota vicentino ha realizzato il tempo di 12’09”662 limando ben sedici secondi al miglior tempo nelle prove, vale a dire migliorando di quasi 1” a chilometro. Il tutto, grazie anche alla perfetta efficienza della vettura curata ed assistita in gara dai tecnici di Balletti Motorsport.

martedì 21 giugno 2022

Eccellente fine settimana per Balletti Motorsport


Nizza Monferrato (AT), 21 giugno 2022 – Molto impegnativo ma anche soddisfacente è stato il recente fine settimana per la Balletti Motorsport presente in tre diverse manifestazioni ad assistere una decina di vetture in gara: il Rally Lana Storico, la salita Bologna–Raticosa e, in Corsica, il Rally Aiacciu Corsica Suttana.

RALLY LANA STORICO – Tutte al traguardo le tre vetture impegnate nel quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche dove si è registrato il grande exploit da parte di Luca Prina Mello e Simone Bottega autori di una prestazione maiuscola alla guida della BMW 2002 Tii Gruppo 2 con la quale hanno colto la dodicesima posizione assoluta vincendo la propria classe, risultato che sommato al quarto posto di 2° Raggruppamento significa punti pesanti per il campionato che proiettano il duo al comando della loro classe. Ottimo anche il risultato ottenuto da Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi con la Porsche 911 S che hanno portato al secondo posto di classe e di Raggruppamento dopo una gara condizionata oltre che dal gran caldo che ha messo in crisi le gomme, anche dai postumi di un problema fisico del pilota modenese il quale, dopo aver stretto i denti, ora si gode la terza posizione assoluta nel Trofeo Piloti oltre a quella di testa nel Campionato del 1° Raggruppamento.
Gara conclusa anche per Mauro Patrucco che tornava ad indossare tuta e casco dopo una lunghissima pausa affiancato da Roberto Aresca; alla guida della Porsche 911 SCRS Gruppo 4, i due hanno affrontato una delle gare più impegnative del CIR Auto Storiche resa ancor più difficile dalle elevate temperature, chiudendo in trentatreesima posizione assoluta e settima di classe.

BOLOGNA – RATICOSA – Cinque le vetture in gara nel quarto appuntamento del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche e quattro al traguardo, con esiti più che soddisfacenti. Tre quelle in lizza nel 2° Raggruppamento dove l’ha spuntata la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Sergio Galletti autore di una gara perfetta in entrambe le manches; al terzo posto di categoria, e di classe, si è piazzata la seconda RSR, quella di un convincente Alessandro Bonafè e al quinto – e quarto di classe – il terzo esemplare che è stato portato in gara da Umberto Pizzato. Di spessore anche la prestazione di Massimo Perotto con la BMW M3 Gruppo A, condotta alla vittoria di classe grazie alla quinta prestazione di 4° Raggruppamento.

RALLY AIACCIU – Un’ulteriore buon risultato è arrivato dalle strade della Corsica dove si è disputato un nuovo rally aperto anche alle auto storiche, nella cui classifica assoluta al terzo posto si è piazzata la Porsche 911 SC Gruppo 4 di Xavier Poggioli e Christian Mariaccia. Presente anche la Subaru Legacy di Mathieu Martinetti impegnata nel ruolo di apripista.

Credits: Photozini

giovedì 16 giugno 2022

Fine settimana su tre fronti per Balletti Motorsport


Nizza Monferrato (AT), 16 giugno 2022 – È alle porte un altro fine settimana che si prospetta molto impegnativo per la Balletti Motorsport chiamata ad assistere dieci vetture in tre diverse manifestazioni in programma in Italia e all’estero.

S’inizia col Rally Lana Storico, quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche in programma a Biella venerdì 17 e sabato 18 prossimi, dove saranno tre le vetture in gara: due Porsche 911 e la BMW 2002 Tii dell’equipaggio di casa composto da Luca Prina Mello e Simone Bottega al loro terzo impegno stagionale nel Tricolore dove riparte anche la rincorsa nel 1° Raggruppamento da parte di Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi presenti con la versione 2.0 della coupé di Stoccarda; con una SC/RS del 3° sarà invece della partita l’esperto Mauro Patrucco alla prima esperienza in un rally storico, che correrà affiancato da Roberto Aresca.
Otto le prove speciali in programma per oltre 107 chilometri cronometrati, tutte da corrersi al sabato; partenza ed arrivo presso il centro commerciale “Gli Orsi” a Biella.

Il secondo rally si correrà in Corsica e porta il nome del capoluogo della Corsica e vedrà al via la Subaru Legacy di Mathieu Martinetti oltre alla Porsche 911 affidata a Xavier Poggioli.

Per il terzo impegno si va a Bologna sede della cronoscalata Bologna – Raticosa valevole per il Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche, con quattro Porsche e una BMW.
Tre sono le 911 RSR del 2° Raggruppamento portate in gara rispettivamente da Sergio Galletti che lascia temporaneamente il palcoscenico dei rallies per l’irrinunciabile appuntamento con la gara di casa; la seconda per Umberto Pizzato che ritrova il suo habitat dopo l’esperienza rallystica del Campagnolo e con la terza sarà il via l’altro locale Alessandro Bonafè. Sarà presente anche Matteo Adragna nuovamente con la Porsche 934 “Silhouette” del 3° Raggruppamento mentre nel quarto timbra il cartellino Massimo Perotto con la sua BMW M3 Gruppo A. Due le manche di prova al sabato con inizio alle 14 e altrettante per la gara che scatterà alle 9 di domenica 19 giugno.

Foto di ACI Sport

martedì 10 maggio 2022

Rally / Balletti Motorsport in evidenza alla Targa Florio Historic


Nizza Monferrato (AT), 10 maggio 2022 – Reduce da un Targa Florio Historic Rally condizionato dal forte maltempo che ha causato un taglio drastico al chilometraggio della gara, la Balletti Motorsport tira le somme di una gara che si è conclusa con esiti decisamente confortanti. Due erano le Porsche 911 curate dal team di Nizza Monferrato schierate al via: la RSR di Sergio Galletti e Mirco Gabrielli e la S del 1° Raggruppamento di Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi.

Dopo essersi fatto notare lo scorso marzo al Rally delle Vallate Aretine, Sergio Galletti ritrovava il volante della sua Porsche 911 RSR Gruppo 4 e già dalla prima speciale “Tribune” confermava quanto di buono già messo in mostra andando a realizzare il miglior tempo; sulla successiva, però, un “fuorigiri” andava a danneggiare una valvola del propulsore condizionando il resto della gara; Galletti non si faceva però scoraggiare, dando il massimo e mantenendo a lungo la seconda posizione per lasciarla solo nel corso dell’ultimo tratto cronometrato anche a causa dell’appannamento del parabrezza. All’arrivo di Termini Imerese era un meritato terzo posto assoluto, e secondo di classe e di 2° Raggruppamento a premiare la grande prestazione del pilota bolognese e del navigatore sanmarinese.

Sugli scudi anche l’affiatato duo composto da Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi che nel terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche centrano la vittoria di 1° Raggruppamento con la versione 2.0 della coupé tedesca. Nella prima parte di gara, scelte non ottimali degli pneumatici costringono la coppia a rincorrere, ma è nel terzo ed ultimo passaggio che il pilota modenese cambia passo e, grazie ad un notevole ottavo assoluto sulla “Tribune 3”, scala ben otto posizioni nella generale e, soprattutto, va al comando di categoria rafforzando nella successiva “Vincenzo Florio” il vantaggio che vale oltre al gradino più alto del podio, un generoso bottino di punti in ottica tricolore.

In contemporanea alla Targa Florio, altri tre equipaggi erano in gara con vetture della Balletti Motorsport alla prima edizione del Rally Mathieu Martinetti svoltosi in Corsica. Due quelle che hanno tagliato il traguardo: la Porsche 911 SC di Xavier Poggioli e Anthony Pes in quattordicesima posizione assoluta e la “gemella” con cui Dominique Poggioli e Stéphane Desideri hanno chiuso in ventiduesima. È invece stata costretta al ritiro a causa di una toccata l’esemplare affidato a Jean François Alfonsi e Nathalie Gillet.

Foto ACI Sport

mercoledì 30 marzo 2022

Velocità Salita/ Buona la “Consuma” per Balletti Motorsport

 

Nizza Monferrato (AT), 30 marzo 2022 – È tutto all'insegna della regione Toscana, l'inizio della stagione sportiva 2022 della Balletti Motorsport: dapprima l'esordio al Rally delle Vallate Aretine dello scorso 11 marzo, seguito dalla recente Coppa della Consuma per proseguire con l'imminente impegno all'Autodromo del Mugello per la gara d'esordio del Classic Endurance Racing, nel prossimo fine settimana.

Dalla gara di apertura del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche sono arrivati dei buoni riscontri per i due piloti che hanno corso la Coppa della Consuma, classica e blasonata cronoscalata fiorentina, domenica scorsa.

Per Massimo Perotto, in gara con la BMW M3 della categoria GTP, il risultato è stato più che soddisfacente con l'ottava prestazione a livello assoluto che gli ha fruttato la vittoria di classe e consacrato il più veloce tra le vetture "Turismo", evidenziando anche il notevole miglioramento della prestazione in gara rispetto alle due salite di prova; ed è quanto si è verificato, in parte, anche con Matteo Adragna che ha riscontrato una crescita della prestazione in gara rispetto all'unica salita fatta al sabato con la Porsche 934 "Silhouette". Per il gentleman driver palermitano un incoraggiante risultato, il ventisettesimo assoluto e secondo di classe, ottenuto al rientro in gara dopo quasi un anno dall'incidente in cui è stato coinvolto nel 2021.

Archiviata la seconda trasferta toscana, la Balletti Motorsport si prepara per un'altra uscita nel Granducato: la meta sarà l'Autodromo del Mugello che dall'1 al 3 aprile diventerà teatro del Mugello Classic, prestigiosa rassegna organizzata da Peter Auto che nel ricco programma prevede anche la prima gara del Classic Endurance Racing, al via della quale sarà schierata la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Maurizio Fratti e Andrea Cabianca; per il duo, la gara alla domenica sulla distanza di un'ora. Contemporaneamente in provincia di Vicenza si correrà la Salita del Costo al via della quale non mancherà il locale Umberto Pizzato alla guida della Porsche 911 RSR Gruppo 4.

 

(Andrea Zanovello)





mercoledì 16 marzo 2022

Rally AutoStoriche/ Per Balletti Motorsport debutto di stagione positivo al Vallate Aretine


 

Sette vetture partite, cinque delle quali al traguardo e ben tre nelle prime quattro posizioni dell'assoluta: questo il bilancio della trasferta della Balletti Motorsport al Rally delle Vallate Aretine, prima gara di Campionato Italiano che si è disputata tra venerdì e sabato scorsi.

Per il team dei fratelli Balletti quello di Arezzo è stato il primo impegno di una stagione che si preannuncia lunga ed impegnativa, conclusosi con dei risultati eccellenti come recitano le classifiche, a partire dall'assoluta che vede tre equipaggi al secondo, terzo e quarto posto assoluto. Dopo l'esordio dello scorso novembre a Chieri, Davide Negri – affiancato da Roberto Coppa – ha ritrovato il volante della Subaru Legacy 4Wd Gruppo A con la quale ha corso una gara di alto livello staccando per due volte il miglior tempo nella prova "Portole", risultando l'unico ad interrompere l'egemonia dei vincitori e incamerando la vittoria in 4° Raggruppamento. Nonostante il rammarico per un testacoda che ha richiesto più manovre per rimettere il mezzo in corsa e il conseguente gap in secondi quando il gap da Lombardo era di soli 0"9, resta una prestazione decisamente confortante per il duo biellese che guarda con ottimismo ai prossimi appuntamenti del campionato.

Sul terzo gradino del podio assoluto si è piazzata la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, autori di una buona prestazione considerando soprattutto il fatto che dall'ultima gara dello scorso novembre, il pilota è risalito in auto solo il giorno della gara senza aver effettuato alcun test durante la stagione invernale. Il duo senese aggiunge al suo palmarès un nuovo podio assoluto nel rally aretino, oltre alla seconda posizione di classe e di 2° Raggruppamento. La vera sorpresa del primo impegno stagionale è però arrivata per mano di Sergio Galletti al debutto con la Porsche 911 RSR Gruppo 4 in una gara titolata dove i pretendenti alle zone nobili della classifica non mancavano; il pilota bolognese, ben coadiuvato da Mirco Gabrielli, ha corso una gara di alto livello fin dalla prima prova dopo la quale si è insediato al quinto posto, per chiudere quarto assoluto, terzo di classe e di 2° Raggruppamento.

Detto del terzetto nella "top five", gli altri risultati positivi sono arrivati grazie a Luca Prina Mello, convincente con la sua BMW 2002 Tii Gruppo 2 condivisa con Simone Bottega e con la quale hanno colto la vittoria di classe realizzando la ventiduesima prestazione assoluta. A completare il quintetto di vetture al traguardo, la Porsche 911 S del 1° Raggruppamento portata all'esordio assoluto da Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi, con qualche iniziale difficoltà di adattamento ad un mezzo completamente diverso da quelli guidati finora dal pilota modenese che era riuscito anche a portarsi in testa al Raggruppamento, cedendo solo nel finale il comando. Resta comunque un primo positivo passo nel cammino del campionato che li attende per una pronta rivincita.

All'appello mancano le Porsche 911 affidate a Maurizio Rossi e a Riccardo De Bellis; per il primo, al via assieme a Giorgio Genovese con la SC/RS del 3° Raggruppamento, è stato un principio d'incendio – senza conseguenze per l'equipaggio e prontamente domato – causato dalla rottura di un raccordo delle tubature dell'olio a fermarne la gara sulla prima prova speciale, mentre per il secondo che era alla guida di un'esemplare RSR del 2° affiancato da Filippo Alicervi, la gara è terminata sulla quarta prova a causa di una toccata.


Foto ACI Sport 

mercoledì 9 marzo 2022

Rally AutoStoriche / Balletti Motorsport con un settebello al Vallate Aretine


Dal 1° al 4° Raggruppamento: ce n’è davvero per tutti i gusti in casa Balletti Motorsport all’imminente Rally delle Vallate Aretine che si correrà tra venerdì 11 e sabato 12 prossimi con partenza ed arrivo ad Arezzo.
Sette le vetture curate dall’azienda dei fratelli Carmelo e Mario Balletti a rappresentare uno schieramento di tutto rispetto con concrete possibilità di ben figurare in tutti i Raggruppamenti e, partendo dal 1° – quello delle vetture più datate – sale l’attesa per l’esordio della Porsche 911 S 2.0 che Giuliano Palmieri porterà in gara affiancato da Lucia Zambiasi.
Di spessore la presenza nel 2° Raggruppamento con tre esemplari RSR Gruppo 4 tra le quali la vincitrice della scorsa edizione del rally aretino, quella di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri che vanno ad iniziare una nuova stagione partendo dalla gara che li ha visti più volte protagonisti assoluti; tutto pronto, poi, per vedere all’opera il nuovo mezzo che il poliedrico Sergio Galletti porterà al debutto nel CIRAS affiancato da Mirco Gabrielli, mentre con la terza RSR, dopo i successi in pista con le auto moderne, tornerà a calcare il palcoscenico del Vallate Aretine Riccardo De Bellis navigato da Filippo Alicervi. Si passa poi al marchio BMW con la 2002 Tii Gruppo 2 di Luca Prina Mello che torna ad Arezzo dopo che lo scorso luglio diede forfait a poche ore dalla partenza per assistere alla nascita della secondogenita: a dettargli le note ci sarà nuovamente Simone Bottega.

Ancora una 911 quella in versione SC/RS Gruppo 4 a cercare gloria nel 3° Raggruppamento, affidata a Maurizio Rossi che torna sul palcoscenico del Tricolore in coppia con Giorgio Genovese. Infine, a completare il prestigioso “settebello”, la Subaru Legacy 4WD Gruppo A affidata a Davide Negri e Roberto Coppa al via di una nuova esperienza nel Campionato Italiano dopo il cristallino successo ottenuto alla guida dell’integrale giapponese a La Grande Corsa dello scorso novembre.

Otto le prove speciali in programma, due al pomeriggio di venerdì 11 e le restanti nella giornata di sabato 12 marzo; partenza ed arrivo ad Arezzo.

Foto da Aci Sport

lunedì 13 dicembre 2021

Rally AutoStoriche/ Balletti Motorsport svetta anche al “Grappolo”


 

Nizza Monferrato (AT), 13 Dicembre 2021 – E sono tre le vittorie ottenute nel 2021 dalla Subaru Legacy 4x4 Gruppo A della Balletti Motorsport. A quelle di San Martino di Castrozza e della Grande Corsa, si è sommata quella che Emanuele Franco e Luca Pieri hanno conquistato sabato scorso al Rally del Grappolo Storico.

Per la prima volta al volante della trazione integrale nipponica, il pilota locale era anche al debutto in un rally storico nel quale ha sfoderato una prestazione praticamente perfetta trovando fin dai primi metri la giusta intesa col mezzo, come confermano i tempi delle prime due prove che hanno l'hanno visto entrare al riordino con 1'10" di vantaggio sul primo degli inseguitori. Successivamente, altri tre "scratch" hanno ribadito la superiorità di Franco e Pieri che – sempre più a loro agio – hanno siglato anche le tre successive speciali cedendo solo l'ultima, forti di un margine di oltre due minuti, per andare così a conquistare la vittoria in un rally tutto nuovo che ha avuto notevoli elogi e che si è corso in un clima prettamente invernale in un'ambientazione scenica da "Montecarlo".

Al Grappolo Storico era in gara anche la nuova Porsche 911 SC/RS in versione Gruppo B che Edoardo Valente ha portato finalmente al debutto, sempre navigato dalla moglie Jeanne Françoise Revenu, nel rally forse meno adatto per domare l'esuberanza della coupè tedesca; l'importante era comunque iniziare a prendere la mano e le sei prove disputate hanno fornito i primi riscontri al duo che ha chiuso al quattordicesimo posto assoluto, vincendo la propria classe.

Per il team di Nizza Monferrato ora è alle porte un nuovo impegno, quello che andrà a chiudere un'intensa stagione, mettendo nuovamente a disposizione la Subaru Legacy all'imminente Rally del Ciocchetto. Nell'atipica manifestazione di fine anno, il cui regolamento ammette anche le vetture storiche, toccherà al locale Manrico Falleri il volante della performante Gruppo A dei fratelli Carmelo e Mario Balletti. 


Foto Alfieri Asti

mercoledì 13 ottobre 2021

Balletti Motorsport brilla a Rallylegend. Buoni riscontri anche dal Tour de Corse Historique.


Terza, quarta e quinta: questo il risultato delle tre Porsche 911 della Balletti Motorsport nella classifica Historic del recente Rallylegend, al quale si somma anche quello ottenuto dalla Subaru Legacy affidata a Gustavo Trelles.

Suddiviso in più classifiche come da tradizione, l’evento sanmarinese ha messo in bella evidenza nella categoria “Historic” le tre Porsche 911 Gruppo 4 preparate e assistite dalla factory di Nizza Monferrato, iniziando dall’ottimo risultato conseguito da Sergio Galletti e Cesare Richler Del Mare che si sono classificati terzi assoluti alla guida di una RSR, risultato che fa ancor più risonanza considerato il fatto che era la seconda partecipazione ad un rally del pilota bolognese, solitamente impegnato con ottimi risultati nella velocità in salita oltre che nel Cross Country dove si è di recente laureato Campione Italiano. Loris Baldacci ed Enzo Zafferani su un’altra 911 Gruppo 4, hanno chiuso al quarto posto dopo un’ottima prestazione e nonostante una toccata senza particolari conseguenze, precedendo la terza coupé di Stoccarda made in Balletti Motorsport, quella che Alessandro Bonafè e Michele Pontini hanno portato in quinta posizione assoluta. Passando alla categoria “Legend Myth”, al quarto posto troviamo la Subaru Legacy 4x4 Gruppo A con la quale Gustavo Trelles e Jorge Del Buono si sono esibiti in una spettacolare rimonta, dopo che per un’errata scelta di pneumatici nella seconda prova, hanno accusato un pesante ritardo dovuto ad un’uscita di strada, fortunatamente senza conseguenze per la vettura. Con una sequenza di ottimi riscontri cronometrici, il già Campione del Mondo di Gruppo N, ha scalato una decina di posizioni portandosi fino ai piedi del podio assoluto, conquistando la seconda di classe.

L’impegnativa settimana appena trascorsa ha visto il team di Carmelo e Mario Balletti impegnato anche al Tour de Corse Historique, avvincente rally corso su ben cinque tappe, con quattro vetture, tre delle quali al traguardo di Porto Vecchio. La miglior prestazione l’hanno firmata Mathieu Martinetti e Jean-Louis Hottelet, ventiquattresimi assoluti con la Subaru Legacy 4x4 Gruppo A. Alla posizione numero 48 si è piazzata la Porsche 911 SC di Jean-François Alfosi e Nathalie Gillet e alla 89 la 911 SC affidata a Xavier Poggioli e Sébastien Fargier; unica a mancare all’appello a causa della rottura di un semiasse, la 911 portata in gara da Dominique Poggioli e Emmanuelle Casamarte-Pellegrini.

Nel prossimo fine settimana, una nuova trasferta in Francia attende la Balletti Motorsport che sarà presente al Rally Storico du Pays de Seyssel, per assistere la Porsche 911 che il pilota Daniel Fasano porterà in gara navigato da Stéphanie Generaux. 

Foto Claudio Cavion

 

lunedì 27 settembre 2021

Balletti Motorsport: poker di vittorie all’Elba


Nizza Monferrato (AT), 27 settembre 2021 – Elba 2018: vittoria per Totò Riolo con la Subaru Legacy. Elba 2021: Alberto Salvini e Davide Tagliaferri vincono per la terza volta di fila il rally elbano portando a quattro consecutive le vittorie per la Balletti Motorsport che si gode il meritato poker che ancora profuma dello spumante dei brindisi. Un risultato che avrebbe potuto esser ancor più esaltante se una foratura non avesse estromesso dai giochi il pilota di Cerda quando si trovava a duellare per la vittoria con la Subaru Legacy.

Risaliti sulla Porsche 911 con la quale avevano trionfato al Vallate Aretine di fine luglio, Alberto e Davide hanno preso il comando dalla terza prova, la seconda del venerdì, chiudendo in testa la prima tappa. Nella seconda, oltre all’attacco deciso portato dal locale Volpi, ci si sono messe le condizioni meteo a complicare la corsa, con nuvole basse che scaricano quella pioggia che va a render ancor più insidioso l’asfalto isolano. Ad una prova dal termine Volpi ha ridotto a due decimi lo svantaggio e sarà decisiva l’ultima prova a decidere le sorti. Alberto e Davide si superano e se l’aggiudicano per quei 3”5 più che sufficienti a confermare la vittoria assoluta e di 2° Raggruppamento.

Era iniziata nel migliore dei modi la gara di Salvatore “Totò” Riolo ed Alessandro Floris grazie allo scratch piazzato con la Subaru Legacy 4x4 Gruppo A sull’insidiosa prova in notturna del giovedì sera. Il duo cede il comando dopo due prove a Salvini ma continua a tallonare la Porsche chiudendo la tappa in seconda posizione facendo sognare quella che poteva essere una fantastica doppietta ma, nel corso della settima prova una foratura costringe il cambio ruota in prova e l’addio ai sogni di gloria. Si riscattano con due ottimi tempi sul finale e con la consolazione del terzo posto di classe e di 4° Raggruppamento.

È purtroppo durata un battito di ciglia la gara di Giampaolo Mantovani e Luigi Annoni, traditi dalla rottura del cambio della Porsche 911 subito dopo lo start.

Archiviate le soddisfazioni dalla trasferta elbana, per la Balletti Motorsport è alle porte un denso mese di ottobre che andrà ad iniziare con la cronoscalata Cividale – Castelmonte alla quale parteciperà Umberto Pizzato con la Porsche 911 RSR. Successivamente saranno quattro le vetture che punteranno in direzione Corsica dove, da lunedì 4 a sabato 9 si svolgerà il Tour de Corse Historique, rally vecchio stampo che si snoderà per quattro impegnative tappe. Alla Subaru Legacy di Mathieu Martinetti e Jean-Louis Hottelet, si affiancheranno tre Porsche 911 affidate ai locali Alfonsi – Gillet, Poggioli – Truong e Poggioli Dominique.

Nella stessa settimana, che si preannuncia come un vero tour de force, un altro importante evento attende lo staff dei fratelli Balletti che al Rallylegend saranno protagonisti con altre quattro vetture. All’evento della Repubblica di San Marino in programma dal 7 al 10 ottobre, saranno presenti con la Subaru Legacy affidata a Gustavo Trelles e Jorge Del Buono e con tre Porsche 911 sulle quali gareggeranno: Loris Baldacci con Enzo Zafferani, Sergio Galletti con Cesare Richler Del Mare e, infine, Alessandro Bonafè in coppia con Michele Pontini. 

Credits: Photozini

martedì 21 settembre 2021

Rally AutoStoriche/ Balletti Motorsport centra la doppietta a San Martino


Settembre 2020: Paolo e Giulio Nodari si aggiudicano il Rallye San Martino Historique con una Porsche 911 della Balletti Motorsport. Settembre 2021: il duo vicentino bissa il successo affidandosi stavolta alla Subaru Legacy 4x4 Gruppo A, con la quale conquistano una meritata vittoria al termine di una gara avvincente e combattuta. Dopo un avvio cauto in apertura sul Passo Manghen, l’accoppiata padre e figlio ha cambiato passo realizzando lo scratch sulla Val Malene grazie al quale hanno preso la testa della gara mantenendola sino alla fine e resistendo agli attacchi di un mai domo Nerobutto che si era fatto sotto ad una prova dal termine; il sigillo sulla conclusiva Gobbera dava però la certezza della vittoria ai Nodari e al team Balletti Motorsport. A completare l’eccellente trasferta dolomitica hanno provveduto gli altri due equipaggi entrambi in gara con le Porsche 911 RSR Gruppo 4 a partire dalla notevole prestazione di Agostino Iccolti che ritrovava il volante della vettura che utilizzò per diversi anni e con la quale, assieme a Chiara Corso, è riuscito proprio sul filo di lana con un ottimo terzo tempo assoluto a prendersi la vittoria in 2° Raggruppamento e salire sul quinto gradino della generale, dove al nono ci si piazza la vettura gemella di Claudio Zanon e Maurizio Crivellaro soddisfatti del loro risultato al termine di una gara condotta ad un buon livello e senza alcuna sbavatura.

Per il team di Carmelo e Mario Balletti va così in archivio un’altra gara dall’esito decisamente brillante, conseguito anche grazie all’affidabilità delle tre vetture che hanno girato senza alcun problema lungo gli oltre 90 chilometri di impegnative prove speciali del San Martino; doveroso, infine, il ringraziamento rivolto ai collaboratori e ai sostenitori, pedine fondamentali per il conseguimento di tali prestigiosi risultati.

Ora la palla passa ad altri tre equipaggi chiamati a farsi onore nell’edizione 2021 del Rally Elba Storico, penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, che prenderà il via da Capoliveri, giovedì 23 prossimi con la disputa del prologo serale.
Col numero 1 sulle fiancate torneranno protagonisti Alberto Salvini e Davide Tagliaferri alla ricerca del quarto sigillo con la loro Porsche 911 RSR Gruppo 4 con la quale si candidano come l’equipaggio da battere grazie alla doppietta ottenuta nelle ultime due edizioni. Tra i numerosi equipaggi coi quali i due toscani dovranno duellare, anche quello formato da Salvatore Riolo ed Alessandro Floris che faranno coppia sulla Subaru Legacy fresca vincitrice a San Martino di Castrozza puntando senza mezzi termini al gradino più alto del podio. A dar loro manforte una seconda Porsche 911 RSR che Giampaolo Mantovani porterà in gara affiancato da Luigi Annoni. Due le tappe in programma con nove impegnativa prove speciali per 133,35 chilometri contro il cronometro.

Credito foto: Matteo Pittarel

martedì 27 luglio 2021

Rally AutoStoriche / Balletti Motorsport trionfa al Vallate Aretine


Sei prove speciali vinte sulle otto disputate alla guida della Porsche 911 RSR Gruppo 4, sono il biglietto da visita col quale Alberto Salvini e Davide Tagliaferri si sono presentati, da vincitori, sul palco d’arrivo dell’11° Historic Rally delle Vallate Aretine che si è disputato ad Arezzo venerdì 23 e sabato 24 scorsi. Un risultato eccellente costruito sin dai primi metri di gara e ribadito prova dopo prova fino ad accumulare un vantaggio significativo sugli equipaggi classificati alle loro spalle.

Alle stelle la soddisfazione per Alberto e Davide perfettamente assecondati dal mezzo che, in oltre 100 chilometri cronometrati, non ha accusato il benchè minimo problema in una gara difficile e condizionata anche dalle elevate temperature esterne. Dopo la vittoria conquistata dal duo toscano nel 2015, quella di sabato scorso è la seconda e, sommata a quella del 2019 conquistata da Totò Riolo ed Alessando Floris con la Subaru Legacy, diventano tre i successi per la Balletti Motorsport nel rally aretino.

Il week end motoristico in Toscana, ha visto anche la partecipazione alla Coppa della Consuma di altre due 911 sempre in versione RSR del 2° Raggruppamento. Il risultato del settimo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche è da ritenersi soddisfacente sia per il 3° posto di classe e di Raggruppamento di Giuliano Palmieri, sia per il 4° ottenuto da Umberto Pizzato; va comunque menzionato il fatto che la gara del pilota modenese è stata condizionata da un problema d’alimentazione verificatosi alla sua vettura poco prima della partenza della manche di gara; un intervento di fortuna ha permesso comunque a Palmieri di prendere il via e, nonostante una resa non ottimale del propulsore, ha staccato il decimo tempo a livello assoluto.

Nel prossimo fine settimana si torna a parlare di rally con la disputa del Salsomaggiore Historic al via del quale la Balletti Motorsport schiererà la Porsche 911 SC/RS Gruppo 4 affidandola a Sandro Bonafè.

mercoledì 7 luglio 2021

Weekend positivo per Balletti Motorsport al 4 Regioni, alla Trento – Bondone e a Le Mans


Quello appena passato è stato un altro di quei fine settimana ricchi d’impegni ed emozioni per la Balletti Motorsport, chiamata ad una triplice presenza nei campi di gara per assistere le proprie vetture in altrettante prestigiose manifestazioni che, alla fine, hanno portato dei risultati eccellenti per il team di Carmelo e Mario Balletti.

Il primo centro viene dal Rally 4 Regioni svoltosi a cavallo tra venerdì 2 e sabato 3 luglio a Salice Terme, grazie alla notevole prestazione offerta da Riccardo Canzian e Andrea Prizzon sulla Porsche 911 SC/RS Gruppo 4 con la quale si mettono subito in evidenza firmando due scratch nel prologo del primo giorno e, al sabato, affrontano le restanti prove senza incorrere nel minimo errore ma sempre efficaci ed incisivi; risalito dopo cinque anni sulla stessa vettura con la quale vinse nel 2016, il giovane pilota pavese va ad inscrivere per la seconda volta il proprio nome nell’albo d’oro del 4 Regioni, proprio nell’edizione del cinquantenario. I festeggiamenti per la vittoria, hanno in parte mitigato la delusione dovuta all’improvviso, ed inaspettato, ritiro della Subaru Legacy 4x4 Gruppo A che Salvatore Riolo e Maurizio Marin avevano piazzato in terza posizione dopo tre prove, prima che ammutolisse senza nessun preavviso, in attesa di portarsi verso la quarta prova speciale.

Dai rally alla velocità con la Trento – Bondone che, nello speciale “Trofeo Nesti” abbinato alla gara valevole per il Campionato Europeo FIA, ha visto primeggiare la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Umberto Pizzato sempre più a suo agio gara dopo gara. Restando nel settore della velocità, buone notizie anche dal “tempio” di Le Mans dove si è disputata la gara valevole per il Classic Endurance Racing alla quale era iscritta per la prima volta la Porsche 911 RSR di Maurizio Fratti e Andrea Cabianca; al termine della gara disputata sul circuito “corto” il duo si è piazzato al sesto posto in una classe che comprendeva, tra le altre, le performanti Ford GT40, realizzando la sedicesima prestazione assoluta in un “plateau” di una trentina di vetture, prototipi compresi, allo start.

Nel prossimo fine settimana sarà nuovamente la velocità in salita a monopolizzare l’attenzione in casa Balletti Motorsport, vista la partecipazione alla Cesana – Sestriere con tre vetture: la Porsche 911 RSR di Giuliano Palmieri, la SC/RS affidata a Guido Vivalda e la BMW M3 con la quale va ad iniziare la stagione sportiva anche Massimo Perotto.

 

giovedì 1 luglio 2021

Balletti Motorsport: dopo un buon Lessinia, in arrivo un altro tris di gare


Periodo frenetico quello a cavallo tra giugno e luglio per la Balletti Motorsport, nuovamente impegnata su diversi fronti, spaziando tra le varie discipline automobilistiche tra gare effettuate e quelle imminenti. S’inizia col rally, stilando il resoconto del recente Lessinia Rally Historic svoltosi sabato scorso dove si è messo in luce Bernardino Marsura il quale a partire dalla gara veronese, ha deciso di far seguire la sua Porsche 911 RSR dal team di Carmelo e Mario Balletti; dopo essersi fatto notare al recente Rally Campagnolo, il pilota trevigiano in coppia con Silvia Mosena è stato autore di una gara di alto livello conclusa con un secondo posto assoluto che va però un po’ “stretto”; la prestazione è stata infatti condizionata da un momentaneo problema fisico del pilota trevigiano nel corso della terza prova e il conseguente rallentamento ha fatto accusare quel gap, senza il quale, probabilmente sarebbe arrivata la vittoria. Resta comunque un risultato eccellente al quale si aggiungono le vittorie di classe e di 2° Raggruppamento.

A Bosco Chiesanuova era in gara un’altra 911 RSR Gruppo 4, quella di Claudio Zanon e Maurizio Crivellaro, i quali con un passo regolare, si sono egregiamente comportati tagliando il traguardo in dodicesima posizione assoluta con la soddisfazione del podio di 2° Raggruppamento, nel quale sono terzi, ed analogo risultato nella classe di appartenenza.

Luglio si apre con un tris di prestigiosi impegni: gare dai nomi altisonanti quali Le Mans, Trento-Bondone, Rally 4 Regioni!
Sarà la “prima” in assoluto, la partecipazione alla gara valevole per il Classic Endurance Racing, meglio conosciuto come CER, per il team di Nizza Monferrato già in viaggio verso quel santuario della velocità che porta il nome di Le Mans. Nella gara valevole per la Serie europea organizzata da Peter Auto, sarà schierata la Porsche 911 RSR del 2° Raggruppamento con l’equipaggio formato da Maurizio Fratti e Andrea Cabianca.

Ancora velocità, in salita stavolta, con la Trento-Bondone, classicissima trentina alla quale parteciperà un’altra RSR, quella di Umberto Pizzato, per concludere col Rally 4 Regioni in programma tra venerdì 2 e sabato 3 luglio a Salice Terme (PV), dove altre due vetture della Balletti Motorsport cercheranno di puntare alle zone nobili della classifica: la Subaru Legacy 4x4 Gruppo A affidata a Salvatore Riolo con Maurizio Marin alle note, e la Porsche 911 SC/RS Gruppo 4 sulla quale tornerà alla guida il locale Riccardo Canzian in coppia con Andrea Prizzon; sette le prove speciali in programma, a cavallo dei due giorni di gara.

Foto di Videofotomax