Visualizzazione post con etichetta Nissan. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Nissan. Mostra tutti i post

lunedì 22 febbraio 2021

Nissan e.dams è pronta per la nuova stagione di Formula E


> 22 febbraio 2021 – Il team Nissan e.dams è pronto a scendere in pista nell’E-Prix di Diriyah, il primo della nuova stagione dell’ABB FIA Formula E World Championship, dopo i successi dello scorso campionato, una vittoria, tre podi nelle ultime quattro gare e il secondo posto nella classifica finale a squadre.

I primi due appuntamenti della stagione 2020-21, la settima per la Formula E, si terranno a porte chiuse e in notturna in Arabia Saudita il 26 e 27 febbraio, presso il circuito di Diriyah, collocato in un sito Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.
Per Nissan, il campionato per veicoli 100% elettrici è una piattaforma ideale per far conoscere a un vasto pubblico le prestazioni e il divertimento delle auto a zero emissioni, un elemento chiave nell’impegno dell’azienda per accelerare l’integrazione dei veicoli elettrici nella società.

Tommaso Volpe, Global Motorsports Director di Nissan, ha dichiarato: “Gli sport motoristici sono da sempre un test e un ambiente di sviluppo importante per noi. Le gare della Formula E ci consentono di rafforzare costantemente le nostre conoscenze sui veicoli elettrici per poi rifletterle nelle auto destinate ai clienti.”

“Arriveremo a Diriyah con fiducia. Nella sesta stagione abbiamo conquistato il secondo posto nella classifica a squadre e Seb e Oli hanno dimostrato grande velocità e continuità nelle ultime tappe. Siamo ansiosi di tornare a gareggiare nella nuova stagione.”

Quest’anno il team sta creando una connessione unica tra la partecipazione alla Formula E e i veicoli elettrici di Nissan. Infatti, le auto n. 22 e n. 23 sono state denominate rispettivamente LEAF e ARIYA.
Un’ulteriore novità per il team è l’arrivo del nuovo partner tecnico DuPont, che affiancherà gli attuali Shell, Richard Mille, LEMO e CFI.
Inoltre, a seguito dei risultati convincenti della scorsa stagione, Nissan ha confermato al volante delle vetture i piloti Sébastien Buemi e Oliver Rowland.

Olivier Driot, Co-Team Principal di Nissan e.dams, ha dichiarato: “Il team ha lavorato duramente durante i test prestagionali di Valencia completando 389 giri e la nostra monoposto sembra molto solida. Seb e Oli sono alla terza stagione insieme e i loro risultati ci danno la fiducia necessaria per tornare a gareggiare anche in questa edizione. Inoltre, sarà il nostro primo appuntamento insieme al nuovo partner tecnico DuPont. Siamo felici siano entrati nella famiglia motoristica Nissan e.dams: non vediamo l’ora di innovare insieme in questo campionato e di condividere i successi sul podio.”


Sébastien Buemi: 
“Voglio scendere in pista a Diriyah il prima possibile con la mia vettura n. 23, “Nissan ARIYA”. Qui lo scorso anno abbiamo avuto un buon ritmo ed è un punto a nostro favore, ma trattandosi della prima gara notturna in Formula E ovviamente sarà tutto molto diverso rispetto alle gare diurne. Ho esperienza in questo tipo di gare, mi piacciono molto ed bello poter scendere di nuovo in pista con Nissan e.dams.”


Oliver Rowland: 
“I test prestagionali di Valencia sono andati bene per noi e mi sento davvero a mio agio con il team e con la mia vettura n. 22, “Nissan LEAF”. È stato fantastico ottenere la mia prima vittoria in Formula E nella penultima tappa di Berlino dello scorso anno, perciò per questa nuova stagione mi aspetto buoni risultati in termini di velocità.”

sabato 28 novembre 2020

52 Nissan Leaf in dotazione all’Arma dei Carabinieri


Roma, 27 novembre 2020 – 52 Nissan Leaf entrano nell’autoparco dell’Arma dei Carabinieri che impiegherà i veicoli 100% elettrici per le esigenze dei reparti preposti alla tutela dei Parchi Nazionali e della Biodiversità nelle Riserve Naturali Statali. Si tratta di un progetto che ha avuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in linea con il piano di decarbonizzazione nazionale e di sostenibilità dell’ambiente.
Nissan è pioniere e leader mondiale nel mercato di massa dei veicoli 100% elettrici con Leaf, che quest’anno celebra il suo decimo anniversario dal lancio. Oltre 500.000 unità prodotte a livello mondiale e 14,8 miliardi di chilometri percorsi a zero emissioni, con oltre 2,4 milioni di tonnellate di CO2 risparmiate all’ambiente.


Marco Toro, Presidente e Amministratore Delegato di Nissan Italia ha commentato: “Sono orgoglioso che Nissan Leaf, la nostra icona della mobilità sostenibile, sia a supporto dell’Arma dei Carabinieri e che affianchi lo svolgimento delle loro attività in aree di grande valore naturalistico. È la vettura ideale per gli spostamenti urbani ed extraurbani, in virtù della sua capacità di percorrere fino a 400 km con una singola ricarica, offre brillanti prestazioni di guida e comfort a zero emissioni”.

Nissan Leaf è l’icona della Nissan Intelligent Mobility, la roadmap strategica che ridefinisce l’offerta di prodotti e servizi energetici e rappresenta l’evoluzione della tecnologia applicata alla mobilità, perché attraverso avanzati sistemi di assistenza alla guida, come l’e-Pedal, ProPILOT Park e ProPILOT, si può guidare con un solo pedale, parcheggia in maniera autonoma assumendo il controllo dello sterzo, dell’acceleratore e del freno e consente di guidare in autostrada in autonomia su singola corsia.
Nissan offre anche un programma di servizi per i propri clienti chiamato EV Care volto a far conoscere i benefici della mobilità elettrica con la prova gratuita della vettura per 48 ore e l’istallazione della wall box domestica.
L’impegno Nissan per la sostenibilità ambientale si amplia grazie al piano di elettrificazione della propria gamma, che prevede, a livello globale entro il 2023, l’introduzione di 8 nuovi modelli 100% elettrici e oltre 1 milione di veicoli elettrici ed elettrificati venduti all’anno.

Credits: Nissan Comunicazione




mercoledì 20 maggio 2020

Presentata la Nissan GT-R50 by Italdesign. Il debutto mondiale dal circuito "Tazio Nuvolari" di Cervesina


20 Maggio 2020 - Italdesign ha presentato in streaming dal circuito "Tazio Nuvolari" di Cervesina (PV) la prima Nissan GT-R50 by Italdesign della serie limitata a cinquanta esemplari, uno per ogni anno da celebrare. La Nissan GT-R50 by Italdesign è frutto della prima collaborazione con la casa giapponese, avviata nel 2018 con la realizzazione dell’omonimo prototipo; il successo raccolto nei mesi successivi alla presentazione del progetto ha spinto Nissan e Italdesign alla decisione di avviare la produzione della versione stradale limitata. 

«Questo è un giorno davvero speciale - ha dichiarato Jörg Astalosch, CEO di Italdesign - dopo settimane estremamente difficili per tutti. Dopo aver dovuto rinunciare alla presentazione durante il Salone di Ginevra e, dopo il parziale stop dell'attività produttiva dovuto al COVID-19, da inizio maggio siamo tornati operativi al 100% e possiamo confermare la consegna delle prime vetture tra la fine di questo anno e l'inizio del 2021, come pianificato. Non a caso presentiamo la vettura dal circuito "Tazio Nuvolari": è quello che utilizziamo abitualmente per tutti i nostri test dinamici e stiamo appunto concludendo quelli dedicati alla GT-R50, necessari all'omologazione per la circolazione libera su strada per i vari mercati».


Sviluppato sull’ultima versione della Nissan GT-R NISMO, il modello nato dalla collaborazione tra Nissan e Italdesign è un omaggio ai cinquant'anni della GT-R e di Italdesign, festeggiati rispettivamente nel 2019 e nel 2018. La GT-R50 by Italdesign è dotata di un motore V6 biturbo da 3,8 litri e 720 CV, assemblato a mano da NISMO. 

La richiesta del modello è molto elevata con numerose prenotazioni già effettuate: in tutto il mondo i clienti stanno ora definendo le specifiche personalizzate del proprio veicolo. Sarà inoltre possibile richiedere una personalizzazione ispirata alle storiche livree delle GT-R che hanno fatto la storia del modello nel mondo racing. Questo renderà il modello, già di per sé in produzione limitata a soli cinquanta esemplari, ancora più interessante per i collezionisti. Ad oggi rimane solo un numero ridotto di modelli ancora disponibili. 

«I nostri clienti hanno apprezzato l’esperienza personalizzata offerta da Italdesign, che vanta una lunga tradizione nell’esclusivo campo dei veicoli ad alte prestazioni, ultrarari e personalizzati - ha dichiarato Michael Carcamo, Nissan's Program Director Sports Cars and NISMO - la loro esperienza con la GT-R50 è stata straordinaria e posso affermare personalmente che ogni veicolo rappresenterà senza dubbio un capolavoro del tutto unico». 

Tutti coloro che sono interessati alla GT-R50 by Italdesign possono visitare il sito www.GT-R50.nissan o contattare direttamente Italdesign all’indirizzo aporta.gtr50@italdesign.com.

giovedì 20 settembre 2018

Nissan e.dams ingaggia Buemi e Albon per il debutto in Formula E

> 20 settembre 2018 - Sebastien Buemi e Alex Albon sono i piloti che Nissan, leader mondiale nel mercato dei veicoli elettrici, ha scelto per il debutto a dicembre nel campionato ABB FIA Formula E. 
Il programma di Nissan per la Formula E rappresenta una nuova "espressione ad alte prestazioni" della Nissan Intelligent Mobility, la roadmap strategica che si propone di ridefinire il modo in cui i veicoli vengono guidati, alimentati e integrati nella società. Prima casa giapponese a partecipare al campionato elettrico, Nissan potrà utilizzare la propria esperienza di leader mondiale nella mobilità elettrica, con oltre 350.000 Nissan LEAF vendute dal 2010. 

Buemi, 29 anni, ha corso nelle passate quattro stagioni con e.dams, il racing partner di Nissan in Formula E. Debutterà con Nissan al volante della nuova vettura Gen2 di Formula E all'open test della serie che si terrà il mese prossimo a Valencia, in Spagna. 
Tra gli importanti traguardi in pista conseguiti da Buemi spiccano il titolo piloti conquistato nel 2015/2016 e una serie di record nelle varie stagioni della serie, tra cui il maggior numero di vittorie e di pole position, i giri più veloci, il maggior numero di vittorie consecutive, il maggior numero di vittorie in una stagione, il maggior numero di piazzamenti a punti consecutivi, il maggior numero di giri in testa e di gare in testa. 

"La stagione 5 sarà un inizio tutto nuovo per me, sotto diversi punti di vista", ha detto Buemi."Le novità sono davvero tante: le vetture, il format delle gare, i circuiti. Sono felice di continuare a correre con e.dams e di condividere con i tifosi di tutto il mondo l'entusiasmo che si prova nel portare in pista la tecnologia leader al mondo per veicoli elettrici targata Nissan. 

Albon, 22 anni, esordirà in Formula E con Nissan dopo aver messo a segno risultati sorprendenti nelle categorie junior internazionali per vetture monoposto. Si è piazzato secondo nella serie GP3 del 2016 ed è al momento terzo in classifica, con tre vittorie, nel campionato FIA Formula 2 di quest'anno. 

"Il livello di competizione in questa serie è intenso e non vedo l'ora di misurarmi con alcuni dei migliori piloti al mondo", ha dichiarato Albon. "Le corse su strada per auto elettriche sono una nuova sfida per me, ma avere Sebastien come compagno di squadra sarà di enorme aiuto: con le sue prestazioni è diventato il punto di riferimento della serie." 

Nissan esordirà in Formula E il 15 dicembre 2018 a Riyadh, in Arabia Saudita, nel primo round della stagione 5, cui faranno seguito le gare di Marrakesh (Marocco), Città del Messico, Hong Kong, Sanya (Cina), Roma, Parigi, Monte Carlo, Monaco, Berlino e New York.Altre gare sono in programma il 26 gennaio e il 9 giugno 2019, su circuiti che verranno annunciati prossimamente.

martedì 7 agosto 2018

AutoCorse / Il Team KCMG alla 10 Ore di Suzuka con Edoardo Liberati su Nissan GT-R Nismo GT3


Campione 2016 del GT Asia, Edoardo Liberati è pronto a fare il proprio debutto nell'Intercontinental GT Challenge alla fine di questo mese, in occasione della 10 Ore di Suzuka che si disputerà nel weekend del 24-26 agosto e nella quale si alternerà al volante della Nissan GT-R Nismo GT3 n.23 ufficiale del team KCMG con i due inglesi Oliver Jarvis and Richard Bradley.

Dopo un inizio di stagione assolutamente positivo nella Blancpain GT Series Asia, in cui fino ad ora è salito in tre occasioni sul podio e ha messo a segno una pole position con la stessa squadra di Hong Kong, il 25enne pilota romano punta ad ottenere un altro importante risultato.

"Sono entusiasta di disputare la 10 Ore di Suzuka. La nostra vettura si adatta bene a questa pista; a luglio vi ho ottenuto un secondo posto proprio con la Nissan - ha commentato Liberati - La GT-R Nismo GT3 si è dimostrata estremamente competitiva anche nella 24 Ore di Spa e penso che possediamo il giusto potenziale per puntare almeno alle prime tre posizioni".

"Un grazie particolare va a Nismo e KCMG - ha aggiunto il romano - Sono felice ed onorato di fare parte della squadra in una gara importante come quella di Suzuka, a cui parteciperò a fianco di due piloti esperti come Oliver e Richard".

La 10 Ore di Suzuka sarà valida come terzo dei quattro appuntamenti del calendario 2018 dell'Intercontinental GT Challenge, dopo la Liqui-Moly Bathurst 12 Hours e la Total 24 Ore di Spa-Francorchamps.

venerdì 22 giugno 2018

Nissan e ACI Vallelunga insieme per la sicurezza stradale


> 21 giugno 2018 – Nissan e ACI Vallelunga danno vita ad una collaborazione per la promozione e la diffusione della sicurezza stradale, tema molto sentito, visto gli elevati costi sociali generati dagli incidenti stradali, la maggior parte dei quali avvengono in città e sono causati da distrazione del guidatore. Per questo, le tecnologie di assistenza alla guida giocano un ruolo sempre più importante per la sicurezza. Telecamere, radar e sensori leggono la realtà meglio e più rapidamente di quanto può fare chi è alla guida e permettono alla vettura di intervenire se necessario, fornendo un prezioso supporto in situazioni rischiose generate da distrazione o eventi imprevedibili.
In un ecosistema che cambia, fatto di vetture sempre più intelligenti e autonome che si muovono in città sempre più connesse e digitalizzate, l’innovazione tecnologica condiziona sempre più il rapporto uomo-macchina, con sistemi e apparecchiature che possiamo immaginare come estensione e potenziamento delle capacità umane.

Questo il commento di Bruno Mattucci, Presidente e Amministratore Delegato di Nissan Italia: “Vogliamo lasciare alle persone solo il piacere della guida, sollevandoli da situazioni stressanti. Non pensiamo che la tecnologia debba sostituire l’uomo, secondo noi deve ampliare e potenziare i suoi sensi e la sua capacità di reazione. Sarà sempre l’uomo, però, a decidere quali compiti delegare alla vettura e quando farlo.”

Il presente e il futuro della mobilità Nissan sono tracciati dalla Nissan Intelligent Mobility, la roadmap strategica che delinea le modalità con cui le vetture sono e saranno alimentate (Nissan Intelligent Power), guidate (Nissan Intelligent Driving) e connesse (Nissan Intelligent Integration).

E proprio nell’ambito del Nissan Intelligent Driving le tecnologie di assistenza alla guida già presenti sull’intera gamma Nissan, sono finalizzate a garantire sicurezza, comfort e piacere di guida.

Nissan e ACI Vallelunga sono partner ideali, ognuno con un ruolo ben definito e complementare, per promuovere la sicurezza stradale. Nissan sviluppando e commercializzando vetture dotate di tecnologie avanzate di assistenza alla guida; ACI Vallelunga facendosi portavoce, attraverso i propri corsi di guida sicura, di un modo virtuoso di vivere le strade urbane ed extra urbane, nel rispetto del codice e di tutti gli utenti della strada.


ACI Vallelunga ha strutture all’avanguardia in Europa, che impiegano le più moderne tecnologie per formare i conducenti di ogni tipo di veicolo ed ha scelto Nissan, in esclusiva, per ampliare la propria offerta formativa, parlando ai suoi clienti di Nissan Intelligent Mobility ovvero delle tecnologie Nissan che aiutano il guidatore in tutte le circostanze di guida, dalle più difficili o impreviste alle più semplici e banali, ma non per questo meno insidiose.

Queste le parole di Carlo Alessi, Presidente ACI Vallelunga: “La sfida per il futuro è proprio rendere consapevole il maggior numero di persone dell’importanza delle tecnologie di sicurezza e agevolarne la massima diffusione, formando i guidatori di oggi e domani alla cultura della sicurezza stradale con l'ausilio dei propri centri di guida sicura, insegnando come avvalersi delle moderne tecnologie di cui sono dotate le nuove vetture. Nissan è un partner ideale per vincere questa sfida, perché l’intera gamma delle sue vetture, da Micra a GT-R, sono equipaggiate con tecnologie Nissan Intelligent Mobility. Un approccio democratico alla sicurezza come quello adottato da Nissan trasforma una evoluzione tecnologica in un beneficio per chi sta a bordo delle vetture e per tutti gli utenti della strada.”

Nissan ha messo a disposizione tutta la sua gamma, ben 38 vetture (9 Micra, 6 Juke, 9 Qashqai, 4 X-Trail, 4 Navra e 6 LEAF) a bordo delle quali saranno svolti i corsi di guida sicura, che nel 2017 sono stati erogati a ben 10.000 persone (85% aziende e 15% privati), da 30 istruttori, presso i Centri di Guida Sicura di Campagnano, in provincia di Roma, e Lainate, in provincia di Milano.
Inoltre, l’impianto in provincia di Roma è dotato di un’area prove off-road di circa 40 ettari, la più completa d’Europa per la varietà di percorsi e con la peculiarità di essere collegata ad un autodromo, dove poter mettere alla prova e dimostrare le potenzialità dei 4x4 Nissan X-Trail e Navara.

venerdì 6 aprile 2018

Blancpain GT Series Asia la nuova sfida di Edoardo Liberati con la Nissan di KCMG


Blancpain GT Series Asia è la nuova sfida di Edoardo Liberati che si è accordato con il team KCMG per disputare tutta la stagione con la Nissan GT-R NISMO GT3 nelle specifiche 2018.

Un impegno che Liberati affronterà con l’obiettivo di bissare il titolo 2016 conquistato nell’analogo campionato GT Asia Series, dopo avere dominato l’anno prima la classifica PRO-AM del Lamborghini Super Trofeo Asia. Nuova per lui la vettura, così come la squadra che ha la propria base ad Hong Kong ed in Europa ha già avuto fama centrando il successo assoluto nella classe LMP2 alla 24 Ore di Le Mans del 2015.

Ad affiancare Liberati ci sarà Florian Strauss. Il 33enne tedesco, da cinque stagioni ufficiale Nissan e tre anni fa primo nella 12 Ore di Bathurst, porterà da parte sua un ulteriore bagaglio di esperienza, completando un equipaggio tutto “Silver” che punterà sia alla vittoria assoluta che a quella della rispettiva classe.

“Ringrazio il team KCMG per questa opportunità - ha commentato Liberati - A inizio anno ho avuto modo di prendere parte ai test della F.3 giapponese ed è in quella occasione che si è concretizzato un primo contatto con i vertici Nissan. Da lì è nato tutto… Affronto con grande entusiasmo questa nuova sfida, consapevole del fatto che assieme a Florian potremo da subito dire la nostra. Da parte mia conosco già i circuiti, avendoci corso nei miei due anni in Asia. Abbiamo insomma il giusto potenziale per essere competitivi in un campionato molto selettivo, che vede la partecipazione delle maggiori case a livello internazionale”.

La prima uscita ufficiale di Liberati sulla Nissan GT-R NISMO GT3 si è avuta nei test di Sepang nei giorni scorsi. Sarà il circuito malese ad ospitare, il 15 di questo mese, il primo dei sei appuntamenti del calendario, precedendo la trasferta tailandese di Buriram del 13 maggio. Quindi un mese di pausa e poi i due appuntamenti giapponesi di Suzuka e Fuji, rispettivamente l’1 ed il 22 luglio. Le ultime due tappe saranno quelle cinesi di Shanghai (23 settembre) e Ningbo (14 ottobre).

sabato 24 febbraio 2018

Nuova Nissan LEAF premiata con 5 stelle per la sicurezza


La nuova Nissan LEAF ha ottenuto un punteggio di 5 stelle per la sicurezza, il più alto possibile, dal JNCAP (Japan New Car Assessment Program). La nuova LEAF 100% elettrica con tecnologie di guida autonoma ProPILOT ha accumulato 94,8 punti sui 100 totali previsti per la sicurezza degli occupanti in caso di incidente. Il programma è gestito dal Ministero del Territorio, delle Infrastrutture, dei Trasporti e del Turismo giapponese in collaborazione con la National Agency for Automotive Safety and Victims’ Aid. 

Icona della filosofia Nissan Intelligent Mobility, la nuova Nissan LEAF è provvista di numerose funzioni di sicurezza avanzate. L’auto a zero emissioni è stata lanciata in Giappone nell’ottobre del 2017 e sarà commercializzata nel 2018 in oltre 60 mercati in tutto il mondo tra cui l’Italia dove sarà disponibile da Aprile 2018. 
Tra le dotazioni di sicurezza che hanno contribuito alla valutazione positiva di Nissan LEAF rientrano la struttura della scocca altamente rigida, i sei airbag SRS, i sedili con poggiatesta e schienali rinforzati e le cinture di sicurezza con pretensionatori e limitatori di carico per i sedili anteriori e posteriori esterni. 
Inoltre, la Nuova LEAF ha superato anche la prova del Japan New Car Assessment Program riservata alla protezione anti-shock, che stabilisce fino a che punto i veicoli elettrici sono in grado di salvaguardare gli occupanti dal rischio di folgorazione in caso di incidente. In virtù del solido alloggiamento della batteria, alla configurazione e alla struttura del telaio, l’auto impedisce qualsiasi contatto tra gli occupanti e le parti in alta tensione. Se si verifica una collisione, inoltre, la corrente viene interrotta da un dispositivo dedicato. 

Nella foto, il Duca e la Duchessa di Cambridge dopo aver attraversato il nuovo ponte Northern Spire sul fiume Wear a Sunderland a bordo della Nuova Nissan LEAF a zero emissioni fabbricata presso lo stabilimento di Nissan a Sunderland, che ha aperto nel 1986 e produce anche Nissan Qashqai e Nissan Juke.

> credit: Ufficio Stampa Nissan

mercoledì 28 giugno 2017

Nissan elettrizza il Festival of Speed di Goodwood


Questo week-end Nissan è protagonista al Festival of Speed di Goodwood con il rivoluzionario prototipo 100% elettrico BladeGlider e due iconiche sportive di ultima generazione, la GT-R NISMO e la GT-R MY17.
Testato l’ultima volta sul circuito di Monaco, BladeGlider è simbolo di un design innovativo e integra le più recenti tecnologie Nissan per le emissioni zero. L’avveniristica sportcar affronterà la cronoscalata di Goodwood nei primi tre giorni dell’evento, liberando tutta la potenza della sua trazione elettrica. Nella giornata conclusiva, BladeGlider sarà sul circuito di Goodwood per offrire a un gruppo di giornalisti automotive l’opportunità di partecipare al primo dei test drive europei. 
Quando non sarà in gara, BladeGlider sarà in esposizione presso il paddock. BladeGlider incarna il futuro delle auto sportive ed è il simbolo della “Mobilità Intelligente” di Nissan, una filosofia che aspira a migliorare i sistemi di guida, l’alimentazione e l’integrazione delle auto nella società.

Ponz Pandikuthira, Vicepresidente del Product Planning di Nissan Europe: “Il marchio Nissan è stato pioniere della mobilità elettrica e vuole trasmettere passione ed entusiasmo tramite le tecnologie a zero emissioni del futuro. BladeGlider centra in pieno questo obiettivo. BladeGlider è un concentrato di potenza adrenalinica, efficienza, divertimento e stile. Goodwood è un palcoscenico di prim’ordine dove, nel corso degli anni, hanno debuttato iconici modelli sportivi. Non c’era luogo migliore per presentare BladeGlider e la visione di Mobilità Intelligente di Nissan.”

BladeGlider non è l’unica auto che Nissan porterà al Festival questo week-end. Anche il modello di punta della gamma Nissan GT-R – la GT-R NISMO – mostrerà le sue doti agonistiche alla Supercar Run nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato. Domenica, invece, sarà il turno della GT-R MY17, una delle supercar più desiderate del mondo.

venerdì 12 giugno 2015

Importanti progressi delle Nissan GTR LM Nismo in vista della 24h di Le Mans






Le tre Nissan GT­R LM NISMO hanno concluso le prove di qualificazione alla 24h di Le Mans in 12a, 13a e 14a posizione nella classe LM P1. Fra le tre, la migliore in prova è stata la vettura #22 pilotata da Harry Tincknell (GB), seguito da Jann Mardenborough (GB) a bordo della vettura #23, la seconda concorrente full­time del Campionato del Mondo Endurance. 
Nel corso delle qualificazioni, le tre vetture hanno coperto complessivamente oltre 2000 km, raccogliendo informazioni preziose e migliorando a ogni giro di pista. 

“Ogni volta che scendiamo in pista, compiamo dei progressi”, ha dichiarato Ben Bowlby, direttore tecnico Nissan per la classe LM P1. “A ogni sessione di prova abbiamo continuato a migliorare la velocità nonostante le bandiere rosse, le zone di rallentamento e le condizioni variabili del tempo. Oggi abbiamo potuto correre sull'asciutto, e ci è servito molto. Non dimentichiamo che stiamo mettendo a punto l'auto per Le Mans e contemporaneamente la stiamo sviluppando. Abbiamo concluso le prove di qualificazione con tre vetture incolumi e una quantità di dati importanti. Posso dirmi pienamente soddisfatto.” 

Nell'ultima parte della sessione finale di giovedì Harry Tincknell stava compiendo un giro ancora più veloce, quando purtroppo le bandiere gialle lo hanno costretto a rallentare. Il pilota britannico ha riferito con soddisfazione che molti dei problemi del giorno precedente sono stati risolti.
 
“Giovedì è andata molto meglio di mercoledì”, ha dichiarato. “Credo di avere migliorato di cinque secondi nella prova finale, e questo significa che stiamo andando nella direzione giusta. I ragazzi sono stati fantastici: mi hanno sostituito la frizione in mezz'ora quando normalmente ci si impiega un'ora. Sono felice di pilotare la Nissan più veloce; nell'ultima prova ho migliorato ancora, quindi siamo senz'altro nella direzione giusta. Abbiamo ancora molta strada da percorrere, ma sono soddisfatto dei progressi compiuti.”



giovedì 5 febbraio 2015

Il vincitore del Super GT Tsugio Matsuda parteciperà alla 24 Ore di Le Mans con la Nissan GT­R LM NISMO



In occasione della consueta conferenza stampa pre­stagionale indetta da ACO, sono stati svelati a Parigi i nomi di tre membri della squadra a cui verrà affidata GT­R LM NISMO, l’auto che Nissan schiererà a Le Mans. 
 Tsugio Matsuda (JAP), Harry Tincknell (GB) e Olivier Pla (FRA) si uniscono al team internazionale Nissan composto da nove piloti, che avrà il compito di guidare due vetture Nissan LM P1 nel Campionato Mondiale Endurance FIA e una terza auto nella 24 Ore di Le Mans. 
Nella stessa circostanza sono stati rivelati anche i numeri di gara assegnati alle tre auto, ossia 21 (Le Mans), 22 e 23 (Campionato Mondiale Endurance FIA). 

“Abbiamo deciso di attingere dalla famiglia Nissan, scegliendo tre piloti che ci hanno reso un ottimo servizio e che vantano una buona dose di esperienza nonostante la giovane età” ha dichiarato Darren Cox, Responsabile globale Brand, Marketing e Vendite di NISMO. “Matsuda non ha bisogno di presentazioni, essendo il campione in carica del Super GT. Harry e Oli, invece, si sono distinti per le loro prestazioni professionali al fianco dei piloti NISMO su vetture Nissan di categoria LM P2. Sono entrambi fenomenali nelle gare endurance ed è un piacere per noi accoglierli nella classe LM P1: ormai occupiamo una posizione tale da poter coltivare i nostri talenti internazionali fino a portarli ai massimi livelli, cosa che ci dà grande soddisfazione”. 


Tsugio Matsuda ha costruito la sua carriera automobilistica in Giappone, dove si è laureato campione del Super GT GT500 conquistando il titolo iridato nel 2014, a bordo della #23 Motul Autech GT­R. Matsuda guiderà Nissan GT­R LM NISMO alla 24 Ore di Le Mans. 
“È un onore per me poter gareggiare a Le Mans al volante di Nissan GT­R LM NISMO” ha dichiarato Matsuda. “Sogno di correre a Le Mans fin da quando ero piccolo. So che è uno dei tracciati più impegnativi al mondo, ma è proprio per questo che voglio mettermi alla prova. Per uscire vittorioso da questa nuova sfida, spero di riuscire a sfruttare l’esperienza acquisita l’anno scorso guidando per due gare una vettura Nissan di categoria LM P2. L’impresa è ardua, ma avere l’opportunità di partecipare a questa competizione mi riempie di entusiasmo: farò tutto il possibile per garantire a Nissan un buon risultato in gara”. 

 Se da un lato c’è Matsuda, che proviene dalla famiglia Nissan targata Super GT, dall’altro ci sono Tincknell e Pla, che hanno affrontato la scalata all’automobilismo passando dalla classe LM P2, fino ad approdare in LM P1 grazie a Nissan. Nel 2014, Harry Tincknell è stata la rivelazione della European Le Mans Series: il ventitreenne britannico ha messo a segno al primo colpo una vittoria di categoria (LM P2) alla 24 Ore di Le Mans e ha concluso la European Le Mans Series al secondo posto. Provetto pilota di monoposto, Tincknell è passato all’automobilismo sportivo all’inizio del 2014. Per tutta la stagione 2015 parteciperà con Nissan al Campionato Mondiale Endurance FIA. 

“Questo per me è il primo contratto in assoluto con una casa automobilistica così importante” ha dichiarato Tincknell. “È il sogno di qualunque pilota di kart: conoscendo la storia e la tradizione del marchio, far parte della famiglia Nissan è un’esperienza incredibile e spero che questo sia solo l’inizio di un rapporto proficuo e duraturo. È un periodo esaltante per il nostro sport: a darsi battaglia in pista ci sono quattro colossi del settore e far parte di questa nuova epoca aurea dell’automobilismo è una sensazione fantastica”. 
“Il mondo dell’automobilismo riserva straordinarie opportunità a chi lavora sodo” ha proseguito Tincknell. “Ora che Nissan mi ha offerto questa incredibile occasione, sono impaziente di cimentarmi nei test, ma soprattutto di esordire nella massima categoria sul circuito di Le Mans. È da quando avevo nove anni che seguo alla tv piloti del calibro di Mark Webber e Anthony Davidson e ora mi ritrovo a competere con loro!”. 

Olivier Pla ha più volte dimostrato di essere uno dei migliori piloti al mondo. Come Tincknell, ha debuttato con le vetture monoposto. Talento indiscusso della LM P2, Pla è pronto a passare nella categoria LM P1, dove gareggerà per tutta la stagione 2015. 
“Partecipare a un programma del genere è un’opportunità straordinaria” ha dichiarato Pla. “Significa molto per un pilota, perciò sono davvero orgoglioso e onorato di essere stato ufficialmente arruolato da Nissan: è una sfida elettrizzante e sono prontissimo ad affrontarla. Soprattutto nelle ultime tre stagioni, il livello di competitività della categoria LM P2 è diventato incredibilmente alto: quale contesto migliore per allenarsi alla LM P1?”. 
“Sarà un’esperienza completamente nuova per me” ha proseguito Pla. “In pista, le vetture LM P1 appaiono ormai molto sofisticate, per via dei sistemi di recupero dell’energia e delle regole sulla quantità di carburante, quindi dovremo impegnarci parecchio sul fronte strategico. Senza contare che la classe LM P1 suscita senz’altro una maggiore attenzione mediatica anche tra i non addetti ai lavori, rendendo la stagione ancora più impegnativa. A Le Mans punto alla vittoria e con Nissan mi ritengo nella posizione ideale per raggiungere questo obiettivo”. 

lunedì 2 febbraio 2015

Nissan svela l'auto delle 24 ore di Le Mans durante il Super Bowl



Nissan ha presentato un'anteprima dell'auto che gareggerà a Le Mans, Nissan GT­R LM NISMO, durante l'intervallo pubblicitario del Super Bowl.  L'anno scorso, il Super Bowl è stato lo show televisivo più seguito nella storia degli Stati Uniti con oltre 110 milioni di spettatori. L'edizione 2015 rappresentava, quindi, l'occasione ideale per trasmettere per la prima volta lo spot "With Dad" di Nissan (disponibile su www.withdad.com) dedicato all'attesissima Nissan GT­R LM NISMO, l'auto che scenderà in pista nella leggendaria 24 Ore di Le Mans.
La Casa giapponese ha scelto di interpretare il regolamento tecnico della manifestazione in chiave alternativa, realizzando un'auto con motore a trazione anteriore alimentata da un biturbo a benzina V6 da 3 litri e un sistema di recupero dell'energia cinetica.

"Siamo estremamente fieri di aver presentato GT­R LM NISMO durante il Super Bowl", ha dichiarato Roel de Vries, Responsabile globale per Marketing e Brand Strategy. "Il mix tra Super Bowl e 24 Ore di Le Mans, due degli eventi sportivi più famosi a livello globale, rappresentava lo scenario perfetto per lanciare ufficialmente il nostro programma sportivo più ambizioso degli ultimi anni."



"La GT­R è l'ammiraglia della nostra gamma di auto stradali" ha aggiunto de Vries "Questa avveniristica versione è l'erede di una dinastia trentennale che affonda le radici in NISMO, la divisione sportiva di Nissan. Le Mans è uno stimolo per l'innovazione, perciò qualunque successo ottenuto in gara si tradurrà in enormi progressi per la nostra gamma di vetture stradali. Naturalmente sappiamo di doverci confrontare con i migliori, ma siamo pronti per la sfida."

La nuova auto scenderà in pista nella categoria LM P1 del Campionato Mondiale Endurance FIA che debutterà a Silverstone.

Il programma per lo sviluppo di Nissan GT­R LM NISMO, iniziato lo scorso anno in Arizona, proseguirà questa settimana presso il Circuito delle Americhe, in Texas, dove il team affronterà il clima più mite del Sud degli Stati Uniti. L'annuncio dei piloti della LM P1 è previsto a breve.











.

mercoledì 25 giugno 2014

Da Nissan la supercar virtuale

Il futuro delle supercar è già qui. Il modello di studio creato dai più giovani designer Nissan e destinato ai circuiti virtuali dell'esclusivo gioco PlayStation Gran Turismo 6 (GT6TM) è passato dal mondo virtuale a quello reale.
Il concept a grandezza naturale sarà presentato domani, giovedì 26 giugno, presso lo stand Nissan al Goodwood Festival of Speed.
Il progetto NISSAN CONCEPT 2020 Vision Gran Turismo è iniziato quasi come un gioco per i più giovani designer Nissan, che hanno avuto carta bianca per creare la supercar perfetta per il garage Gran Turismo dei loro sogni.




sabato 21 giugno 2014

DEBUTTO POSITIVO PER LA NISSAN GT-R NISMO GT3 NELL'INTERNATIONAL GT OPEN. A JEREZ, CRAIG DOLBY E LORENZO BONTEMPELLI OTTAVI ASSOLUTI E QUINTI NELLA CLASSE GTS CON LA VETTURA DELLA NOVA RACE



- Inizia sotto una buona stella l’impegno della Nissan GT-R NISMO GT3 nell'International GT Open. A Jerez, in occasione del debutto assoluto nella serie, la vettura nipponica schierata dal team Nova Race con il supporto del JRM Group ed affidata al binomio composto dal 26enne britannicoCraig Dolby e dall’esperto Lorenzo Bontempelli, si è immediatamente inserita nelle prime posizioni.
Dopo avere ottenuto l’undicesimo crono assoluto nel primo turno di qualifica, la Nissan GT-R NISMO GT3 ha concluso Gara 1 in ottava posizione, cogliendo anche il quinto posto della classe GTS.
A sostenere lo “stint” di guida iniziale è stato proprio Dolby, alla sua prima esperienza con le ruote coperte ed in costante crescita nell’arco di tutto il weekend. Poi, una sosta difficoltosa a causa di un inconveniente ad uno degli strumenti impiegati per smontare le ruote, ha creato una situazione di emergenza, anche questa gestita senza problemi dalla squadra. Infine, a completare l’opera ci ha pensato Bontempelli, autore di un exploit conclusivo.

“Non posso che essere soddisfatta. - ha commentato Elisa Maioli, team principal della Nova Race - Dolby ha dimostrato di riuscire ad adattarsi bene alla vettura, pur non avendola mai guidata in precedenza. Bontempelli è stato perfetto, così come tutta la squadra. Il risultato ottenuto ci porta ad avere il morale alle stelle. Il campionato inoltre è stupendo, con uno straordinario spirito collaborativo tra i vari team: per un disguido ritenevamo erroneamente di non potere utilizzare gli “scaldoni” per le gomme e pertanto ne eravamo sprovvisti. Ma a venirci incontro è stato l’Autorlando Sport, che ci ha messo a disposizione i propri. Un grande gesto davvero…”.

Domani, in Gara 2 (diretta web alle h.13 su www.gtopen.net), la coppia Bontempelli-Dolby prenderà il via dalla settima fila.

venerdì 7 marzo 2014

Debutto europeo per Nissan GT­R Nismo e il concept Nissan BladeGlider


Due dei maggiori successi presentati al Motor Show 2013 di Tokyo hanno fatto il giro del mondo per arrivare a Ginevra e mostrarsi al pubblico europeo. Ispirata alla dimensione delle gare automobilistiche, GT­-R Nismo è una versione ancora più scattante della leggendaria supercar di Nissan, grazie al motore V6 biturbo 3.8 da 600 CV (441kw). L'ultima arrivata della famiglia Nissan Nismo coniuga innovazione, ingegneristica all'avanguardia e tecnologie ispirate al mondo delle corse per ottenere nuovi livelli di potenza, velocità e maneggevolezza.
GT­R Nismo è espressione di alcune tra le più entusiasmanti innovazioni offerte da Nissan, ma la Casa automobilistica non si è fermata qui e con il concept BladeGlider guarda alla tecnologia delle sportive del futuro. L'ultimo concept sportivo di Nissan, nato per sovvertire gli schemi convenzionali delle auto sportive in termini di manovrabilità, impianto frenante e distribuzione del peso, presenta una carrozzeria dal design radicale, con una carreggiata anteriore decisamente più stretta di quella posteriore, che assume un profilo a freccia se vista dall'alto.



lunedì 10 febbraio 2014

Per Nissan GTR Nismo debutto europeo al Salone di Ginevra



Sviluppata, perfezionata e ottimizzata durante numerosi test in pista, Nissan GT­R Nismo farà il suo debutto in Europa il 4 marzo al Salone di Ginevra. L'ultimo modello della GT­R è una vettura ispirata al mondo delle corse, che abbina caratteristiche dinamiche da supercar con una rivoluzionaria aerodinamica e una manovrabilità ultraprecisa. Nissan GT­R è già tra le sportive più acclamate del mondo e ora, grazie a Nismo, la divisione del marchio specializzata nell'automobilismo sportivo, esprime al meglio il proprio potenziale. Infatti, Nissan GT­R Nismo vanta numerose tecnologie ispirate al mondo delle corse per ottimizzare le prestazioni dell'auto attraverso aerodinamica, sospensioni e propulsione incrementate, creando una macchina bene equilibrata, che dimostra di essere a proprio agio sia su strada che in pista.
Già in vendita in Giappone, la Nissan GT­R sarà commercializzata anche in Europa a partire dal prossimo settembre. Per prepararsi al debutto europeo, la GT­R più dotata ha superato già numerosi test di guida sul famoso circuito tedesco di Nürburgring Nordschleife, da molti considerato uno dei percorsi più impegnativi al mondo. Secondo Carlos Ghosn, CEO di Nissan, è la GT­R più veloce di tutti i tempi. "Con un tempo di giro di 7:08.679, possiamo affermare con certezza che Nissan GT­R Nismo*2 è l'auto prodotta in serie che ha registrato il tempo migliore sul circuito Nürburgring Nordschleife, il "gold standard" per quanto riguarda le prestazioni elevate."


Sotto il cofano, batte un motore V6 VR38DETT da 3,8 litri che poggia le fondamenta sul know­how acquisito da Nismo attraverso la partecipazione a eventi di fama mondiale come la 24 ore del Nürburgring. Vanta una potenza pari a 600 CV (441 kw) e una coppia di 481 lb ft (652 Nm).
I nuovi turbocompressori a elevata portata utilizzati per le auto da corsa GT3 migliorano il circolo dell'aria, mentre il controllo del tempo di accensione per ciascun cilindro e la pompa carburante ottimizzata migliorano la combustione.
Le molle e gli ammortizzatori Bilstein DampTronic su misura installati sulle sospensioni anteriori e posteriori sono appositamente messi a punto per assicurare livelli di attrito eccellenti e una manovrabilità progressiva reattiva e ultraprecisa. Sono disponibili tre tipologie di sospensioni: "Comfort", "Normal" e "R", per le corse nei circuiti.
Gli esclusivi pneumatici Nismo, sviluppati da Dunlop, offrono eccezionali caratteristiche di aderenza e maneggevolezza. Ant.: 255/40 ZRF20; post: 285/35 ZRF20.
Gli speciali bracci installati sulle sospensioni anteriori a doppia traversa aumentano l'avancorsa per ottimizzare la posizione delle ruote nelle sterzate G e migliorano la precisione direzionale e la stabilità in curva. Inoltre, i grossi bulloni ad alta rigidità sono utilizzati per aumentare la solidità dell'area di attacco dei mozzi delle ruote.Gli esclusivi pneumatici Nismo, sviluppati da Dunlop, offrono eccezionali caratteristiche di aderenza e maneggevolezza. Ant.: 255/40 ZRF20; post: 285/35 ZRF20.
Gli speciali bracci installati sulle sospensioni anteriori a doppia traversa aumentano l'avancorsa per ottimizzare la posizione delle ruote nelle sterzate G e migliorano la precisione direzionale e la stabilità in curva. Inoltre, i grossi bulloni ad alta rigidità sono utilizzati per aumentare la solidità dell'area di attacco dei mozzi delle ruote.


Per ridurre il rollio della scocca in curva e nei cambi di direzione, Nissan GT­R Nismo presenta una barra anti­rollio posteriore cava da 17,3 mm che aumenta la rigidità al rollio riducendo il peso.
Facendo ricorso alle tecniche di simulazione della fluidodinamica computazionale (CFD) per analizzare il flusso dell'aria, Nissan ha sviluppato un sistema aero che migliora la tenuta di strada, riduce l'impatto negativo della resistenza e dona al contempo all'auto un aspetto aggressivo e vigoroso.
Il paraurti anteriore, la stecca nascosta del motore e lo spoiler posteriore in carbonio aumentano la deportanza, abbassando il baricentro e generando una capacità aggiuntiva di 100kg*1 (a 300 km/h) rispetto al nuovo modello Nissan GT­R 2014. Le caratteristiche aerodinamiche sono progettate per assicurare che la deportanza sia ugualmente distribuita sulla parte anteriore e posteriore a tutte le velocità, per una maneggevolezza progressiva. La configurazione ampliata del paraurti anteriore e il design più spazioso ma rastremato del paraurti posteriore mantengono la resistenza a un coefficiente aerodinamico (Cd) di 0,26, lo stesso di Nissan GT­R 2014.
Nissan GT­R Nismo sarà disponibile in cinque colori esterni: Brilliant White Pearl, Meteor Flake Pearl Black, Ultimate Metallic Silver e Vibrant Red. In esclusiva sul modello GT­R Nismo, il colore Dark Matte Grey*3 accentua l'imponente temperamento esterno dell'auto.
I cerchi a 6 razze neri di GT­R Nismo si ispirano alla leggendaria auto da corsa Nissan GT­R, numero 
uno nella categoria GT500 del SUPER GT.



L'abitacolo di Nissan GT­R Nismo ispira sicurezza grazie all'eccellente manifattura e alla posizione di guida ottimizzata. I sedili reclinabili ergonomici in fibra di carbonio RECARO (Europa/Giappone) sostengono saldamente il guidatore e il passeggero del sedile anteriore, senza ridurre il comfort.
I piloti Nismo hanno influenzato il design del volante rivestito in Alcantara®, che presenta tre razze, un contrassegno centrale di colore rosso e giunzioni rosse, per garantire la migliore combinazione di aderenza, risposta e comfort.


cliccare sull'immagine per aprire la galleria





martedì 7 gennaio 2014

Il concept della Nissan Sport Sedan in anteprima mondiale al North American International Auto Show di Detroit


Nissan continua a "sfornare" concept di avanzati veicoli con il debutto mondiale della Sport Sedan Concept al North American International Auto Show 2014. Il bellissimo concept sarà affiancato dai prototipi Nissan IDx Freeflow e IDx NISMO, recentemente presentati al Salone di Tokio.
Il Concept Sport Sedan prefigura una nuova e vigorosa direzione del design, che amplifica l'approccio ormai leggendario con cui Nissan riesce a trasferire i principi della sportività automobilistica a una vettura stradale. Anche i concept IDx Freeflow e IDx NISMO offrono due differenti angoli di interpretazione del design dei veicoli compatti, entrambi con uno stile che attira gli sguardi e che esprime, nel primo caso, una visione di auto casual, focalizzata sullo stile di vita e, nel secondo, la materializzazione del design ultrasportivo delle vetture dei video game.