Visualizzazione post con etichetta Maserati. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Maserati. Mostra tutti i post

martedì 23 agosto 2022

Maserati alla Monterey Car Week 2022


Maserati è stata protagonista a Monterey, in California, durante il prestigioso fine settimana del “Pebble Beach Concours d’Elegance”.
L'evento, iniziato con il debutto in Nord America di MC20 Cielo, la nuova versione scoperta della supersportiva MC20, è proseguito con le attività presso l'esclusiva "House of Maserati" di Pebble Beach ed è culminato con l'esposizione al “Pebble Beach Concours d’Elegance” sul prestigioso Concept Lawn dell’ultima nata della Casa del Tridente.

Venerdì, MC20 Cielo è stata presentata a “The Quail, a Motorsports Gathering” da Davide Grasso Maserati Chief Executive Officer, e dal CEO di Maserati Americas, Bill Peffer, insieme a Klaus Busse, Head of Maserati Design. La versione cabrio da 630 CV è stata la star dello show, con migliaia di appassionati che hanno potuto ammirare la nuova vettura sotto il cielo della California. In esposizione a The Quail anche il SUV Grecale Trofeo e la supersportiva MC20 Coupé,

Poco distante, è stata creata la "House of Maserati" per poter raccontare al meglio lo spirito “lifestyle” della Casa del Tridente, offrendo agli amici del brand la tipica ospitalità italiana, unitamente alla possibilità di sperimentare le performance audio del prestigioso impianto Sonus faber, partner del Brand Modenese. La "House of Maserati" è stata disegnata per offrire agli ospiti una esperienza unica, rendendo protagonisti alcuni aspetti tipici del DNA del brand come il design, lo stile, il comfort e l'eleganza.

Domenica, durante l'evento principale del “Pebble Beach Concours d’Elegance”, la MC20 Cielo ha occupato una posizione da assoluta protagonista sul Concept Lawn, attirando gli sguardi di tutti gli appassionati che hanno potuto vedere da vicino, per la prima volta in Nord America, una vettura unica nel suo genere, capace di esprimere performance da vera supersportiva, unite ad un piacere di guida olistico ed immersivo, come mai prima d’ora.

mercoledì 9 marzo 2022

Maserati Boomerang compie 50 anni


Modena, 9 marzo 2022 – Un’auto da sogno, estrema, futuristica, quasi irrazionale, sicuramente bellissima, capace di rimanere impressa nella memoria di tutti gli appassionati: è passato mezzo secolo dal 9 marzo 1972, quando al Salone di Ginevra fece la sua apparizione Maserati Boomerang, un concept disegnato dalla celebre matita di Giorgetto Giugiaro e realizzato da Italdesign.

Maserati Boomerang, il cui mockup fece una fugace apparizione al Salone di Torino del 1971, fu costruita in esemplare unico e durante l’esposizione svizzera del 1972 si presentò come un modello immatricolato e perfettamente marciante. La base utilizzata da Italdesign (telaio e meccanica completa) era una Maserati Bora, quindi con motore posteriore centrale a 8 cilindri disposti a 90° da 4.719 cc, capace di sprigionare 310 cavalli per arrivare ad avvicinarsi ad una velocità massima di circa 300 km orari. La trazione era posteriore e il cambio manuale a 5 rapporti.

La coupé sportiva a due posti non entrò mai in produzione, ma lasciò un’eredità stilistica che ha continuato a vivere non solo nelle creazioni successive di Giugiaro, ma anche in altri progetti, ispirando diverse Case automobilistiche, in Europa e negli Stati Uniti.
L’originalità dal punto di vista estetico di Boomerang è evidente grazie alla sagoma a cuneo e alle linee decise e nette, che trasmettono un’idea di penetrazione, forza e velocità.
Il modello è stato concepito con una linea orizzontale che taglia la vettura in due volumi, con il parabrezza inclinato e tetto panoramico. Originali le vetrature, specialmente quelle sulle due portiere, intervallate da una striscia di metallo. Nella parte frontale sono evidenti i fari squadrati a scomparsa, mentre sul retro le luci sono orizzontali.
La modernità è estrema anche negli interni, dove la strumentazione del cruscotto è integrata all’interno del volante, senza razze, e i sedili sono bassissimi.

L’unico esemplare mai realizzato della Boomerang fece altre apparizioni in concorsi internazionali, passando di mano tra vari proprietari e finendo per essere protagonista in diverse aste, oltre ad essere utilizzato in alcuni spot pubblicitari.

Maserati Boomerang, considerata da molti un’autentica opera d’arte, fu rivoluzionaria, in grado di influenzare il design delle auto a venire, proseguendo la tradizione di Maserati quale Brand capace di creare concetti automobilistici unici, vetture iconiche e all’avanguardia, pioniere in tecnologia e stile.
Oggi più che mai, Maserati è unica per il suo design ed innovativa per natura con la super sportiva MC20, con il nuovo SUV Grecale e con il motore Nettuno, sinonimo di rivoluzione tecnologica, coperto da brevetto.

giovedì 3 febbraio 2022

MC Edition: la nuova serie speciale che celebra l'anima racing di Maserati



MC significa Maserati Corse: indole sportiva, nata dalla pista per competere ogni giorno. Le performance snza compromessi elo spirito racing di Maserati vengono celebrati con la nuova MC Edition.
Vittorie, trofei, auto leggendarie e piloti, il mondo delle competizioni viene immediatamente alla mente pensando al Brand del Tridente che rende omaggio al suo glorioso passato.
Il focus è sulle versioni equipaggiate con motore V8* per far risaltare il concetto di “piacere di guida senza compromessi”: le più potenti Ghibli, Levante e Quattroporte diventano protagoniste di una nuova edizione dall’estetica accattivante.

MC Edition esprime performance, orientamento alla vittoria e un audace piacere di guida, riprendendo una storia iniziata quasi 96 anni fa quando la Tipo 26, il primo modello a riportare il Tridente sul cofano, vinse alla targa Florio nella classe 1500cc con Alfieri Maserati alla guida.
Ora lo stesso feeling racing si ritrova in questa particolare edizione, disponibile per Ghibli, Levante e Quattroporte in due esclusivi colori: Giallo Corse e Blu Vittoria.

Già dagli esterni è evidente il richiamo alle radici del Brand grazie alle colorazioni esclusive e alla forte caratterizzazione sportiva.
Il giallo e il blu sono i colori di Modena, la città simbolo della Motor Valley e casa di Maserati.
Il Giallo Corse è un colore tristrato con mica blu che interferisce con la luce in modo molto sofisticato, per un look sportivo ed evolutivo. Mentre Blu Vittoria è un colore tristato opaco, estremamente profondo, impattante, nuovo e contemporaneo, con un particolare effetto materico.



Per completare gli esterni, la gamma MC Edition presenta dettagli distintivi in Black Piano e un badge specifico sul parafango anteriore e sul montante B. Levante MC Edition adotta cerchi da 22’’, mentre Ghibli e Quattroporte cerchi da 21’’. Completano il look le rifiniture dei cerchi in nero lucido e le pinze freni blu.

L’equipaggiamento della serie speciale si completa con il tetto apribile elettronico, il sistema audio surround Bowers & Wilkins e il pacchetto Driver Assistance.
Il legame unico di MC Edition l’indole sportiva e con Modena è evidente anche nella caratterizzazione degli interni dove l’abitacolo presenta elementi in fibra di carbonio blu. Sui sedili le cuciture sono gialle e blu lungo la pelle naturale Nero Pienofiore e si accostano agli inserti in Denim. Il poggiatesta è impreziosito dal logo MC Edition e un badge dedicato occupa la parte centrale della consolle.

Prestazioni e piacere di guida senza precedenti richiedono un impatto visivo senza compromessi: partendo dalle radici di Maserati, MC Edition crea un perfetto “corse style” e celebra la potenza radicata nell'anima delle corse e il DNA votato alla competizioni tipico della Motor Valley.








martedì 11 gennaio 2022

Maserati: ritorno alle corse.



Modena, 11 gennaio 2022 - Maserati annuncia oggi il primo passo della sua strategia dedicata al motorsport e il debutto nell'ABB FIA Formula E World Championship nel 2023.

 

Il Tridente è il primo marchio italiano a competere in Formula E. Il ritorno in pista rinnova l'anima agonistica che è parte integrante del DNA Maserati, caratterizzato da sempre da uno spirito di pura competizione.

 

La combinazione tra l'ineguagliabile tradizione sportiva di Maserati e il suo approccio innovativo all'elettrificazione è perfettamente in linea con l'ABB FIA Formula E World Championship. Il marchio italiano, storicamente legato alle alte prestazioni, sarà protagonista della prima serie di corse su strada al mondo interamente dedicata alle vetture elettriche.

 

L'impegno di Maserati verso la mobilità sostenibile ora accelera con nuovo impulso sulla scia dell'alta velocità di Folgore, gamma completamente elettrificata. Tutti i nuovi modelli Maserati, tra cui Maserati Grecale, Maserati GranTurismo, Maserati GranCabrio e la super sportiva Maserati MC20, saranno disponibili in versioni 100% elettriche. 


L'ABB FIA Formula E World Championship offre a Maserati una piattaforma perfetta per sfoggiare l'ineguagliabile tradizione sportiva del marchio e la competitività della serie Folgore, in un ambiente in cui innovazione e prestazioni senza compromessi sono indissolubilmente legate.

 

Maserati debutterà sulla griglia di partenza della Stagione 9 con la nuova Gen3, la monoposto di Formula E più veloce, leggera e potente di sempre. Caratterizzata da una serie di innovazioni progettuali, produttive e tecnologiche, la Gen3 è l'auto da corsa più efficiente al mondo.

Le corse della Formula E si svolgono sulle strade delle città più iconiche del pianeta, tra cui New York, Monaco, Berlino, Città del Messico, Londra e Roma. Fin dagli esordi, questa competizione ha consentito di migliorare l'efficienza energetica dei veicoli, aumentare l'autonomia delle batterie e sviluppare propulsori efficienti, dando modo alle auto elettriche oggi in commercio di andare più lontano con ogni ricarica.

lunedì 30 agosto 2021

Maserati Mistral “Best in Show” al Concorso Italiano 2021



I nomi dei venti portano fortuna a Maserati: in California, la Mistral Spider del 1965 di George e Bobbie Andreini vince al Concorso Italiano 2021 nella categoria Best in Show.

Alla passerella che richiama ogni anno gli appassionati di tutto mondo sul prato del Bayonet and Black Horse Golf Course a Seaside, in occasione dell'evento dedicato al Made in Italy durante la Monterey Car Week, la convertibile Maserati è stata protagonista.

Nel corso della manifestazione è stato anche celebrato il 50° anniversario di un altro modello iconica di Maserati: la Bora, la prima vettura stradale a motore posteriore centrale della storia ultracentenaria del Brand.


Con Mistral, Maserati ha dato inizio nel 1963 alla tradizione di attribuire alle proprie automobili il nome di venti famosi. Arrivarono poi Ghibli, Bora, Merak e Khamsin. Nel 2016, Levante, il primo SUV della storia della Casa del Tridente. Ora, è ancora una volta un vento a portare il nome di un nuovo modello: a novembre sarà presentato Grecale.



martedì 29 giugno 2021

Maserati protagonista a Motor Valley Fest


Modena, 29 giugno 2021 – Maserati sarà protagonista con anteprime, convegni e attività dinamiche alla terza edizione del Motor Valley Fest, il grande festival open air della "Terra dei Motori", che si terrà a Modena da giovedì 1 luglio a domenica 4 luglio.

La seconda edizione in presenza, dopo la versione digitale del 2020, occuperà le piazze e i luoghi iconici della città emiliana, la casa di Maserati da oltre 80 anni. L’evento celebra, ancora una volta, il matrimonio tra la Casa del Tridente, il territorio, l’innovazione e la passione, elementi che caratterizzano da sempre il Brand e lo accompagnano nella sua nuova Era.

La partecipazione di Maserati al Motor Valley Fest prenderà il via il 1 luglio presso l’Accademia Militare in Piazza Roma alle ore 9:00 con il tradizionale convegno inaugurale.
Al termine della cerimonia di apertura verrà svelata, in anteprima mondiale, una speciale Levante Trofeo Fuoriserie Edition realizzata in esclusiva con Massimo Bottura.

In occasione del Motor Valley Fest 2021 prenderanno il via anche i nuovi Factory Tour, dedicati agli appassionati che desiderano visitare lo storico stabilimento di Modena recentemente rinnovato per ospitare la linea di produzione della super sportiva MC20, l’inedita linea di verniciatura e l’innovativo Engine Lab, dove viene prodotto Nettuno, il motore disegnato e sviluppato dalla Casa del Tridente e coperto da brevetto 100% Maserati.

Il programma degli appuntamenti, tavole rotonde e prove dinamiche che vedranno Maserati protagonista sulle strade e nelle piazze modenesi.

Incontri correlati e tavole rotonde
I valori del Brand di innovazione, passione e design sono sotto ai riflettori anche al Motor Valley Fest con una serie di incontri ed eventi dedicati. Maserati prende parte con i suoi esperti alle seguenti tavole rotonde:

Giovedì 1 luglio | Orario: 11:00 – 12:30 | Accademia Militare – Piazza Roma
Round top table Motor Valley con la partecipazione di Francesco Tonon, Head of Product Planning, Maserati FuoriSerie&Maserati Classiche

Venerdì 2 luglio | Orario: 09:00 – 09:45 | Facoltà di Giurisprudenza - Via S. Geminiano, 3
“Sostenibilità ed elettrico” con la partecipazione di Davide Danesin, Maserati GT Line Program Executive

Venerdì 2 luglio | Orario: 11:00 – 11:45 | Facoltà di Giurisprudenza - Via S. Geminiano, 3
“Social changes: how consumers change?” Con la partecipazione di Paolo Tubito – Maserati CMO

Venerdì 2 luglio | Orario: 14:00 – 14:45 | Facoltà di Giurisprudenza - Via S. Geminiano, 3
“Design” Con la partecipazione di Klauss Busse, Maserati Head of Design

Venerdì 2 luglio | Orario: 16:15 – 17:00 | Facoltà di Giurisprudenza - Via S. Geminiano, 3
“Heritage” con la partecipazione di Enrico Billi – Maserati Head of Product Management & Go-To-Market

Venerdì 2 luglio | Orario: 16:30 – 17:00 | Facoltà di Giurisprudenza - Via S. Geminiano, 3
“Maserati Talent Talk”, 40 minuti di presentazione dell'azienda e delle figure professionali chiave e 15 minuti dedicati alle domande e risposte con gli studenti. Con la partecipazione di Marco Magnanini – Maserati Global Brand Manager.

Il centro Storico di Modena come un palcoscenico open air
Ghibli Hybrid, la prima vettura elettrificata del Brand, sarà esposta all’interno del Cortile dell’Accademia Militare, mentre in piazza Roma è in mostra un “inedito tricolore” formato dall’accostamento delle carrozzerie di MC20 (in color Bianco Audace) e di Quattroporte Trofeo (verde) e Ghibli Trofeo (rossa), le versioni più estreme e potenti delle berline Maserati.

Attività dinamica presso l’area Parco Novi Sad
Venerdì 2 luglio, il Parco Novi Sad si trasformerà in un’arena dove - dalle 11:30 e alle ore 15:45 - due esemplari della super sportiva MC20, una blu e una bianca, sfrecceranno ed esalteranno le prestazioni del motore Nettuno sui rettilinei e curve di un nuovo circuito cittadino temporaneo, certificato Aci Sport e denominato “Arena Motor Valley”.

Factory Tour nello stabilimento Maserati di Modena
In occasione del Motor Valley Fest, Maserati riapre le porte del suo storico stabilimento di Viale Ciro Menotti recentemente aggiornato e dedicato in modo esclusivo alla produzione della nuova super sportiva MC20.

La fabbrica di Modena è un luogo magico che unisce il DNA “made in Italy” e l’Heritage del Brand con una forte spinta verso il futuro e l’innovazione: il plant è stato rimodernato con impianti di produzione, di assemblaggio motore e di verniciatura tecnologicamente avanzati per ospitare la produzione di MC20 e della sua futura versione elettrica.
Dal giovedì 1 luglio è possibile visitare lo stabilimento dalle ore 09:00 alle ore 17:30 e vedere con i propri occhi come nasce un’icona, prenotandosi al sito https://motorvalley.it/partner/maserati-automobili/.

Aperto al pubblico anche lo Showroom, che durante i giorni del Motor Valley Fest accoglierà una installazione dedicata alla 250F, la monoposto di Formula 1che ha consentito a Juan Manuel Fangio di aggiudicarsi i campionati del mondo di F1 nel 1954 e nel 1957. In esposizione anche la One-Off Quattroporte Fuoriserie Unica realizzata per rappresentare e identificare la collezione Unica del Programma di personalizzazione di Maserati.

lunedì 20 gennaio 2020

Maserati presenta la serie speciale Royale


Nel corso della propria storia Maserati ha creato modelli unici e serie esclusive. Tra questi, spicca la versione Royale del 1986 della Quattroporte III generazione, un restyling disponibile in esclusivi colori blu e verde, con interni rivisitati, sedili in morbida pelle e ampio utilizzo di radica per la plancia e i pannelli porta. La Quattroporte Royale era equipaggiata con un potente motore V8 da 4,9 litri con una potenza di 300 CV e ne furono prodotte solo 51 unità. 
Oggi Maserati rende omaggio al proprio patrimonio storico con una serie speciale che porta lo stesso nome, disponibile su tutti i modelli con motori V6 presenti nell'attuale gamma della Casa del Tridente: solo 100 Maserati Quattroporte, Levante e Ghibli Royale saranno prodotte con motori che vanno dal V6 diesel 3,0 litri da 250 e 275 CV, al benzina V6 3,0 litri da 350 CV e 430 CV. 
La nuova serie speciale Royale è disponibile in due esclusivi colori: Blu Royale e Verde Royale. A completare l'eleganza degli esterni, Levante Royale presenta cerchi da 21” Anteo color Antracite e cerchi Titano color Antracite su Ghibli e Quattroporte, tutti esclusivi per la serie speciale e tutti accompagnati da pinze freno in color argento. 

La Serie Speciale Royale è dotata di ricchissimo equipaggiamento standard, grazie ai pacchetti Cold Weather, Premium e Drving Assistance Plus di serie. Sia che si tratti di guidare per le strade della città o di intraprendere un lungo viaggio, il lusso più esclusivo e la massima sicurezza su strada si complementano come non mai a bordo di queste vetture. 
Maserati Levante, Quattroporte e Ghibli Royale sono dotate di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) per rispondere attivamente ai maggiori rischi potenziali su strada e migliorare il comfort e la sicurezza di guidatore e passeggeri. 

Come il resto della gamma, la Serie Speciale Royale presenta l'unità Maserati Touch Control Plus (MTC+), un'interfaccia touchscreen da 8,4" che occupa il posto centrale sul cruscotto ed è estremamente intuitiva da utilizzare. L'MTC+ controlla tutte le funzioni chiave del veicolo, compreso il riscaldamento del sedile anteriore, nonché la ventilazione, il riscaldamento del volante e il funzionamento della tendina parasole posteriore, se presente. Lo schermo mostra anche la vista posteriore riportata dalla telecamera di retromarcia, con linee guida per la facilità d'uso. 

Prime consegne previste per marzo 2020 ma gli ordini per questa serie limitata di solo 100 unità possono già essere effettuati. I prezzi per la Royale Special Series partono da 104.700 € per Ghibli, 111.600 € per Levante e 137.300 € per Quattroporte.

mercoledì 5 giugno 2019

Maserati, domani la conclusione del tour benefico Paris-Modena


E’ partito Domenica 2 Giugno, il Tour Paris – Modena, giunto quest’anno alla sesta edizione. Si tratta di un evento benefico nel quale clienti e appassionati del marchio del Tridente, sportivi e amanti delle due e quattro ruote percorrono, sfidando i propri limiti, i passi di montagna più impegnativi, alternando lo sforzo fisico al piacere della conduzione in puro stile gran turismo che solo una Maserati può offrire. Sportività e prestazioni sono valori intrinsechi al DNA di Maserati, che in questo evento si mettono al servizio dell’associazione benefica Rêves (www.reves.fr), per permettere a bambini gravemente ammalati di realizzare i propri sogni. 

Quest'anno i partecipanti si sono trasferiti da Parigi ad Aix-en-Provence, da dove sono partiti per affrontare un percorso di 5 tappe, durante il quale si alterneranno tratti in bicicletta e in auto, attraversando la Provenza, con l’impegnativa scalata del Mont Ventoux, la Costa Azzurra ed il paesaggio mozzafiato delle Gole del Verdon. Raggiungeranno poi la Toscana, percorrendo "L'Eroica" su alcune delle più belle strade bianche della zona del Chianti senese ed infine l'Emilia Romagna dove taglieranno il traguardo a Modena il 6 giugno, presso la storica sede della Casa del Tridente. 

La sesta edizione della Paris – Modena, ha visto la partenza di 25 ciclisti tra i quali Paul Belmondo, ex pilota automobilistico e attore francese, Davide Cassani, CT della Nazionale italiana di ciclismo, i ciclisti Alessandro Ballan, Marco Velo e Niccolò Bonifazio. Presenti, inoltre, Jose Miguel Antúnez, ex capitano della Nazionale spagnola di basket e lo chef stellato Andrea Sarri. 

Il gruppo dei 25 partecipanti al Tour benefico viene scortato lungo tutto il percorso da una flotta di Maserati Levante, Ghibli e Quattroporte e altri veicoli del gruppo FCA al seguito dell’impegnativo itinerario. Durante la seconda tappa il gruppo ha attraversato il paesaggio mozzafiato delle Gole del Verdon, per poi proseguire il terzo giorno a bordo di un aereo che li condurrà da Nizza a Grosseto, dove verrà accolto dagli Eurofighters del 4° Stormo. I ciclisti attraverseranno la Toscana meridionale, visitando l’Abbazia di San Galgano prima di raggiungere la tenuta La Bagnaia, splendida location in cui Bulgari – storico partner di Maserati– terrà in esclusiva una presentazione degli orologi realizzati in collaborazione con il brand del Tridente. 

Mercoledì 5 giugno il tour attraversa la campagna senese con sosta in Piazza del Campo a Siena. Successivamente il gruppo percorre alcune delle più belle strade bianche della zona del Chianti, famose per la manifestazione cicloturistica "L'Eroica", arrivando a Fonte de' Medici, un piccolo borgo di proprietà di Marchesi Antinori. 
L’ultima tappa prevede la partenza in bici da Sasso Marconi e l’arrivo al Museo Panini, una delle più importanti collezioni di Maserati storiche a livello mondiale. Qui un gruppo di 15 dipendenti di Maserati si unirà al tour ciclistico per gli ultimi 10 Km, fino al traguardo. 
L’arrivo dei ciclisti è previsto nel pomeriggio di giovedì 6 Giugno presso la storica sede della Casa del Tridente, in Viale Ciro Menotti. 


martedì 14 maggio 2019

“60 anni di raduni Maserati” a Forte dei Marmi


Si è svolto lo scorso weekend a Forte dei Marmi l’evento celebrativo “60 anni di raduni Maserati”. Una location non casuale, proprio nell’estate del 1959 e a Forte dei Marmi, si teneva il primo raduno di sempre di vetture Maserati. Un’assoluta novità per quei tempi, si trattava del primo raduno di un marchio sportivo emiliano, uno dei primi di questo genere in Italia.

Il primo raduno, ideato nel 1959 direttamente da Maserati in collaborazione con la sua rete di concessionarie, vide sfilare sulle strade della Versilia decine di 3500 GT, il primo modello gran turismo prodotto in serie dalla Casa del Tridente.
A sessant’anni di distanza, Maserati ha deciso di tornare in quegli stessi luoghi, attraverso l’owners club ufficiale "Maserati Club Italia", che ha curato l’organizzazione, per ricordare e celebrare quell’evento e la vettura che ne fu assoluta protagonista.

Per questa ricorrenza, 38 vetture Maserati di ogni epoca e modello dei soci del club, e provenienti da tutta Italia e da nazioni confinanti, si sono date appuntamento venerdì pomeriggio a Forte dei Marmi. Da lì hanno sfilato sul lungomare per raggiungere dapprima Lido di Camaiore e quindi Viareggio, dove le vetture sono state schierate di fronte al complesso “Principe di Piemonte”. Tra le vetture presenti, diversi esemplari della 3500 G.T. a cui era dedicato questo evento, dalla versione coupé carrozzata Touring, alla versione convertibile, fino alla coupé derivata a passo corto Sebring, entrambe realizzate da Vignale. E poi via via tutta la produzione Maserati fino ad arrivare alle vetture attuali. Il sabato il gruppo ha fatto tappa alle cave di marmo di Carrara per poi raggiungere Colonnata.

Per questa occasione speciale, un suggestivo contributo storico-culturale è stato dato da Adolfo Orsi, storico dell’automobile e testimone diretto del raduno del 1959 al quale aveva partecipato da bambino, insieme alla sua famiglia, all’epoca proprietaria della Maserati. Dopo aver tenuto nel pomeriggio di sabato una conferenza tematica sulla storia della Maserati 3500 GT, Orsi è stato, insieme alla “memoria storica della Maserati” Ermanno Cozza, il protagonista della cerimonia di rievocazione dell’evento, tenutasi a Forte dei Marmi nel celebre locale “La Capannina di Franceschi”, lo stesso luogo in cui si svolse il raduno del 1959, e in cui si è tenuta la cena di gala, alla quale sono intervenuti anche l’ing. Fabio Collina, responsabile di “Maserati Classiche”, reparto heritage di Maserati s.p.a., e i rappresentanti della concessionaria Maserati di zona, Samocar Prato. Durante la cerimonia, sono state anche proiettate le foto dell’evento di sessant’anni fa, per farne rivivere appieno l’atmosfera. Il raduno si è infine concluso la domenica a Torre del Lago Puccini

venerdì 22 marzo 2019

La ventesima edizione del Concours d’Élégance Trofeo Salvarola Terme. Special guest Club Maserati


Festeggia 20 anni di successi il Concours D'Élégance Trofeo Salvarola Terme – evento Motor Valley per auto da collezione di alta gamma di tuti i marchi – con una ricchissima edizione che si terrà il 23 e il 24 marzo 2019 tra Salvarola Terme, Sassuolo e Modena. Nato con l'intento di promuovere e far conoscere il territorio, l'evento si è imposto negli anni come uno dei più prestigiosi della sua categoria, richiamando appassionati anche dall'estero, che partecipano con le loro splendide vetture d'epoca. La manifestazione avrà come Special guest una delle eccellenze locali: Maserati.

Il Concorso, organizzato dalle Terme della Salvarola in collaborazione con la Terra delle Rosse, con il Museo Ferrari di Maranello, il Museo Casa Natale Enzo Ferrari di Modena, il Maserati Club, ACI Modena, Cantina Giacobazzi di Nonantola, con la collaborazione di BPER Banca, i Comuni di Sassuolo e di Modena, la Provincia di Modena e il patrocinio del Comune di Maranello, vede sfilare le vetture delle più prestigiose case automobilistiche italiane ed internazionali, suddivise nelle varie classi aperte a tutti i marchi fino al 1975 e nelle classi riservate allo special guest Club Maserati. Per l'importante ricorrenza del ventennio dell'evento, si potranno ammirare anche alcune delle Best of Show, vincitrici delle precedenti edizioni.

lunedì 11 febbraio 2019

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini pronti per la RORC Caribbean 600


Dopo un 2018 positivo, la stagione 2019 di Giovanni Soldini e Maserati Multi 70 si apre con l’11a edizione della RORC Caribbean 600, la regata di 600 miglia, organizzata dal Royal Ocean Racing Club, intorno a 11 isole delle Piccole Antille, nei Caraibi. La partenza è prevista lunedì 18 febbraio. 
Le 79 barche iscritte alla regata partiranno da Fort Charlotte, Antigua, in direzione Nord, passeranno le isole di Barbuda, Nevis, Saba e Saint Barth per poi doppiare l’isola di Saint Martin e dirigersi a Sud verso Guadalupa. Doppiata l’isola, si tornerà verso Nord, toccando l’ultima boa al largo dell’isola di Bermuda prima di puntare verso il traguardo ad Antigua. Il percorso è caratterizzato da una grande varietà di venti e correnti che rendono la regata molto interessante e impegnativa. 

Il record di velocità dei multiscafi appartiene al MOD 70 americano Phaedo3, che nel 2016 ha tagliato il traguardo in 1 giorno, 7 ore, 59 minuti e 4 secondi. Nel 2017 Maserati Multi 70 ha partecipato alla regata chiudendo al secondo posto dietro a Phaedo3. 

Giovanni Soldini e il Team di Maserati Multi 70 hanno alle spalle una stagione felice: nel 2018 il Team del trimarano italiano ha conquistato il record della Rotta del Tè tra Hong Kong e Londra con un tempo di 36 giorni, 2 ore, 37 minuti e 12 secondi, e la vittoria in Multihull Line Honours sia nella 39a edizione della Rolex Middle Sea Race in ottobre sia nella 5a edizione della RORC Transatlantic Race in novembre. 

Dopo la RORC Transatlantic Race, Maserati Multi 70 è entrata per due mesi in cantiere in Guadalupa. Il Team ha svolto senza sosta lavori di manutenzione, come l’applicazione dell’antivegetativa, la riverniciatura di scafi e appendici, la revisione di componenti meccaniche, dell’attrezzatura di coperta e degli impianti elettrici. Sono state apportate leggere modifiche al sistema di timoni a T sviluppato lo scorso anno per renderlo più solido.

domenica 16 dicembre 2018

Tris di podi per Villorba Corse alla 12 Ore del Golfo


> 16 dicembre 2018 - Incetta di premi per Villorba Corse ad Abu Dhabi, dove la scuderia trevigiana ha conquistato tre podi con tutte le tre vetture schierate alla 12 Ore del Golfo. Nell'ormai tradizionale e sempre più prestigioso appuntamento endurance di fine stagione il team diretto da Raimondo Amadio ha concluso al secondo posto al rientro nella classe LMP3 festeggiando la “medaglia d'argento” con l'equipaggio svizzero formato da Michele Calamia, Stefano Monaco, Roberto Pampanini e Nicolas Sturzinger sul prototipo Ligier JS P3. 


In classe GT4, sono arrivati un argento e un bronzo per le due Maserati GranTurismo MC: champagne sul secondo gradino del podio per i polacchi Piotr e Antoni Chodzen e il trevigiano Patrick Zamparini, a lungo in lotta per il successo finale sulla vettura numero 50; terzo gradino del podio per il tedesco Thomas Herpell, Michele Camarlinghi, Matteo Franceschetti e Giuseppe Fascicolo sulla numero 90.


Il team principal Amadio commenta così la positiva tre-giorni di Abu Dhabi, che ha concluso la stagione 2018 di Villorba Corse e dell'intero SVC The Motorsport Group: “Sono davvero felice di quanto dimostrato alla 12 Ore del Golfo. Abbiamo disputato un'ottima gara ed è stata una brillante esperienza per quanto abbiamo lavorato bene come squadra su molteplici fronti. Abbiamo portato a podio tre auto e undici piloti con delle prestazioni molto buone in pista. A breve sarà tempo di bilanci per il nostro gruppo e il capitolo di Abu Dhabi non potrà che farne parte. Abbiamo qualche settimana per riflettere su tutto quello che è successo nel 2018 nelle tante gare e nei vari campionati che abbiamo disputato. Vogliamo trarre spunto da tutte queste esperienze per lanciarci ancora più forti in quello che sarà un avvincente 2019”.

martedì 11 dicembre 2018

Maserati e Ligier per Villorba Corse alla 12 Ore del Golfo


- 10 dicembre 2018 - Ad Abu Dhabi va in scena l'ultimo atto della stagione 2018 di SVC The Motorsport Group e di Villorba Corse. In attesa di intraprendere nuovi programmi con la propria divisione clienti nel Golfo, la struttura diretta da Raimondo Amadio da giovedì 13 a sabato 15 dicembre affronta la classica Gulf 12 Hours con ben tre equipaggi e tre vetture iscritte in classi differenti. 
Per il ritorno allo Yas Marina Circuit (dove Villorba Corse colse un successo nel 2016), il team trevigiano schiera un prototipo Ligier JS P3 di classe LMP3 e due Maserati GranTurismo MC in configurazione GT4, ovvero le auto con le quali Villorba Corse ha vinto quest'anno la classifica Team della GT4 Central European Cup e che per l'ultima volta impiegherà proprio in occasione della 12 Ore del Golfo.

Sulla Ligier sarà protagonista un equipaggio tutto svizzero che vedrà alternarsi al volante Michele Calamia, Stefano Monaco, Roberto Pampanini e Nicolas Sturzinger. Sulle Maserati spazio ai polacchi Piotr e Antoni Chodzen e al trevigiano Patrick Zamparini sulla numero 50 e al tedesco Thomas Herpell, Michele Camarlinghi, Matteo Franceschetti e l'altro trevigiano Giuseppe Fascicolo sulla numero 90. La gara, suddivisa in due parti di 6 ore ciascuna, si disputa sabato 15 dicembre a partire dalle ore 9.


Raimondo Amadio: “E' sempre una sfida intensa ed emozionante concludere la stagione alla 12 Ore del Golfo, appuntamento che ci ha visto protagonista in molte occasioni. Quest'anno schiereremo tre auto e addirittura un totale di undici piloti con un grande lavoro di squadra. L'obiettivo è di chiudere in bellezza un'annata molto lunga e difficile che ci ha consentito di crescere ancora per proiettarci con rinnovata forza e sempre più motivazioni nel 2019”.

mercoledì 10 ottobre 2018

GT4 / Villorba Corse campione della Central European Cup 2018


La Scuderia Villorba Corse si è laureata campione del campionato GT4 Central European Cup nell'ultimo round della serie internazionale disputato lo scorso weekend a Zandvoort. Sul tracciato olandese la compagine veneta diretta da Raimondo Amadio ha vinto il titolo Team in gara 2 al termine di una stagione molto combattuta nella quale ha confermato le Maserati GranTurismo MC raccogliendo per la classifica delle squadre 2 vittorie e 5 podi totali nelle dieci gare disputate. Determinanti nella rincorsa all'alloro si sono rivelati proprio gli ultimi risultati raccolti nella classe Pro-Am dall'equipaggio formato una tantum da Patrick Zamparini e dal polacco Antoni Chodzen, che hanno riscattato l'ottavo posto di gara 1 con un entusiasmante secondo posto in rimonta sul podio di gara 2, e nella classe Am da Giuseppe Fascicolo e Romy Dall'Antonia. L'affiatata coppia di piloti trevigiani ha inoltre sfiorato il titolo di categoria nella classifica piloti, sfuggito per un soffio quando dopo il terzo posto sul podio di gara 1 non sono riusciti a ripetersi in gara 2, conclusa al quarto posto.

Il team principal Amadio dichiara: “E' stato un weekend piuttosto impegnativo però comunque siamo molto felici per il risultato colto come team, peccato per quello piloti in classe Am. Abbiamo dimostrato consistenza ai vertici per l'intera stagione con entrambe le vetture e il titolo Team è un giusto riconoscimento. Ottima poi la prestazione di Zamparini e Chodzen in grande rimonta in gara 2 fino al secondo posto assoluto. Con questa gara cala il sipario sul binomio Villorba Corse e Maserati per quanto riguarda il GT4. Sono state tre stagioni con un bilancio più che positivo. E' stato bello correre con i colori Maserati in tutta Europa e aver comunque raccolto risultati importanti e lottato in tutti i campionati che abbiamo disputato. Chiusa questa fase europea, con una macchina saremo presenti nel world final a Baku in attesa dei prossimi sviluppi”.


venerdì 5 ottobre 2018

Villorba Corse in lotta per il titolo nel GT4 europeo a Zandvoort


La Scuderia Villorba Corse si gioca le chance di titolo nel campionato GT4 Central European Cup a Zandvoort. Per il team veneto diretto da Raimondo Amadio il fine settimana del 7 ottobre segnerà la resa dei conti nella categoria AM Cup, dove sulla Maserati GranTurismo MC numero 77 in lotta per la vittoria finale torna in gara l'equipaggio composto da Giuseppe Fascicolo e Romy Dall'Antonia. L'affiatata coppia di piloti trevigiani è al comando della classifica e si presenta all'ultimo atto della serie GT4 internazionale in battaglia per il titolo con almeno altri due equipaggi in una graduatoria ancora molto ravvicinata. Tutto sarà deciso sul circuito olandese, sul quale l'altra Maserati schierata dalla squadra che fa parte di SVC The Motorsport Group è affidata a Piotr Chodzen e al figlio Antoni, l'equipaggio polacco iscritto in classe Pro-Am. 


Dopo le due ore di prove libere di oggi, sabato 6 ottobre si disputano le due qualifiche da 20 minuti ciascuna a partire dalle 10.35, mentre gara 1 scatta alle 15.50. Domenica 7 ottobre il gran finale di gara 2 è previsto alle 13.50. Entrambe le corse si corrono sulla distanza di un'ora e saranno trasmesse in diretta streaming sul sito ufficiale http://central.gt4series.com .

Il commento del team principal Raimondo Amadio: “Arriviamo a Zandovoort in testa al campionato. E’ stata una stagione molto positiva per il GT4, dove abbiamo ottimizzato il pacchetto a disposizione cercando di essere il più consistenti possibile per tutto il campionato. Trovarsi in Olanda come contendenti alla vittoria finale è motivo per noi di grande concentrazione. Cercheremo di trarre tutto il possibile da questo week end”.

giovedì 6 settembre 2018

La Scuderia Eugenio Castellotti tra i protagonisti del Gran Premio Nuvolari

Soffientini-Bertuzzi
Quattro equipaggi della Scuderia Eugenio Castellotti sono attesi al via del Gran Premio Nuvolari, gara internazionale di regolarità per auto storiche con partenza ed arrivo a Mantova e svolgimento da venerdì 14 a domenica 16 settembre. L’edizione di quest’anno propone un percorso rinnovato con un'interessante escursione tra Pianura Padana, Appennini, Riviera Adriatica, Toscana, Umbria e Marche fino al ritorno a Mantova lungo le strade della Riviera Adriatica e della Romagna. Insomma circa 1000 chilometri attraverso le bellezze d’Italia. 

Di Leo-Pavesi
Per la Scuderia Castellotti saranno in gara Enzo Di Leo e Massimo Pavesi su Tojero Sport, Felice Soffientini e Margherita Bertuzzi su Austin Healey, Luciano Olivieri e Fiorenza Ballini su Triumph TR2 Sport. Tutte le auto in gara per la Scuderia lodigiana sono state costruite nel 1953. Di Leo-Pavesi e Soffientini-Bertuzzi hanno già partecipato con buoni risultati alla maratona mantovana per auto storiche. 

Il quarto equipaggio, con Felice Ferrari e Loredana Bossetti su Maserati Gran Turismo, parteciperà alla Coppa Nuvolari – Maserati Tribute, carovana di auto prestigiose sullo stesso percorso del Gran Premio Nuvolari. 

Olivieri-Ballini
Per tutti l’appuntamento è in piazza Sordello a Mantova dove, alle ore 11 di venerdì 14 settembre, prenderà il via la manifestazione. Bandiera a scacchi nel pomeriggio di domenica 16 settembre sempre in piazza Sordello a Mantova.

domenica 20 maggio 2018

Villorba Corse grande protagonista al Red Bull Ring nel GT4 europeo


- 20 maggio 2018 - La Scuderia Villorba Corse ritorna dal Red Bull Ring e dal secondo round della GT4 Central European Cup con risultati importanti e le prime vittorie stagionali, una assoluta e due di classe. Soprattutto la gara 1 del sabato ha sorriso al team diretto da Raimondo Amadio e alle due Maserati GranTurismo MC schierate in Austria: con la numero 77 Romy Dall'Antonia e Giuseppe Fascicolo hanno vinto la prima corsa del weekend completando al meglio la perfetta strategia al pit-stop obbligatorio per cambio pilota dopo essere scattati terzi sulla griglia di partenza. Il primo gradino del podio assoluto ha significato anche il successo nella classe Am-Cup, dove Dall'Antonia-Fascicolo rilanciano le proprie ambizioni per il titolo anche grazie al terzo posto (quarto assoluto) conquistato oggi in gara 2, quando sono di nuovo saliti sul podio rinsaldando la vetta della classifica in campionato.


Tornando al sabato, il trionfo di Villorba Corse è stato completato da Antoni e Piotr Chodzen grazie a un'altra efficace rimonta sulla seconda Maserati della squadra veneta. L'equipaggio polacco è risalito dal quinto al terzo posto assoluto che è valso anche il primo nella categoria Pro-Am Cup, categoria subito vinta all'esordio stagionale. Sfortuna per i due, invece, in gara 2 quando Antoni Chodzen è stato costretto a fermarsi nel corso del decimo giro proprio mentre era in testa alla corsa. Il prossimo round della GT4 Central European Cup vedrà impegnate le Maserati del team veneto nel fine settimana del 1° luglio al Nurburgring.

Il team principal Raimondo Amadio dichiara: “In Austria abbiamo vissuto un fine settimana molto positivo e con obiettivo di cogliere più punti possibile raggiunto in pieno. Al momento con Dall'Antonia e Fascicolo siamo leader nella classifica di Am-Cup. Siamo solo alla seconda prova, è vero, ma era importante massimizzare il risultato e ci siamo riusciti con due gare molto convincenti. Siamo molto contenti anche per la competitività mostrata da Piotr e Antoni Chodzen, che hanno subito vinto in Pro-Am Cup all'esordio 2018. In generale tutto ha funzionato nel team e la squadra ha lavorato davvero bene. Ora dovremo restare concentrati per il terzo round perché il Nurburgring è un appuntamento molto insidioso”.

- Credits: Agenzia ErregiMedia

GT4 Central European Cup / Scuderia Villorba Corse vince gara-1 al Red Bull Ring


La Scuderia Villorba Corse ha vissuto un grande sabato al Red Bull Ring nel secondo round della GT4 Central European Cup. Romy Dall'Antonia e Giuseppe Fascicolo hanno vinto gara 1 al volante della Maserati GranTurismo MC schierata dal team diretto da Raimondo Amadio, che così, anche grazie a una strategia perfetta al pit-stop obbligatorio per cambio pilota, coglie il primo successo stagionale in campionato. Dal primo gradino del podio l'equipaggio tutto trevigiano, che era scattato terzo sulla griglia di partenza, da par suo rilancia le proprie ambizioni in classifica, visto che il successo assoluto ha significato anche la vittoria nella classe di appartenenza, la Am Cup, e quindi il pieno di punti per la categoria.

Il sabato trionfale di Villorba Corse è stato completato da Antoni e Piotr Chodzen grazie a un'altra rimonta sulla seconda Maserati della squadra veneta. L'equipaggio polacco è risalito dal quinto al terzo posto assoluto e primo nella categoria Pro-Am Cup.

La scuderia ha dunque dominato la corsa del sabato ed entrambe le classi e ora attende gara 2, in programma domenica 20 maggio alle ore 13.00 sempre sulla distanza di un'ora. In griglia Antoni Chodzen scatterà dalla quarta posizione mentre Fascicolo dalla settima.

giovedì 15 febbraio 2018

Villorba Corse nel GT4 europeo con due Maserati


Villorba Corse sarà al via del neonato campionato GT4 Central European Cup. Confermando il legame con il marchio Maserati, per il team diretto da Raimondo Amadio si tratta della terza partecipazione consecutiva a una delle serie internazionali promosse dalla SRO Motorsports Group dedicate alle supercar in configurazione GT4. 

Nel 2018 Villorba Corse rinsalda la prestigiosa collaborazione con il marchio del Tridente, più volte portato al successo in passato, schierando due Maserati GranTurismo MC in due differenti categorie. Nella classe AM sarà al via l'equipaggio tutto trevigiano composto da Giuseppe Fascicolo e Romy Dall'Antonia, grintosa coppia di piloti che con il quarto posto finale della scorsa stagione, in quel caso nella GT4 Northern Cup, ha contribuito in maniera decisiva al secondo posto colto da Villorba Corse nella classifica Team 2017. 
L'altra Maserati sarà invece iscritta nella class Pro-Am e affidata all'equipaggio polacco formato da Piotr Chodzen e dal figlio Antoni, in continua crescita prestazionale e reduce da un 2017 sempre in lotta per il podio. Prevedendo la formula della doppia gara per weekend, la GT4 Central European Cup 2018 scatta dall'autodromo di Most, in Repubblica Ceca, il 28-29 aprile e si concluderà in Olanda a Zandvoort il 7 ottobre dopo aver toccato altri circuiti di caratura internazionale come Red Bull Ring, Nurburgring e Slovakia Ring.

Sull'annuncio del nuovo impegno della scuderia, il team principal Amadio dichiara: “È gratificante comunicare un ulteriore programma sportivo della stagione 2018. Per noi sarà il terzo anno consecutivo di collaborazione con Maserati in GT4 e in particolare confermiamo su entrambe le vetture due equipaggi che rappresentano un'importante continuità con la stagione passata: è il segno inequivocabile del buon lavoro svolto. Cambia invece il nuovo campionato promosso da SRO, una serie che va a posizionarsi in un area geografica che riteniamo strategica per il settore del motorsport. L'obiettivo è fare bene offrendo uno standard tecnico e sportivo all'altezza del nostro nome e del marchio che rappresentiamo”.

venerdì 22 dicembre 2017

"Con la Maserati nel cuore", sessant'anni di storia del Tridente


Disponibile in libreria “Con la Maserati nel cuore” scritto da Ermanno Cozza ed edito da Giorgio Nada Editore. Il libro in 500 pagine, corredato da foto a colori e in bianco e nero, è la biografia di un uomo entrato nel 1951 alle Officine Alfieri Maserati, componente del reparto corse Maserati F1 e considerato la memoria storica della Casa automobilistica modenese. Attraverso una narrazione appassionante e ricca di “dietro le quinte” finora inediti, Ermanno Cozza ripercorre oltre 60 anni di vita aziendale vissuta a stretto contatto di grandi campioni, in primis l’argentino Juan Manuel Fangio che nel 1957 conquistò il titolo mondiale F1 con la Maserati 250F. 

La presentazione, presso lo show room Maserati a Modena, è stata introdotta dal Direttore Stampa e Pubbliche Relazioni di Maserati Davide Kluzer e moderata dal giornalista Claudio Ivaldi. Protagonisti insieme all’autore anche Fabio Collina Responsabile Maserati Classiche, l’editore Giorgio Nada e Leonardo Acerbi, responsabile editoriale della Casa editrice. Al tavolo dei relatori Adolfo Orsi e Matteo Panini, noti collezionisti e tra i più autorevoli esperti a livello mondiale di auto d’epoca. Adolfo Orsi, che ha firmato la prefazione del volume, è il nipote dell’omonimo proprietario della Casa del Tridente dal 1937 al 1968. Matteo Panini insieme alla famiglia custodisce, in un museo unico al mondo intitolato a Umberto Panini, la più completa collezione di Maserati d’epoca.

Nel corso della serata Ermanno Cozza ha raccontato alcuni episodi salienti della sua lunga storia in Maserati e gli è stato consegnato un ricordo speciale da Roberto Mossino, After Sales Maserati.

Giorgio Nada con Ermanno Cozza
Spronato dalle domande dei partecipanti, Ermanno Cozza ha spiegato che: «Questo libro nasce da una promessa fatta ad un collezionista italo americano che aveva chiesto via fax al reparto Maserati Classiche una consulenza per restaurare una sua vettura. Qualche anno fa lo incontrai al raduno di Sankt Moritz e nel corso di un pranzo, affascinato dai miei racconti, mi diede l’idea e mi chiese di scrivere il libro. Più che la mia biografia è il racconto di una epopea industriale, di una azienda che da artiginale quale era, seppe dominare il mondo e vincere il titolo di F1 con mezzi enormemente inferiori rispetto alla concorrenza tedesca. Pensate che al reparto ricerca sviluppo noi eravamo 5, mentre i nostri avversari di allora potevano contare su 50 ingegneri. Per darvi l’idea della volontà e dell’ardimento che ci animava, il 25 dicembre 1953 passai la giornata di Natale in fabbrica per deliberare un motore che doveva partire per le corse. A essere sinceri non fu un grande sacrificio, era troppa la passione per questo lavoro. Da tanti maestri del Tridente che ho incontrato qui in fabbrica ho imparato la serietà sul lavoro, la capacità di apprendere, il modo di ascoltare ed aiutare il prossimo. Qualcuno la ha definita quasi come una malattia. Si chiama tridentite».

< Credits: Studio Bergonzini Comunicazione