Visualizzazione post con etichetta HISTORIC RALLY VALLATE ARETINE. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta HISTORIC RALLY VALLATE ARETINE. Mostra tutti i post

giovedì 17 marzo 2022

Rally AutoStoriche / Ermanno Sordi (Porsche 911) in evidenza al Vallate Aretine


Rivanazzano Terme (PV), 17 marzo 2022 – Ha iniziato a correre solo quattro anni fa, una volta raggiunta la pensione e con lo spirito da perfetto gentleman driver: questo il biglietto da visita di Ermanno Sordi, pilota pavese che, gara dopo gara, si sta mettendo in bella evidenza alla guida della sua Porsche 911. Ci è riuscito anche la scorsa settimana al Rally delle Vallate Aretine, la gara che ha dato il via al Campionato Italiano Rally Auto Storiche e svelato anche il programma del portacolori del Team Bassano.

“Ho iniziato a correre in età avanzata – racconta Sordi – partendo con una Porsche 911 SC che è stata poi aggiornata alla versione SC/RS di Gruppo B. Ho corso scegliendo le gare che più m’ispiravano e pur senza un programma ben definito, nel 2021 mi sono aggiudicato il Trofeo della Prima Zona nel 4° Raggruppamento. Per il 2022, dopo aver effettuato un test al Lessinia dello scorso febbraio, ho deciso assieme a Maurizio Barone di seguire tutto il Campionato Italiano e visto l’esito del recente Vallate Aretine, in vista delle prossime gare l’ottimismo non manca”.

La gara di apertura del CIRAS ha visto classificarsi Sordi e Barone al sesto posto assoluto, secondo di 4° Raggruppamento e primo di classe; da sottolineare il testa a testa durante le otto prove speciali con Tiziano Nerobutto, pilota esperto e veloce col quale il Pavese si è prodotto in un’avvincente sfida restando sempre a stretto contatto col compagno di scuderia. Chiuso positivamente il primo appuntamento tricolore, è già in fase di preparazione la trasferta al Rally Storico Costa Smeralda al via del quale il duo si schiererà nuovamente con la vettura curata da Pentacar. (Andrea Zanovello)

Foto ACI Sport

mercoledì 16 marzo 2022

Rally AutoStoriche/ Per Balletti Motorsport debutto di stagione positivo al Vallate Aretine


 

Sette vetture partite, cinque delle quali al traguardo e ben tre nelle prime quattro posizioni dell'assoluta: questo il bilancio della trasferta della Balletti Motorsport al Rally delle Vallate Aretine, prima gara di Campionato Italiano che si è disputata tra venerdì e sabato scorsi.

Per il team dei fratelli Balletti quello di Arezzo è stato il primo impegno di una stagione che si preannuncia lunga ed impegnativa, conclusosi con dei risultati eccellenti come recitano le classifiche, a partire dall'assoluta che vede tre equipaggi al secondo, terzo e quarto posto assoluto. Dopo l'esordio dello scorso novembre a Chieri, Davide Negri – affiancato da Roberto Coppa – ha ritrovato il volante della Subaru Legacy 4Wd Gruppo A con la quale ha corso una gara di alto livello staccando per due volte il miglior tempo nella prova "Portole", risultando l'unico ad interrompere l'egemonia dei vincitori e incamerando la vittoria in 4° Raggruppamento. Nonostante il rammarico per un testacoda che ha richiesto più manovre per rimettere il mezzo in corsa e il conseguente gap in secondi quando il gap da Lombardo era di soli 0"9, resta una prestazione decisamente confortante per il duo biellese che guarda con ottimismo ai prossimi appuntamenti del campionato.

Sul terzo gradino del podio assoluto si è piazzata la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, autori di una buona prestazione considerando soprattutto il fatto che dall'ultima gara dello scorso novembre, il pilota è risalito in auto solo il giorno della gara senza aver effettuato alcun test durante la stagione invernale. Il duo senese aggiunge al suo palmarès un nuovo podio assoluto nel rally aretino, oltre alla seconda posizione di classe e di 2° Raggruppamento. La vera sorpresa del primo impegno stagionale è però arrivata per mano di Sergio Galletti al debutto con la Porsche 911 RSR Gruppo 4 in una gara titolata dove i pretendenti alle zone nobili della classifica non mancavano; il pilota bolognese, ben coadiuvato da Mirco Gabrielli, ha corso una gara di alto livello fin dalla prima prova dopo la quale si è insediato al quinto posto, per chiudere quarto assoluto, terzo di classe e di 2° Raggruppamento.

Detto del terzetto nella "top five", gli altri risultati positivi sono arrivati grazie a Luca Prina Mello, convincente con la sua BMW 2002 Tii Gruppo 2 condivisa con Simone Bottega e con la quale hanno colto la vittoria di classe realizzando la ventiduesima prestazione assoluta. A completare il quintetto di vetture al traguardo, la Porsche 911 S del 1° Raggruppamento portata all'esordio assoluto da Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi, con qualche iniziale difficoltà di adattamento ad un mezzo completamente diverso da quelli guidati finora dal pilota modenese che era riuscito anche a portarsi in testa al Raggruppamento, cedendo solo nel finale il comando. Resta comunque un primo positivo passo nel cammino del campionato che li attende per una pronta rivincita.

All'appello mancano le Porsche 911 affidate a Maurizio Rossi e a Riccardo De Bellis; per il primo, al via assieme a Giorgio Genovese con la SC/RS del 3° Raggruppamento, è stato un principio d'incendio – senza conseguenze per l'equipaggio e prontamente domato – causato dalla rottura di un raccordo delle tubature dell'olio a fermarne la gara sulla prima prova speciale, mentre per il secondo che era alla guida di un'esemplare RSR del 2° affiancato da Filippo Alicervi, la gara è terminata sulla quarta prova a causa di una toccata.


Foto ACI Sport 

martedì 15 marzo 2022

Rally AutoStoriche/ Il Team Bassano in evidenza al Vallate Aretine


 

Romano d'Ezzelino (VI), 15 marzo 2022 – È stato un Rally delle Vallate Aretine decisamente positivo per il Team Bassano, quello che si è corso nello scorso fine settimana ad Arezzo con ben ventisei equipaggi dall'ovale azzurro schierati al via della gara di apertura del CIR Auto Storiche e del Trofeo A112 Abarth Yokohama.


Dopo le otto impegnative prove con quasi 110 chilometri cronometrati, ad ottenere il miglior piazzamento a livello generale sono stati Tiziano Nerobutto e Giulia Zanchetta che hanno portato l'Opel Ascona 400 sul quinto gradino primeggiando nel 3° Raggruppamento e nella classe "oltre 2000", risultati che portano il massimo dei punti in ottica campionato. Subito dietro, sesti assoluti, hanno chiuso Ermanno Sordi e Maurizio Barone che si sono aggiudicati anche la classe con la Porsche 911 SC/RS Gruppo B oltre al secondo posto di 4° Raggruppamento. Appena fuori dalla top ten, undicesimi, si piazzano Alessandro Mazzucato e Michele Orietti autori di una notevole prestazione con l'Opel Ascona SR che hanno portato al successo nella 2-2000 impreziosito dal terzo gradino del podio di 3° Raggruppamento e, due posizioni più in basso troviamo la Porsche 911 SC di Adriano Beschin navigato per la prima volta dal locale Adriano Giannini col quale condivide il terzo posto di classe. Prometteva scintille anche la classe 2-1600 del 3° Raggruppamento che vede sul secondo gradino l'Alfa Romeo Alfasud TI di Tommaso Fantei e Federico Riterini seguita dalla Volkswagen Golf Gti di Massimo Giudicelli, terzo assieme a Paola Ferrari. Ottimo il ritorno in gara dopo due anni di pausa per Damiano Zandonà che, navigato da Simone Stoppa, porta alla vittoria di classe la Renault 5 GT Turbo e un altro successo di categoria, nella classe 2-2000 del 2° Raggruppamento, arriva per mano di Luca Prina Mello e Simone Bottega con la BMW 2002 Ti, mentre per Nicola Tricomi ed Emanuele Nicosia è il secondo posto di classe che gratifica la loro buona prestazione con l'Opel Kadett GT/e. Si arriva poi al gradino 27 dell'assoluta dove si piazza la Porsche 911 S di Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi, secondi di 1° Raggruppamento e di classe con una vettura tutta nuova e molto differente da quelle guidate in precedenza dal pilota modenese. Obiettivo raggiunto anche per Enrico Canetti e Cristian Pollini al primo approccio con l'Opel Corsa GSI completamente rivista, con la quale si aggiudicano la classe e i primi punti preziosi in ottica tricolore; la classifica continua con la Lancia Fulvia HF 1.6 di Fabrizio Vaccani e Walter Rapetti, secondi di classe e si chiude con un'altra coupé di Chivasso, ma in versione 1.3S: quella di Elia Scotti e Francesco Donati secondi della loro classe. Quattro i ritirati: Giacomo Questi e Giovanni Morina con l'Opel Ascona SR, Fausto Fantei e Daniele Grechi con la nuova Alfetta GTV6, Alfredo Gippetto e Rosario Terranova su Volkswagen Golf Gti e Cristiano Guasti con Roberto Tesio su Opel Kadett GT/e.

Grazie alle brillanti prestazioni individuali, il Team Bassano si aggiudica anche la classifica delle scuderie ed incamera i primi importanti punti per una nuova rincorsa verso il titolo.


Nel Trofeo A112 Abarth Yokohama, la miglior prestazione è arrivata da Fabrizio Zanelli e Claudio Zanni, quarti assoluti seguiti da Cristian Benedetto e Simone Minuzzo, sesti e da Giuseppe Cazziolato con Karishma Rosa Bernardinis, ottavi; decima posizione per Denis Letey con Daniela Borella seguiti da Nicolò De Rosa e Fernando Carrugi, oltre ad Enrico Zuccarini con Giancarlo Nolfi alle note.


Crediti foto: ACI Sport

lunedì 14 marzo 2022

Scuderia Palladio Historic: doppio podio al Rally delle Vallate Aretine


Vicenza, 14 marzo 2022 – Rally delle Vallate Aretine decisamente positivo per la Scuderia Palladio Historic che, nella duplice gara organizzata dalla Scuderia Etruria, era presente con cinque equipaggi: due nel rally e tre nella regolarità, tutti al traguardo con risultati eccellenti.

Nel rally che dava il via al Campionato Italiano, molto attesa era la prova di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri i quali non celavano le ambizioni di riuscire nel tris ed iniziare al meglio la stagione sportiva, ma la loro gara è iniziata in salita per un problema causato dalla valvola difettosa della ruota anteriore della loro Porsche 911 RSR Gruppo 4 condizionando anche il la successiva prova al termine della quale hanno chiuso in quarta posizione. L’indomani, il duo senese tentava di rimettersi in gioco staccando per due volte il secondo tempo in prova cerando di dare il massimo, riuscendo comunque a chiudere al terzo posto assoluto, oltre secondo di 2° Raggruppamento e di classe.

Notevole anche la prestazione fatta segnare dai neo portacolori del “gatto col casco” Massimo Giuliani e Claudia Sora con la Lancia Fulvia HF 1.3 con la quale hanno strabiliato nella prima parte di gara restando al comando del 1° Raggruppamento fino alla quarta speciale, riuscendo a tenere a bada un quartetto di vetture ben più performanti per poi chiudere la gara sul podio di categoria oltre a vincere la classe con ampio margine. Nella classifica delle scuderie, arriva una buona quarta posizione nonostante i due soli equipaggi in gara.

Se il rally ha portato delle gratificazioni alla scuderia capitanata da Mario Mettifogo, non da meno è stata la gara di regolarità sport valevole per il Trofeo Tre Regioni che contava tre equipaggi biancorossi al via; dopo le sei prove regolarmente svolte Gianluigi Falcone ed Erika Balboni hanno colto un ottimo secondo assoluto con la Toyota Celica ST 185 e punti preziosi per il Trofeo, che vanno a sommarsi a quelli del Lessinia del mese scorso. In un finale tiratissimo, è stata la discriminante a stabilire le posizioni retrostanti visto che ben tre equipaggi hanno chiuso con 44 penalità e tra questi anche quello composto da Mauro Argenti e Roberta Amorosa che sono così scivolati al quinto posto assoluto con la Porsche 911 T. Infine il terzo equipaggio della Palladio Historic, quello della BMW 2002 Tii di Maurizio Senna e Giacomo Gnocchi, ha chiuso in settima posizione assoluta dando però quel prezioso apporto che ha permesso alla scuderia vicentina di aggiudicarsi la coppa delle scuderie. 

Credits: Photozini

Rally/ Lorenzo Delladio nella top ten al Vallate Aretine


Ziano di Fiemme (TN) 14 marzo 2022 – Con la disputa della 12^ edizione del Rally delle Vallate Aretine va in archivio anche il primo impegno nel CIR Auto Storiche per Lorenzo Delladio, che ha affrontato per la prima volta la gara aretina al volante della Porsche 911 RS Gruppo 4 affiancato da Claudia Musti.
Al termine delle otto prove speciali, tecniche ed impegnative, la classifica vede il duo piazzarsi al nono posto assoluto, quarto di classe e di 2° Raggruppamento.

“Torno da Arezzo soddisfatto dell’andamento della gara anche se con un pizzico di rammarico per aver ceduto una posizione nella generale proprio all’ultima prova, ma questo è frutto dell’essermi deconcentrato nella precedente lasciando preziosi secondi per strada. Il risultato rispecchia comunque le aspettative che avevo prima della gara e, soprattutto non influisce nell’acquisizione dei primi punti nel Campionato; ho inoltre potuto contare su di una vettura che non ha accusato alcun problema nei 108 chilometri di prove speciali lungo le quali sono stato perfettamente navigato da Claudia Musti, con cui si è ulteriormente affinato l’affiatamento in gara. Un ringraziamento particolare va a Stefano e a tutta la Squadra Corse Dalla Palma, alla Balletti Motorsport per la preparazione del motore e, non ultimo, a Carlo Pinton, presidente della Scuderia Manghen Team”.

Archiviato il Vallate Aretine, l’attenzione si focalizza ora sul prossimo impegno in programma l’8 e 9 aprile, data in cui si correrà a Porto Cervo il 5° Rally Storico Internazionale Costa Smeralda, gara che lo scorso anno Delladio concluse con un’ottima quarta posizione assoluta. (Andrea Zanovello)

Foto ACI Sport

sabato 12 marzo 2022

Rally AutoStoriche/ Dominio di Lombardo-Consiglio (Porsche Carrera RS) al Vallate Aretine


 

Arezzo, 12 marzo 2022 – Angelo Lombardo e Roberto Consiglio senza rivali al 12°Historic Rally delle Vallate Aretine, prima prova del Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2022.

L'equipaggio siciliano della Scuderia Ro Racing con la Porsche Carrera RS di 2°Raggruppamento ha preso il comando della gara organizzata dalla Scuderia Etruria Sport sulle prime due prove del venerdì pomeriggio e, poi ha mantenuto la testa della classifica fino al traguardo sabato sera in Piazza della Libertà ad Arezzo, realizzando gli scratch in sei prove speciali delle otto in programma. Al Vallare Aretine, record sulla prova di "Rassinata" di 9'58.9 e il tempo complessivo sugli asfalti aretini di 1:12'47.8, sono un risultato importante per Lombardo che ha così lanciato le basi per una stagione tricolore 2022 da protagonista assoluto.

Seconda posizione per Davide Negri e Roberto Coppa, con la Subaru Legacy Gruppo A della Balletti Motorsport, che hanno conquistato il successo nel 4°Raggruppamento. Un ottimo bilancio tricolore per l'equipaggio biellese che nonostante il protrarsi dei problemi all'impianto frenante, ha condotto una buona corsa e, realizzato il miglior crono in entrambi i passaggi sulla Portole, segnando anche il record sul secondo passaggio, alla fine a +37''7 dal primo.


Dopo la vittoria dello scorso anno, è sfumato il sogno di un bis nella gara di casa per Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, con la Porsche Carrera RS del 2°Raggruppamento. L'equipaggio toscano portacolori della Scuderia Palladio Historic ha concluso la gara a 1'35.8 dalla vetta.

Grande sorpresa del rally aretino la corsa di Sergio Galletti e Mirco Gabrielli con la Porsche Carrera RS. Il bolognese alla sua terza gara nei rally con un buon ritmo ha concluso in quarta piazza il "Vallate" nonostante abbia avuto un problema alla frizione nella fase finale.

Quinto posto assoluto e il successo nel 3° raggruppamento per Tiziano Nerobutto e Giulia Zanchetta con la Opel Ascona 400 del Team Bassano. Alle spalle del trentino si piazzano poi il lombardo Ermanno Sordi con Maurizio Barone alle note su altra 911 SCRS, secondo del 4°Raggruppamento in una gara per lui bella ma difficile, seguito da Beniamino Lo Presti affiancato da Claudio Biglieri su Porsche 911, protagonista sempre del "terzo" ma attardato da un problema al cambio nella fase di gara.


Completano la top ten il lucchese Mauro Lenci con Angilletta sulla Peugeot 205,, il trentino Lorenzo Delladio con Claudia Musti alle note che è riuscito a portare fino al traguardo la sua Carrera RS e il cuneense Sergio Mano con Peugeot 309 GTI del 4°Raggruppamento.


Nel 1° Raggruppamento, duello avvincente che si è concluso a favore di Antonio Parisi e Giuseppe D'Angelo, che si intascano il primo successo tricolore davanti al modenese Giuliano Palmieri navigato da Lucia Zambiasi, rallentato da un problema alla fanaliera proprio sull'ultima prova sempre su una Porsche 911 S.


Tra i ritiri al "Vallate" da segnalare in particolare, quello di uno dei principali interpreti Matteo Musti e Nicolò Gonella, Porsche 911 RS del 2°Raggruppamento, rimasto nelle posizioni di vertice fino alla PS4, quando sono usciti di strada. Out anche dell'esperto lucchese Riccardo De Bellis insieme a Filippo Alicervi della sua Porsche Carrera RS per la rottura del radiatore a seguito di una toccata a metà gara.


Si conclude anche il primo round del Trofeo A112 Abarth Yokohama con la vittoria di Ivo Droandi con Carlo Fornasiero di soli quattro decimi su Marcogino Dall'Avo insieme a Manuel Piras protagonisti assoluti del trofeo sulle strade di casa. Terzo tra le A112 Francesco Mearini e Massimo Acciai.


Prossimo round valido per il #CIRAS sarà il 5°Costa Smeralda Storico per il weekend dell'8-10 aprile.


CLASSIFICA ASSOLUTA 12. HISTORIC RALLY DELLE VALLATE ARETINE: 

1. Lombardo-Consiglio (Porsche Carrera RS) in 1:12'47.8; 

2. Negri-Coppa (Subaru Legacy) a 37.7; 

3. Salvini-Tagliaferri (Porsche Carrera RS) a 1'35.8; 

4. Galletti-Gabrielli (Porsche Carrera RS) a 4'56.8; 

5. Nerobutto-Zanchetta (Opel Ascona 400) a 6'17.8; 

6. Sordi-Barone (Porsche 911 SCRS) a 6'37.3; 

7. Lo Presti-Biglieri (Porsche 911 SC) a 6'38.6; 

8. Lenci-Angilletta (Peugeot 205) a 7'54.5; 

9. Delladio-Musti (Porsche Carrera RS) a 7'54.6; 

10. Mano-Verzino (Peugeot 309 Gti) a 8'27.0

venerdì 11 marzo 2022

Rally/ Lombardo-Consiglio (Porsche Carrera RS) chiudono al comando la prima giornata del Vallate Aretine


Arezzo, venerdì 11 marzo 2022 - Con i due passaggi sulla prova "Rosina" ha ufficialmente preso il via la dodicesima edizione dell' Historic Rally delle Vallate Aretine, round d'apertura del CIRAS promosso dalla Scuderia Etruria Sport.


Un inizio gara spumeggiante per Angelo Lombardo e Roberto Consiglio in gara sulla Porsche Carrera RS di 2° raggruppamento che hanno vinto entrambi i passaggi sui 7, 48 km di prova. L'equipaggio della Ro Racing ha chiuso in testa il prologo della competizione toscana con il tempo complessivo di 10'08.8.  Seconda piazza di questa prima frazione di gara per Davide Negri e Roberto Coppa, con la Subaru Legacy Gruppo A guadagnandosi la testa del 4°Raggruppamento. Ottimo inizio per la coppia biellese che termina la prima giornata a 14''4 dal primo equipaggio. Ottimo avvio per Matteo Musti e Nicolò Gonella che con un'altra Porsche Carrera RS del 2°Raggruppamento, realizzano un secondo tempo e un terzo, concludono a +14''8 da Lombardo.


La prova speciale di "Rosina" è risultata nuova per tutti gli equipaggi al Vallate Aretine e ha messo in difficoltà i più attesi di tutti. Non soddisfatti, infatti, Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, con la Porsche Carrera RS del 2°Raggruppamento, incappati sul primo passaggio in una foratura all'anteriore destra,  e segnato un terzo tempo sul secondo giro, si piazzano a ben +17''1 dalla vetta. Quinta piazza per il bolognese Sergio Galletti e Mirco Gabrielli con la Porsche Carrera RS.


Per quanto riguarda il terzo raggruppamento al comando del 3° Raggruppamento si son portati Beniamino Lo Presti affiancato da Claudio Biglieri su Porsche 911, sesti nella classifica assoluta, seguiti a loro volta dal lucchese Mauro Lenci con Angilletta sulla Peugeot 205, secondi tra gli sfidanti del 4°Raggruppamento.


Completano la "top ten" provvisoria di questa prima giornata, un altro lucchese Riccardo De Bellis insieme a Filippo Alicervi della sua Porsche Carrera RS; il trentino Tiziano Nerobutto con Giulia Zanchetta con la Opel Ascona 400 e, il lombardo Ermanno Sordi con Maurizio Barone alle note su altra 911 SCRS, terzo del 4°Raggruppamento.


Tra le vetture di 1° Raggruppamento, chiude davanti Massimo Giuliani navigato da Claudia Sora con la Lancia Fulvia Coupé davanti di 2''2 alla Porsche 911 S del torinese Antonio Parisi e oltre 13'' da quella del modenese Giuliano Palmieri.


Sfide cronometrate rinnovate per domani sabato 12 marzo, dalle ore 8.30, con Castiglion Fiorentino ad ambientare il parco previsto a partire dalle ore 9.05. Da lì, le prove di "Portole" e Rassinata", rispettivamente per le ore 16.55 e ore 14.55. Riordino a Palazzo del Pero ed il successivo parco assistenza previsto ancora a Castiglion Fiorentino, anticiperanno un altro passaggio su "Portole", alle ore 14.07, e "Rassinata", in programma alle 14.51. Da lì riordino, ancora a Palazzo del Pero, ultimo parco, quello di Castiglion Fiorentino e l'ultimo loop di prove speciali - la "Portole" delle ore 17.55 e la "Rassinata" delle ore 18.39 prima dell'arrivo di Piazza della Libertà, ad Arezzo che - alle ore 19.29 - decreterà il primo verdetto del CIRAS 2022.


CLASSIFICA ASSOLUTA DOPO PS2:1. Lombardo-Consiglio (Porsche Carrera RS) in 10'08.8; 2. Negri-Coppa (Subaru Legacy) a 14.4; 3. Musti-Gonella (Porsche Carrera RS) a 14.8; 4. Salvini-Tagliaferri (Porsche Carrera RS) a 17.1; 5. Galletti-Gabrielli (Porsche Carrera RS) a 39.8; 6. Lo Presti-Biglieri (Porsche 911 SC) a 46.1; 7. Lenci-Angilletta (Peugeot 205) a 53.0; 8. De Bellis-Alicervi (Porsche Carrera RS) a 54.5; 9. Nerobutto-Zanchetta (Opel Ascona 400) a 55.7; 10. Sordi-Barone (Porsche 911 SCRS) a 55.8

giovedì 10 marzo 2022

Il Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2022 parte dal 12° Historic Rally delle Vallate Aretine


Arezzo, 10 marzo 2022 - Il Campionato Italiano Rally Auto Storiche riparte questo fine settimana dagli asfalti del 12°Historic Rally Delle Vallate Aretine. Dopo due anni, la competizione organizzata dalla Scuderia Etruria Sport, torna nel suo ruolo di gara inaugurale del Campionato e darà il via alle sfide tricolore nei vari raggruppamenti, classi e gruppi, nelle giornate di venerdì 11 e sabato 12 marzo, con un parterre di assoluto rilievo con oltre ottanta equipaggi. In tutto novantasette gli esemplari attesi sugli asfalti intorno ad Arezzo nel fine settimana, protagonisti nel confronto "rally” e "Regolarità Sport”.

4° RAGGRUPAMENTO | Guardando nel dettaglio ai protagonisti si prosetta una nuova avventura tra le fila del “quarto” per Davide Negri e Roberto Coppa. L’equipaggio biellese, già tra i big del secondo raggruppamento lo scorso anno, si presenterà ad Arezzo sulla Subaru Legacy 4WD Gruppo A, vettura curata dal Team Bassano. In tanti pronti al confronto come Ermanno Sordi (Porsche 911 SC Gruppo B), Riccardo Mariotti (Ford Sierra Cosworth) e Nicola Fedolfi (Lancia Delta Int.), oltre alla partecipazione “rosa” di Fiorenza Soave insieme a Andrea Fiorin, a bordo della fidata Fiat Ritmo Abarth della Rally Club Team. Cominciando da Arezzo, si avvia una nuova stagione nell’Italiano anche per le Opel Corsa GSI J2 di Enrico Canetti insieme a Cristian Pollini del Team Bassano e di Alessandro Bottazzi e Ilaria Magnani con i colori della RO Racing.

3° RAGGRUPPAMENTO | Un fitto gruppo di equipaggi e diverse vetture si daranno battaglia anche nel terzo e in particolare al campione in carica Adriano Beschin. Il pilota veneto con la sua Porsche 911 SC del Team Bassano insieme ad Adriano Giannini si presenterà al “Vallate” dove vinse già lo scorso anno. A proporsi alla guida delle coupé di Stoccarda in molti come quelle di Maurizio Rossi-Giorgio Genovese, Beniamino Lo Presti-Claudio Biglieri, Pierangelo Pellegrino-Davide Peruzzi e Franco Vasino-Piero Botto. A voler dire la sua anche il trentino Tiziano Nerobutto, sulla Opel Ascona 400, stavolta navigato da Giulia Zanchetta, e l’elbano Massimo Giuseppe Giudicelli con Paola Ferrari su Volkswagen Golf GTI. Presenti all’appello anche Luca Delle Coste (Fiat Ritmo 75) e Giacomo Questi (Opel Ascona), piloti già in vista lo scorso anno si ripresenteranno per la sfida tricolore.

2° RAGGRUPPAMENTO | Presenze di spessore nel 2°, dove il più atteso è sicuramente Alberto Salvini. Vincitore lo scorso anno, il senese cercherà il bis di vittorie e punterà ad entrare nell’albo d’oro della gara di casa, per la terza volta, alla guida della Porsche 911 Carrera RSR insieme al fidato Davide Tagliaferri sempre con la Scuderia Palladio Historic. Diversi a candidarsi per il podio toscano e la vittoria di raggruppamento cominciando dal pilota di Cefalù Angelo Lombardo insieme a Roberto Consiglio che con i colori della Ro racing affronterà la gara sulla Porsche Carrera RS la stessa con cui ha vinto il Rally Costa Smeralda 2021. A proporsi ci sarà anche l’avversario Matteo Musti, anche lui già tra gli esponenti del 2021, con un secondo posto al Sanremo Storico e il terzo gradino del podio al Costa Smeralda Storico. Il pilota di Voghera nuovamente sulla Carrera RS, sarà navigato in questa occasione da Nicolò Gonella. Sulle prove aretine, inizierà il suo percorso tricolore Lorenzo Delladio, imprenditore trentino già presente ad un paio di appuntamenti lo scorso anno, e correrà tutto il campionato con la Porsche 911 Carrera RS Gruppo 4 del 2° Raggruppamento, affiancato dalla pavese Claudia Musti. Da segnalare al via anche il noto lucchese Riccardo De Bellis, con Filippo Alicervi su Porsche Carrera RS proprio con i colori della Scuderia Etruria, e, ancora il bolognese Sergio Galletti, vincitore del Cross Country 2021, alla guida di una Porsche 911 RS insieme a Mirco Gabrielli.

1° RAGGRUPPAMENTO | In Toscana, tra le vetture di 1° Raggruppamento, riflettori puntati sulle Porsche 911 S di Antonio Parisi con Giuseppe D’Angelo - terzo nel Tricolore di Raggruppamento 2021, di Giuliano Palmieri, con Lucia Zambiasi e, di Cesare Bianco con Stefano Casazza. Si aggiungono poi la BMW 2002 TI di Giuseppe Marcello Pollara e Giuseppe Di Salvo e, le due Lancia Fulvia Coupé affidate a Massimo Giuliani e Fabrizio Pardi.

Ai blocchi di partenza la tredicesima edizione Trofeo Abarth A112 Yokohama con quindici, piccole Autobianchi tra le quali non mancherà il vincitore dell’edizione 2021 Pietro Baldo con Davide Marcolini alle note. Riparte con il Vallate Aretine anche la Coppa indetta dalla Casa di Clermont Ferrand, la Michelin Historic Rally Cup 2022 con ben ventuno equipaggi iscritti al via al Vallate Aretine.

PROGRAMMA
La prima del Tricolore Auto Storiche sarà concentrata a Le Caselle, ad Arezzo, con start ufficiale alle ore 15 di venerdì 11 marzo. Dalla pedana di partenza, le vetture si dirigeranno verso i 7,48 km della prova speciale “Rosina”, alle ore 15.54. Piazzale della Resistenza a Bibbiena, sarà la location del primo riordino, con i primissimi commenti a caldo dei piloti dopo questa prima sfida cronometrata. Da Bibbiena, si tornerà verso la zona artigianale “La Ferrantina”, sede del parco assistenza. Alle 18.28 scatterà la PS2 “Rosina 2”, con arrivo della prima tappa, nuovamente a Le Caselle per le ore 19.38. Motori accesi il sabato 12 marzo, con la seconda tappa dalle ore 8.30, con Castiglion Fiorentino ad ambientare il parco previsto a partire dalle ore 9.05. Da lì toccherà alle prove di “Portole” e Rassinata”, rispettivamente per le 16.55 e 14.55. Riordino a Palazzo del Pero ed il successivo parco assistenza previsto ancora a Castiglion Fiorentino, anticiperanno un altro passaggio su “Portole”, alle 14.07, e “Rassinata”, in programma alle 14.51. Da lì riordino, ancora a Palazzo del Pero, ultimo parco, quello di Castiglion Fiorentino e l’ultimo loop di prove speciali - la “Portole” delle ore 17.55 e la “Rassinata” delle 18.39 prima dell’arrivo di Piazza della Libertà, ad Arezzo che - alle 19.29 - decreterà il primo verdetto del CIRAS 2022.

Un round storico quello del Vallate Aretine tutto da seguire attraverso gli aggiornamenti e le news sul sito ACI Sport, sulla pagina ufficiale della serie tricolore Rally Auto Storiche con interviste e approfondimenti che saranno poi trasmessi nella settimana seguente la gara, all’interno del Magazine ACI Sport sulle numerose reti areali e su ACI Sport TV (canale 228 SAT, ch 402 DT, www.acisport.it, Facebook @ACISportTV).

#CIRAS 2022 | 11-12 marzo| 12°Historic Rally delle Vallate Aretine; 8-10 aprile | 5°Rally Storico Costa Smeralda; 6-8 maggio | Targa Florio Historic Rally 2022; 28 -29 maggio | 17°Rally Storico Campagnolo; 17-18 giugno | 11°Rally Lana Storico; 3-4 settembre | 26°Rally Alpi Orientali Historic; 22-24 settembre | XXXIV Rally Elba Storico; 13-15 ottobre | 37°Sanremo Rally Storico.

mercoledì 9 marzo 2022

Al via la tredicesima edizione del Trofeo A112 Abarth Yokohama


Romano d'Ezzelino (VI), 9 marzo 2022 – Con l’imminente disputa del Rally delle Vallate Aretine sta per partire anche la tredicesima edizione del Trofeo A112 Abarth Yokohama, ancora una volta organizzato dal Team Bassano.

Sono una quindicina gli equipaggi che si metteranno in gioco nel primo appuntamento sulle strade del rally organizzato dalla Scuderia Etruria, tornato alla data classica di marzo dopo le due edizioni disputate in piena estate e come avvenuto dal 2013 darà il via al Trofeo che quest’anno si gioca su due gironi con sette gare e otto risultati.

Scorrendo l’elenco il primo equipaggio in lizza non poteva che esser quello vincitore dell’edizione 2021 composto da Pietro Baldo e Davide Marcolini che, senza mezzi termini, tenteranno il bis nella Serie; dovranno però vedersela, innanzitutto con un agguerrito quartetto di equipaggi locali che cercheranno di dare il massimo nella gara di casa, a partire da Marcogino Dall’Avo, secondo nell’elenco in coppia con Manuel Piras. Tocca poi ai fratelli Droandi: Ivo navigato da Carlo Fornasiero e Orazio affiancato da Michele Marcucci ai quali si aggiunge l’immancabile Francesco Mearini in coppia con Massimo Acciai. A rinforzare il gruppo dei piloti toscani ve ne sono altri due in lista tra quelli che possono puntare al podio: Stefano Bartoloni e Massimiliano Fognani; il primo navigato da Giorgio Leporati, il secondo – al ritorno tra i trofeisti – con David Andreini a dettargli le note.

L’elenco prosegue, poi, con Giuseppe Cazziolato in coppia con Karishma Rosa Bernardins seguito da Marco Gentile e Giuseppe Antonio Dessì, a precedere Fabrizio Zanelli e Claudio Zanni. Gradito ritorno anche quello di Cristian Benedetto con Simone Minuzzo alle note e al via anche il vincitore della “under 28” lo scorso anno Nicolò De Rosa affiancato dall’esperto Fernando Carrugi. Riparte la stagione anche per Enrico Zuccarini che si avvale di Giancarlo Nolfi alle note mentre per Fabio Basso e Livio Mazza, il Vallate Aretine 2022 sarà la gara d’esordio nel Trofeo con la versione Gruppo A dell’A112 Abarth; chiudono l’elenco Denis Letey e Daniela Borella.

Otto le prove speciali: due passaggi sull’inedita “Rosina” al venerdì pomeriggio e tre sulle storiche “Portole” e “Rassinata” al sabato. Partenza ed arrivo ad Arezzo.

Il calendario del Trofeo: 11/12 marzo, Rally Vallate Aretine; 8/9 aprile, Rally Costa Smeralda Storico; 29/30 aprile, Rally Valsugana Historic Rally; 27/28 maggio, Rally Campagnolo; 17/18 giugno, Rally Lana Storico; 22/24 settembre, Rallye Elba Storico; 25/26 novembre, La Grande Corsa 

FOTO DI ACI SPORT

Rally AutoStoriche / Balletti Motorsport con un settebello al Vallate Aretine


Dal 1° al 4° Raggruppamento: ce n’è davvero per tutti i gusti in casa Balletti Motorsport all’imminente Rally delle Vallate Aretine che si correrà tra venerdì 11 e sabato 12 prossimi con partenza ed arrivo ad Arezzo.
Sette le vetture curate dall’azienda dei fratelli Carmelo e Mario Balletti a rappresentare uno schieramento di tutto rispetto con concrete possibilità di ben figurare in tutti i Raggruppamenti e, partendo dal 1° – quello delle vetture più datate – sale l’attesa per l’esordio della Porsche 911 S 2.0 che Giuliano Palmieri porterà in gara affiancato da Lucia Zambiasi.
Di spessore la presenza nel 2° Raggruppamento con tre esemplari RSR Gruppo 4 tra le quali la vincitrice della scorsa edizione del rally aretino, quella di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri che vanno ad iniziare una nuova stagione partendo dalla gara che li ha visti più volte protagonisti assoluti; tutto pronto, poi, per vedere all’opera il nuovo mezzo che il poliedrico Sergio Galletti porterà al debutto nel CIRAS affiancato da Mirco Gabrielli, mentre con la terza RSR, dopo i successi in pista con le auto moderne, tornerà a calcare il palcoscenico del Vallate Aretine Riccardo De Bellis navigato da Filippo Alicervi. Si passa poi al marchio BMW con la 2002 Tii Gruppo 2 di Luca Prina Mello che torna ad Arezzo dopo che lo scorso luglio diede forfait a poche ore dalla partenza per assistere alla nascita della secondogenita: a dettargli le note ci sarà nuovamente Simone Bottega.

Ancora una 911 quella in versione SC/RS Gruppo 4 a cercare gloria nel 3° Raggruppamento, affidata a Maurizio Rossi che torna sul palcoscenico del Tricolore in coppia con Giorgio Genovese. Infine, a completare il prestigioso “settebello”, la Subaru Legacy 4WD Gruppo A affidata a Davide Negri e Roberto Coppa al via di una nuova esperienza nel Campionato Italiano dopo il cristallino successo ottenuto alla guida dell’integrale giapponese a La Grande Corsa dello scorso novembre.

Otto le prove speciali in programma, due al pomeriggio di venerdì 11 e le restanti nella giornata di sabato 12 marzo; partenza ed arrivo ad Arezzo.

Foto da Aci Sport

martedì 27 luglio 2021

Campionato Italiano Rally Auto Storiche / Scuderia Palladio Historic vince al Vallate Aretine con Salvini e Tagliaferri


Prima della partenza dell’Historic Rally delle Vallate Aretine, le premesse per una gara di alto livello da parte di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, c’erano tutte; la conferma è arrivata dai tempi della prima prova speciale, la nuova e temuta “Parco di Lignano” nella quale il duo toscano metteva la Porsche 911 RSR Gruppo 4 davanti a tutti, con uno scarto significativo. Bissato lo scratch nella ripetizione alla luce dei fari supplementari, un primo importante tassello per la costruzione della vittoria, era stato ben posizionato. Con altri quattro parziali firmati, sui sei del secondo giorno di gara, Salvini e Tagliaferri hanno trionfato cogliendo una vittoria mai messa in discussione, come confermano anche i distacchi sugli inseguitori. Con quella appena conseguito, diventano due i successi nel rally aretino, dopo quello conquistato nel 2015 .

“Siamo partiti subito forte nel prologo serale – racconta un raggiante Alberto Salvini – anche perché la prova nuova a me piaceva molto e il doppio scratch ci ha anche dato una bella sferzata d’energia per affrontare al meglio la seconda tappa, dove abbiamo vinto quattro prove; una ci è sfuggita per un solo decimo di secondo e nell’ultima, con 43’5 di vantaggio, abbiamo evitato di andare a prender rischi inutili. Felicissimi per il risultato, Davide ed io ringraziamo la Scuderia Palladio Historic che anche in quest’occasione ci ha seguito metro dopo metro e i sostenitori che, con passione ed entusiasmo, supportano la nostra attività sportiva. Con questo risultato, risaliamo in classifica nel CIR Auto Storiche e passiamo al comando nel Memory Fornaca, dove ora siamo a pari punti con Bertinotti e Rondi”.

Nota dolente del “Vallate” è il ritiro dell’Alfa Romeo Alfetta GTV6 di Antonio Regazzo e Mauro Rizzo, fermata a tre quarti di gara dalla rottura di un semiasse.

Rally AutoStoriche / Balletti Motorsport trionfa al Vallate Aretine


Sei prove speciali vinte sulle otto disputate alla guida della Porsche 911 RSR Gruppo 4, sono il biglietto da visita col quale Alberto Salvini e Davide Tagliaferri si sono presentati, da vincitori, sul palco d’arrivo dell’11° Historic Rally delle Vallate Aretine che si è disputato ad Arezzo venerdì 23 e sabato 24 scorsi. Un risultato eccellente costruito sin dai primi metri di gara e ribadito prova dopo prova fino ad accumulare un vantaggio significativo sugli equipaggi classificati alle loro spalle.

Alle stelle la soddisfazione per Alberto e Davide perfettamente assecondati dal mezzo che, in oltre 100 chilometri cronometrati, non ha accusato il benchè minimo problema in una gara difficile e condizionata anche dalle elevate temperature esterne. Dopo la vittoria conquistata dal duo toscano nel 2015, quella di sabato scorso è la seconda e, sommata a quella del 2019 conquistata da Totò Riolo ed Alessando Floris con la Subaru Legacy, diventano tre i successi per la Balletti Motorsport nel rally aretino.

Il week end motoristico in Toscana, ha visto anche la partecipazione alla Coppa della Consuma di altre due 911 sempre in versione RSR del 2° Raggruppamento. Il risultato del settimo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche è da ritenersi soddisfacente sia per il 3° posto di classe e di Raggruppamento di Giuliano Palmieri, sia per il 4° ottenuto da Umberto Pizzato; va comunque menzionato il fatto che la gara del pilota modenese è stata condizionata da un problema d’alimentazione verificatosi alla sua vettura poco prima della partenza della manche di gara; un intervento di fortuna ha permesso comunque a Palmieri di prendere il via e, nonostante una resa non ottimale del propulsore, ha staccato il decimo tempo a livello assoluto.

Nel prossimo fine settimana si torna a parlare di rally con la disputa del Salsomaggiore Historic al via del quale la Balletti Motorsport schiererà la Porsche 911 SC/RS Gruppo 4 affidandola a Sandro Bonafè.

Trofeo A112 Abarth Yokohama: svetta Sisani al Vallate Aretine


Terza gara stagionale del Trofeo A112 Abarth Yokohama e terzo diverso equipaggio sul gradino più alto del podio al termine di una gara lunga ed impegnativa che ha messo a dura prove conduttori e mezzi, come dimostra l’alto numero di ritiri registrati.

Al Rally delle Vallate Aretine 2021 svoltosi tra venerdì 23 e sabato 24 luglio, sono stati Giorgio Sisani e Cristian Pollini a svettare dopo le otto prove speciali, mantenendo la testa della classifica sin dalla prima speciale. Presente per la prima volta nell’edizione 2021 della Serie organizzata dal Team Bassano, il duo umbro-toscano ha corso una gara perfetta e, con quattro risultati ancora disponibili, potrebbe anche inserirsi nella lotta per il successo finale. Alle loro spalle si sono piazzati Pietro Baldo e Davide Marcolini, per tutta la gara alle spalle dei futuri vincitori e autori di uno scratch sulla sesta speciale; con questo risultato i due veronesi vanno a rafforzare il primato nell’assoluta. A completare il podio, ci hanno pensato i trevigiani Luigi Battistel e Denis Rech, che non si sono demoralizzati dopo una prima prova condizionata da un problema, risalendo dalla sedicesima alla terza posizione finale. Ai piedi del podio chiude un sempre veloce Massimo Gallione, navigato per la prima volta dal locale Fabio Matini col quale condivide la soddisfazione della firma nell’ultimo giro sulla “Rassinata” e alle loro spalle, quinti, sono Franco Beccherle ed Emanuele Dal Bosco che, grazie al risultato si confermano secondi nell’assoluta di trofeo.

Le tre posizioni successive vedono altrettanti piloti aretini con Ivo Droandi, sesto assieme a Carlo Fornasiero, seguito da Marcogino Dall’Avo, settimo in coppia con Manuel Piras e, in ottava posizione il “sempreverde” Francesco Mearini con l’inseparabile Massimo Acciai alle note. Ad Arezzo, Luca Bernardi e Matteo Zaramella incamerano il terzo arrivo su tre gare che porta loro i punti per salire ulteriormente nella classifica. Scorrendo l’assoluta, a chiudere la top-ten sono Fabio Vezzola in coppia col nipote Samuele Abbatucci e, undicesimi chiudono Denis Letey in coppia con Daniela Borella.

Ben nove i ritirati, quasi la metà dei venti equipaggi partiti nel tardo pomeriggio di venerdì 23 scorso; Andrea Quercioli e Giorgio Severino sono i primi a salutare la compagnia. Le difficoltà della gara e le alte temperature di un torrido fine settimana di luglio hanno costretto al ritiro anche Giacomo Domenighini con Vincenzo Torricelli, Stefano Bartoloni e Giorgio Leporati, Giuseppe Cazziolato con Karishma Rosa Bernardins, Francesco Grassi e Luigi Cavagnetto; la lunga lista annovera anche Fabrizio Zanelli e Claudio Zanni, Eugenio Dallari e Andrea Montecchi, Filippo Baron con Denis Masin e si chiude con Marco Melino e Stefano Tiraboschi.

Dopo l’impegno aretino e la pausa nel periodo delle vacanze, il Trofeo A112 Abarth Yokohama tornerà col tradizionale appuntamento del Rallye Elba Storico caratterizzato dal doppio punteggio per “gara 1 e 2”, in programma dal 23 al 25 settembre.

Le classifiche. Assoluta: 1. Baldo 47, 2. Beccherle 37, 3. Battistel 33, 4. Domenighini 26, 5. Bartoloni, Bernardi, Droandi I. 24. Over 60: 1. Cazziolato. Under 28: 1. De Rosa. Gruppo 1: 1. Ribaldone.

Crediti foto: ACI Sport

sabato 24 luglio 2021

Dominio di Salvini-Tagliaferri su Porsche all’11° Historic Rally delle Vallate Aretine



Arezzo, 24 luglio 2021 – Hanno preso il comando sulle prime due prove del venerdì sera e poi ha mantenuto la testa della classifica fino al traguardo Alberto Salvini navigato da Davide Tagliaferri sulla Porsche Carrera RS di 2° Raggruppamento. Così il pilota senese ed il navigatore fiorentino, equipaggio della Scuderia del Palladio sulla vettura curata da Balletti Motorsport ha vinto l'11° Rally Historic delle Vallate Aretine, che è stato 5° round del Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

La gara organizzata da Scuderia Etruria Sport si è disputata su oltre 100 Km cronometrati suddivisi su otto prove speciali nei dintorni di Arezzo, con traguardo nella centrale Piazza della Libertà. 

I vincitori si sono aggiudicati ben 5 PS. Seconda posizione per il biellese Marco Bertinotti con Andrea Rondi alle note sulla Porsche Carrera, altra super car tedesca di 2° Raggruppamento. I portacolori della Rally & Co hanno pensato ai punti tricolori evitando attacchi azzardati alla vetta visto il  ritmo dei vincitori. Chi ha tentato l'avvicinamento alla 2^ posizione intorno alla metà gara sono stati i vincitori di 4° Raggruppamento Lucio Da Zanche e Daniele De Luis, terzi sul podio generale. L'equipaggio della Scuderia dei Rododendri a cui è mancato il pieno feeling con l'assetto soprattutto nelle fasi iniziali della gara, come ha sottolineato il driver valtellinese.

Sotto al podio Davide Negri il driver di origine veneta ma biellese d'adozione che al volante della Porsche Carrera sulla quale lo ha navigato Roberto Coppa ha pensato ai punti tricolori, lottato con le alte temperature ed ha chiuso terzo sul podio di 2° Raggruppamento. Quinta piazza generale ma 2° posto di 4° Raggruppamento per l'esperto veneto Paolo Pesavento che ha preso sempre maggiore familiarità con la Lancia Delta Integrale su cui è stato navigato da Filippo Alicervi sugli asfalti toscani. poteva sperare di più della 6^ piazza assoluta e 3^ di 4° Raggruppamento il tenace svizzero Marc Valliccioni affiancato dalla francese Marie Cardi sulla scattante BMW M3 con cui ha vinto la PS 3, ma poi la rottura del cavo dell'acceleratore sul crono successivo, lo ha fatto scivolare indietro. Ottavo posto generale e successo in classe 2000 del 4° Raggr. per il trentino Marco Freiner, molto concreto ed incisivo sull'Opel Kadett Gsi. Ottava posizione per il tedesco Thomas Zuppardi su un altro perfetto esemplare di BMW M3. Sempre per il 4° Raggruppamento sono entrati con merito in top ten i migliori della classe A/1600 Alessandro Bottazzi ed Ilaria Magnani alla fine di una gara proficua sull'Opel Corsa GSI. Ritiro ad un crono dal termine per noie al motore per il piacentino Elia Bossalini, in continuo crescendo sulla Porsche dopo due ani di stop dalle gare, ha vinto la PS 6. Con la  nona piazza generale per  il duello per la supremazia del 3° Raggruppamento. I veneti Adriano Beschin con Federico Migliorin alle note della Porsche 911 SC nei colori del Team Bassano, hanno chiuso in 9^ piazza e vinto il 3° Raggruppamento. Si è concluso ad una prova dal termine anche il duello con il tenace equipaggio dell'Alfa GTV formato da Riccardo Bucci e Elisa Presa. Sul podio di 3° Raggruppamento sono saliti i friulani Luciano e Lorena Chivelli, papà e figlia, che hanno vinto la classe 1150 sulla Fiat 127 Sport a ridosso della Top ten assoluta e preceduto i migliori di classe 1600, i giovani veneti Luca Delle Coste e Franca Regis Milano su Fiat Ritmo 75, rallentati da un problema alla trasmissione nel primo giorno e poi dalla rottura al motorino d'avviamento nella seconda parte. Ottima prestazione e successo nella classe 2000 del 2° Raggruppamento per l'equipaggio della Biella Motor Team formato da Stefano Marchetto e Ivano Passeri sulla rara Opel Ascona 1.9.

La tenacia e la resistenza al caldo ed alla selettività della gara ha pagato i vincitori del 1° Raggruppamento Cesare Bianco e Stefano Casazza, alfieri Rally & Co sulla Porsche 911 S.


Nell'affollato Trofeo A112 Abarth con ben 20 equipaggi al via, successo Giorgio Sisani e Cristian Pollini, il perugino ed il senese hanno vinto 5 PS. Seconda posizione per Pietro Baldo e Davide Marcolini, vincitori della PS 6. Sul podio in rimonta anche Luigi Battistel e Denis Rech. Il crono di chiusura lo hanno vinto Massimo Gallione e Fabio Matini che hanno chiuso ai piedi del podio del monomarca.


Credits: Acisport.it

venerdì 23 luglio 2021

Campionato Italiano Rally Auto Storiche/Salvini - Tagliaferri (Porsche) chiudono al comando la prima giornata del Vallate Aretine


> 23 luglio 2021 - Sono ottanta gli equipaggi che hanno superato le operazioni di verifica e alle 18.30 sono scattati per affrontare i due passaggi sulla prova "Parco di Lignano" con la quale ha preso il via l'undicesima edizione del Historic Rally delle Valli Aretine, quinto appuntamento del Trofeo Tricolore riservato alle auto storiche promosso dalla Scuderia Etruria Sport. Fra loro oltre le venti A112 in gara per l'omonimo trofeo anche nove equipaggi che si contenderanno il successo nell'ottava edizione della competizione riservata alla Regolarità Sport.

L'attesa della vigilia ha trovato immediato riscontro con un inizio gara spumeggiante dove Alberto Salvini e Davide Tagliaferri in gara sulla Porsche 911 di secondo raggruppamento vincendo entrambi i passaggi sulla prova "Parco di Lignano" hanno chiuso in testa il prologo della competizione toscana. Alle spalle di Salvini nella classifica provvisoria con un distacco di 11"2 chiudono gli attuali leader del Campionato: Marco Bertinotti e Andrea Rondi anche loro sulla berlinetta di Stoccarda.

Un'altra Porsche occupa la terza posizione, quella dei biellesi Davide Negri e Roberto Coppa i quali facendo segnare il terzo tempo assoluto nella seconda prova, hanno scavalcato Lucio Da Zanche e Daniele De Luis (Porsche 911) e sono ora a 17" dai leader. Proprio Da Zanche, occupa la prima posizione di 4° Raggruppamento sulla 911 SC ed ha considerato rischioso un attacco nelle prime due insidiose prove e riserva una strategia di gara più concreta per la giornata conclusiva. In 5^ posizione nella classifica generale si trova lo svizzero Marc Valliccionni che condivide la BMW M3 con la francese Marie Cardi ed ha evitato rischi estremi soprattutto nel secondo passaggio.

Al comando del 3° Raggruppamento Adriano Breschin e Federico Migliorin con la Porsche 911 SC, davanti alla Alfa Romeo GTV di Riccardo Bucci ed Elisa Presa.
Massimo Giuliani e Claudia Sora sono in testa al 1° Raggruppamento su Lancia Fulvia HF, con 7 secondi di vantaggio su Cesare Bianco e Stefano Casazza su Porsche 911.

Nel Trofeo A112 buon inizio per Giorgio Sisani e Cristian Pollini mentre nella Regolarità Sport da segnalare l'ottima prova di Massimo e Luca Becchia a bordo della Lancia Delta. La gara riprende domani alle ore 10 quando, dopo una breve assistenza i concorrenti affronteranno le due prove speciali (Portole e Rassinata) che verranno percorse tre volte. L'arrivo alle ore 20.34 in Piazza Martiri ad Arezzo.

giovedì 22 luglio 2021

Rally AutoStoriche, Da Zanche (Porsche) torna nel Tricolore al Rally Vallate Aretine


22 luglio 2021. Riparte dalla Toscana la corsa di Lucio Da Zanche nel Campionato Italiano Rally auto storiche, il cui quinto round è in programma venerdì 23 e sabato 24 luglio all'11° Historic Rally delle Vallate Aretine. Il forte pluricampione bormino torna dunque agli impegni tricolori dopo la brillante sortita europea in Ungheria di un mese fa e riprende la stagione ritrovando sia il volante della Porsche 911 gruppo B del team Pentacar gommata Pirelli sia il fido navigatore Daniele De Luis. Il rally aretino si sviluppa su due giorni di competizione a partire da venerdì alle 18.30 dalla località Le Caselle. Da lì, poi, l'equipaggio valtellinese affronterà le prime due speciali con doppio giro sulla “Parco di Lignano (7,17 km) alle 18.59 e serale alle 21.33, prova nuova per i due alfieri Pentacar. Sabato si riparte alle 10.00 per affrontare ulteriori 6 prove, ovvero tre passaggi sulle “Portole” (16,55 km) e “Rassinata” (14,55 km), già affrontate lo scorso anno. Arrivo finale alle 20.34 in Piazza della Libertà ad Arezzo dopo aver completato 8 prove speciali per un totale di 107,64 chilometri contro il cronometro sui complessivi 292,03 dell'evento.

Così commenta Da Zanche in vista di Arezzo: “Torniamo in gara nell'Italiano e dobbiamo farlo al massimo della concentrazione, perché le lotte sono sempre intense e il campionato è più competitivo che mai, con tanti rivali pronti a darsi battaglia. Non farà eccezione la tappa in Toscana, dove l'obiettivo per noi e la squadra è quello di conquistare punti preziosi e pesanti per la classifica e restare ai vertici cercando di riprendere un ritmo al massimo della competitività possibile”

TUTTO PRONTO PER L’11° HISTORIC RALLY DELLE VALLATE ARETINE



Arezzo, 22 luglio 2021 – L'11°Historic Rally delle Vallate Aretine è pronto ad andare in scena tra venerdì 23 e sabato 24 luglio quest'anno come quinto round del  Campionato Italiano Rally Auto Storiche. 82 iscritti composti dai protagonisti del #CIRAS oltre ai concorrenti della  Regolarità Sport e al gruppo di A112 in lotta per il Trofeo Abarth. La gara toscana rappresenta il giro di boa del Campionato Italiano rally Auto Storiche che si articola su otto appuntamenti. Dopo un'edizione 2020 disputata tutta in un giorno, l'evento organizzato dalla Scuderia Etruria Sport torna al format su due tappe con un prologo serale venerdì 23 luglio con due sfide cronometrate sul percorso di "Parco di Lignano" per la prima giornata e la seconda, col triplo passaggio sulle tradizionali "Portole" e "Rassinata". L'arrivo, dopo otto prove speciali, è previsto nella suggestiva cornice di Piazza della Libertà, ad Arezzo dopo 107 chilometri cronometrati e premiazioni direttamente sul palco.


4°RAGGRUPPAMENTO | Il più quotato del "quarto" resta Lucio Da Zanche.  Il pilota di Bormio al "Vallate" dovrà colmare il gap in classifica assoluta tra lui e Marco Bertinotti insieme a Daniele De Luis e la 911 SC dovrà far meglio del 2020 dove terminò in quinta posizione rallentato da una toccata nella prima metà di gara. Atteso anche il pilota di Adria Matteo Luise con la Fiat Abarth 130 Ritmo con i colori del team Bassano, ritiratosi all'ultimo round del Lana Storico. A suo agio in questa gara si ripresenta anche il pilota di Montalcino Valter Pierangioli con Marco Nesti sulla Ford Sierra Cosworth 4x4 della Proracing. 911 SC del team Guagliardo. Tra i nomi del 4°Raggruppamento spiccano poi Marc Valliccioni, sulla BMW M3, Maurizio Finati con la Lancia 037 di Gruppo B in cerca di una buona prestazione dopo il ritiro al Campagnolo Storico. Sempre presente anche Fiorenza Soave con Anna Dusi alle note sulla Fiat Ritmo 130 TC del Rally Club Team.


3°RAGGRUPPAMENTO | Giacomo Questi, Giovanni Morina e la Opel Ascona Gruppo 2 si presentano ad Arezzo come i capofila del terzo raggruppamento e attuali leader della Michelin Rally Cup, oltre che quarti nell'assoluta. A dargli noia ci proveranno in molti ma in particolare il diretto avversario Luca delle Coste navigato da Franca Regis Milano sulla Fiat Ritmo 75.

2°RAGGRUPPAMENTO | Occhi puntati sulla corsa di Marco Bertinotti vincitore all'ultimo atto tricolore nella gara di casa al Lana Storico e alla sua terza partecipazione al Vallate Aretine. Il biellese ed Andrea Rondi tornano per consolidare la posizione di supremazia sulla Porsche 911. Rientro importante per Elia Bossalini affiancato da Hars Ratnayake con la Porsche Carrera RS della scuderia Ro Racing. Il pilota piacentino torna sulla vettura tedesca di 2°Raggruppamento sugli asfalti che lo hanno visto vincere nell'edizione 2018 con 30''' di vantaggio sulla Lancia Delta di Lucky-Pons.

Pronto a dire la sua anche l'altro biellese Davide Negri, con Roberto Coppa a bordo della vettura gemella, secondo assoluto al Lana Storico. Vinta nel 2015 e terzo gradino l'anno scorso, ritornerà a volere il ruolo di protagonista il campione in carica del "secondo" Alberto Salvini con la Porsche 911 Carrera della Scuderia Palladio Historic affiancato da Davide Tagliaferri. 


1°RAGGRUPPAMENTO | Duello a due in Toscana nel "primo" con la Lancia Fulvia HF composta da Massimo Giuliani e Claudia Sora e la Porsche 911 di Cesare Bianco e Stefano Casazza.


Venti le A112 in lotta per il Trofeo A112 by Yokohama, nella folta schiera di iscritti tanti i pretendenti al successo. I leader della classifica Pietro Baldo e Davide Marcolini cercheranno certamente di bissare il successo ottenuto al Lana del mese scorso, ma la concorrenza è decisamente accreditata. Con cinque lunghezze di distacco Franco Beccherle insieme ad Emanuele Dal Bosco, cercherà di riscattare la sfortunata prestazione biellese. Attualmente terzi i detentori del titolo Giacomo Domenighini e Vincenzo Torricelli, sono ora in piena risalita.



martedì 20 luglio 2021

Doppio impegno in Toscana per la Scuderia Palladio al Vallate Aretine e alla Coppa della Consuma.


Vicenza, 20 luglio 2021 – Sono due gare in Toscana in programma nel prossimo fine settimana a rimettere in moto l’attività sportiva della Scuderia Palladio Historic: il Rally delle Vallate Aretine e la Coppa della Consuma.

Il primo appuntamento ad Arezzo nei giorni venerdì 23 e sabato 24 prossimi, sarà il quinto del Campionato Italiano Rally Auto Storiche e darà il via al secondo girone, che si concluderà a fine ottobre al Rally della Costa Smeralda. Due gli equipaggi a difendere i colori della scuderia vicentina in una gara che si preannuncia molto impegnativa viste anche le previsioni meteo che annunciano temperature abbondantemente sopra i 30 gradi centigradi.

Dopo il Rally Lana dello scorso giugno corso con Mattia Franchin, al “Vallate” Alberto Salvini ritroverà al suo fianco sulla Porsche 911 RSR Gruppo 4 Davide Tagliaferri col quale si aggiudicò la gara nel 2015 oltre ad aver collezionato diversi podi. L’imperativo per il duo toscano è di dare il massimo in una nuova sfida con i protagonisti del Tricolore rally sia a livello assoluto sia nel 2° Raggruppamento nel quale sono i detentori del titolo.

Il secondo equipaggio vedrà i padovani Antonio Regazzo e Mauro Rizzo nuovamente alla guida dell’Alfa Romeo Alfetta GTV6 Gruppo 2 con la quale cercheranno il riscatto dopo il ritiro al Lessinia. Otto le prove in programma: due nel prologo del venerdì pomeriggio col secondo passaggio alla luce dei fari supplementari e le restanti sei, il sabato. Partenza ed arrivo dal centro di Arezzo.

Poco più a nord del capoluogo aretino, si correrà l’edizione 2021 della Coppa della Consuma, gara di velocità in salita valevole anch’essa per il Campionato Italiano di specialità. Al via di una delle più antiche manifestazioni d’Italia, ci sarà anche la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Umberto Pizzato, pronto ad un nuovo confronto col fior fiore degli specialisti della disciplina, e ad affrontare un percorso tra i più lunghi ed impegnativi, visto che è stato riportato alla versione da oltre 12 chilometri. Prove ufficiali sabato 24 luglio e gara in unica manche il giorno successivo.

Crediti foto: ACI Sport