Visualizzazione post con etichetta Rachele Somaschini. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Rachele Somaschini. Mostra tutti i post

mercoledì 15 luglio 2020

Rachele Somaschini debutta nell’ERC3 Junior con la Peugeot 208 Rally4


Il Rally di Roma Capitale, gara di avvio del Campionato Italiano Rally e primo evento post-Covid delle competizioni titolate FIA, segnerà un’importante doppia linea di partenza anche per Rachele Somaschini. La campionessa italiana femminile 2019 infatti oltre ad essere al via della sua prima esperienza europea full-time porterà al debutto in gara, sul suolo italico, la nuova Peugeot 208 Rally4. La piccola della Casa del Leone, equipaggiata da un motore turbo da 1,2 litri a tre cilindri, capace di erogare fino a 208 cavalli, avrà i colori dell’RS TEAM SSD e sarà gestita da Sportec Engineering. A brevissimo sui canali social di Rachele verrà svelata la nuova livrea.

La vettura ideale per affrontare l’ERC3 Junior, la serie europea dedicata agli Under 27 che corrono con auto di classe Rally4 o Rally5, gommate Pirelli e che quest’anno si concentrerà su quattro appuntamenti. Il Rally di Roma Capitale (24-26 luglio) sarà seguito da due eventi su terra, il Rally Liepaja (14-16 agosto) e l’Azores Rallye (17-19 settembre), che precederanno il gran finale sui famosi asfalti del Rally Islas Canarias, in programma nell’ultimo weekend di novembre.

Rachele sarà accompagnata in questa avventura europea da Giulia Zanchetta con cui ha condiviso l’abitacolo per la prima volta al 40° Rally Internazionale del Casentino, gara che a inizio luglio ha ufficialmente riaperto la stagione rallystica tricolore dopo il lockdown. Buono l’affiatamento mostrato in Toscana dal nuovo equipaggio che ha ottenuto il primo posto sia nella classifica Femminile sia in quella della classe R3T.

“Il Rally di Roma Capitale è una delle mie gare preferite – ha dichiarato la pilota di Cusano Milanino –, per Giulia sarà invece la prima volta. Stiamo cercando di prepararla al meglio, guardando anche i camera car degli anni scorsi per tenerci in esercizio. L’obiettivo sarà quello di fare il meglio possibile con una macchina totalmente nuova e di affinare il feeling con Giulia, con cui abbiamo fatto soltanto una gara insieme finora. Sento la responsabilità, ma sono molto contenta di essere la prima a portare in gara in Italia la Peugeot 208 Rally4. Ringrazio i miei sponsor che, dopo un periodo difficile, mi offrono questa possibilità di mettermi in gioco sul palcoscenico europeo e mi permettono di far conoscere il progetto #CorrerePerUnRespiro, destinato alla sensibilizzazione sulla fibrosi cistica, anche oltreconfine”.

Foto Claudio Pezzoli 

venerdì 19 giugno 2020

Rachele Somaschini pronta per il debutto nel FIA ERC al prossimo Rally di Roma Capitale


Con la riprogrammazione dei calendari annunciata da ACI Sport, il rallysmo nazionale, e non solo, si appresta a ripartire. Ed è al Rally di Roma Capitale che Rachele Somaschini potrà risalire in macchina per mettersi alla prova nel FIA European Rally Championship, con l’obiettivo di ampliare l’esperienza di guida  in una serie internazionale e far conoscere anche fuori dai confini nazionali #CorrerePerUnRespiro, la campagna di sensibilizzazione sulla fibrosi cistica contro cui Rachele lotta sin dalla nascita.

L’evento capitolino, in programma dal 24 al 26 luglio prossimi, sarà un importante crocevia per la ripartenza di tutto il movimento, in quanto gara di apertura sia della massima serie continentale che del Campionato Italiano Rally.

Un rally giovane, quello laziale, ma che in pochi anni è cresciuto tanto, fino ad arrivare ad essere uno dei fiori all’occhiello del FIA ERC, con prove speciali molto selettive – attraverso luoghi pieni di storia – che sono ormai entrate nel cuore di piloti ed appassionati. Strade che Rachele ha già avuto modo di conoscere nelle due passate stagioni e con le quali ha mostrato un buon feeling sin da subito. Fermata due volte da problemi meccanici nel 2018 si è rifatta l’anno successivo con una bella prestazione che le era valsa la quarta posizione nel CIR 2RM. 

Riprende dunque il 2020 agonistico della portacolori di RS TEAM SSD interrottosi bruscamente a Febbraio, per l’emergenza Covid-19, dopo il Rally della Val d’Orcia, gara in cui si era imposta nella Classe R3T, conquistando anche la seconda piazza della classifica femminile. Il debutto europeo sarà preceduto da una gara test per riprendere confidenza con “l’ambiente di gara”, dopo il lungo periodo di forzata assenza dalle competizioni. 

Il ritorno alle gare segnerà per Rachele anche un cambio di navigatrice. La campionessa italiana femminile in carica sarà infatti affiancata dalla giovane ma esperta Giulia Zanchetta, che la coadiuverà alle note. 

“Sono stati mesi molto difficili per tutti e soprattutto per noi lombardi – ha dichiarato la giovane driver di Cusano Milanino – Adesso però è arrivato il momento di rimettere tuta e casco per tornare a fare quello che più ci piace. Non poteva esserci modo migliore di cominciare con la tappa italiana la nostra avventura nel Campionato Europeo. Come sempre ce la metteremo tutta per ben figurare. Mi dispiace il distacco da Chiara Lombardi – ha aggiunto – che per mutate esigenze lavorative non potrà seguirmi in una serie impegnativa e internazionale, ma, data la sintonia che ci ha unite a lungo, la nostra collaborazione proseguirà in alcune gare italiane, come il Rally Valtiberina, che fanno parte del mio programma 2020″. 

Foto Claudio Pezzoli-Reporter Press

domenica 26 aprile 2020

#CorrerePerUnRespiro non si ferma

RACHELE SOMASCHINI

Il nuovo video di sensibilizzazione
"Sei Tutti i Limiti che superi"

L'iniziativa #CorrerePerUnRespiro non si ferma.

domenica 8 marzo 2020

Rachele Somaschini al via del Campionato Europeo Rally 2020


> 8 Marzo 2020 - Dopo due stagioni concluse con successo nel Campionato Italiano, un'altra sfida ambiziosa attende Rachele somaschini in questo 2020 rallystico. La pilota di Cusano Milanino si è infatti iscritta al FIA European Rally Championship (ERC), la massima serie continentale, per
confrontarsi ad un più alto livello competitivo e far conoscere oltreconfine la sua iniziativa #CORREREPERUNRESPIRO, una campagna di sensibilizzazione sulla fibrosi cistica contro cui Rachele lotta dalla nascita.

La serie prevede otto tappe sparse nel vecchio continente, quattro su asfalto e quattro su terra, e gare da oltre 200 chilometri cronometrati per un format che Rachele ha avuto modo di “assaggiare” nelle sue due partecipazioni al Rally di Roma Capitale, la tappa italiana dell’ERC, valida anche per il Campionato Italiano. Tuttavia, per effetto del Decreto in vigore proprio da oggi in Italia in relazione all'emergenza Coronavirus, che limita gli spostamenti dal territorio, la pilota milanese potrà iniziare il campionato probabilmente solo dalla seconda gara, il Rally delle Canarie, in programma dal 7 al 9 maggio.

Al suo fianco, a bordo della Citroen DS3 R3T della scuderia RS Team SSD, preparata dalla Sportec Engineering, ci sarà la navigatrice toscana chiara Lombardi,con cui Rachele somaschini ha già disputato diverse gare dalla fine del 2018 ad oggi.
Un programma intenso attende quindi la campionessa italiana femminile in carica, che ha iniziato a prepararsi con la partecipazione al Rallye Monte-Carlo, la seconda in carriera per lei, dove soltanto una foratura le ha impedito di entrare nella Top 60, necessaria per affrontare l’ultima giornata di gara. Esperienza comunque formativa a cui è seguita quella sugli sterrati del Rally della Val d'Orcia, in cui ha continuato con buoni risultati il suo apprendistato sulla terra. Due step importanti di allenamento prima di presentarsi al via di una serie internazionale impegnativa e molto combattuta.

"Prendere parte al Campionato Europeo è una grande opportunità di crescita per me " - ha detto Rachele - "Devo innanzitutto ringraziare i miei sponsor che hanno trasformato questo sogno in realtà. Il nostro obiettivo è quello di dare il massimo e siamo consapevoli che non sarà una passeggiata. Gli organizzatori delle gare e del Campionato stesso ci hanno accolto a braccia aperte assicurandoci il loro supporto durante questo nostro debutto europeo. Sarà sicuramente un anno ricco di novità e tra queste potrebbe esserci anche un cambio di vettura nel corso delle stagione. Siamo positive nonostante la situazione sia piuttosto difficile soprattutto per il sopraggiungere dell'emergenza "Coronavirus" in Italia e la conseguente necessità di annullare o modificare gran parte dei miei impegni. Stiamo cercando il modo di fare tutto il possibile, cercando però di preservare la salute che, per le persone come me, che hanno una malattia che vede già compromesse le vie respiratorie, rimane una priorità in assoluto. Non escludiamo qualche ritorno nel CIR, di sicuro non abbandoneremo totalmente le gare in Italia".

Queste le gare del programma FIA ERC 2020 che Rachele disputerà*:
RALLY ISLAS CANARIAS (asfalto), 7/9 maggio;
RALLY LIEPAJA (terra), 29/31 maggio;
RALLY POLAND (terra), 26/28 giugno;
RALLY DI ROMA CAPITALE (asfalto), 24/26 luglio;
BARUM CZECH RALLY ZLIN (asfalto), 28/30 agosto;
CYPRUS RALLY (terra), 9/11 ottobre;
RALLY HUNGARY (asfalto), 6/8 novembre.
*salvo variazioni causa Covid-19

FOTO CLAUDIO PEZZOLI - REPORTER PRESS AGENCY

giovedì 16 gennaio 2020

Rachele Somaschini con Chiara Lombardi apre il 2020 al Rallye Monte-Carlo su Citroen DS3 R3T


> 16 Gennaio 2020 - Rachele Somaschini riparte da dove aveva iniziato la scorsa stagione: con la più difficile gara al mondo, il Rallye di Monte-Carlo. La pilota di Cusano Milanino, reduce da grandi soddisfazioni, sta pensando a un programma nell’Europeo per affrontare nuove sfide e continuare a migliorarsi con l’esperienza sul campo e, anche per questo, sarà al via della prima tappa del Campionato del Mondo Rally. In programma dal 23 al 26 Gennaio, l’88esima edizione del rally del Principato prevede 16 prove speciali, per un totale di 1505,64 km. Rachele partecipa con l'unico equipaggio femminile: sarà infatti affiancata dall’inseparabile navigatrice Chiara Lombardi, con la quale conta di proseguire durante tutta la stagione. Sono in tutto 80 gli equipaggi iscritti, con 10 WRC Plus presenti e 12 gli italiani.

Il commento di Rachele: “È sempre un’emozione essere al via del Rally di Montecarlo in mezzo a piloti che sono solita vedere solo in televisione. Sicuramente, in questa mia seconda partecipazione, affronterò la gara con maggiore consapevolezza e concentrazione. Il bagaglio di esperienze che ti lascia è unico nel suo genere e ci tenevo farle vivere anche a Chiara, per arricchirci come equipaggio e rompere il ghiaccio in vista delle competizioni fuori dall’Italia, con la speranza di poter proseguire in questo senso. Il nostro obiettivo, oltre al palco d’arrivo, sarà quello di entrare nella Top 60 e meritarci le prove della domenica sul Col de Braus e il Turinì“

Rachele sarà al volante della sua Citroen DS3 R3T della scuderia RS Team SSD preparata da Sportec Engineering con il numero #65 sulle fiancate e porterà con sé i colori della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus della quale è testimonial: essendo lei stessa affetta da questa grave patologia genetica, non dimentica mai la sua battaglia più importante per informare e sensibilizzare alla conoscenza del problema. Senza trascurare che Rachele dovrà, come sempre, conciliare le terapie quotidiane con i ritmi incalzanti della competizione. Nell’area hospitality di Gap saranno disponibili i gadget e le nuove cartoline autografate, oltre al materiale informativo. Mentre per effettuare donazioni a sostegno della ricerca scientifica, sarà possibile farlo attraverso il sito di #CORREREPERUNRESPIRO, l’iniziativa nata da un’idea della stessa pilota in collaborazione con la Delegazione di Milano di FFC.

- Foto Claudio Pezzoli-Reporter Press Agency

sabato 28 dicembre 2019

Rachele Somaschini e Chiara Lombardi (Citroën DS3 R3T) al Rallye Monte-Carlo


Rachele Somaschini sarà al via dell'88° Rallye Monte-Carlo in programma dal 20 al 26 Gennaio 2020. Con Chiara Lombardi alle note, Rachele debutterà alla guida di una Wrc cercando di migliorare il risultato ottenuto nel 2019. 
Le Campionesse del CIR Femminile affronteranno il Rallye Monte-Carlo con la Citroën DS3 R3T preparata dal Team Sportec. Rachele Somaschini e Chiara Lombardi puntano a concludere entro la sessantesima posizione al sabato per partecipare alla tappa finale del rally monegasco che porterà i concorrenti rimasti in gara per due volte lungo i tornanti mozzafiato del Col de Turini.

Foto Claudio Pezzoli-Reporter Press Agency

venerdì 20 dicembre 2019

#CorrerePerUnRespiro chiude il 2019 al Raceday Rally Terra e porta oltre 55.000 euro di donazioni alla ricerca FFC


Dopo aver conquistato il titolo di campionesse italiane rally e dopo aver partecipato come unico equipaggio femminile all’ultimo Monza Rally Show, Rachele Somaschini e Chiara Lombardi il 21 e il 22 dicembre saranno impegnate al Prealpi Master Show, seconda tappa del Raceday Rally Terra.
Sulle strade di Sernaglia della Battaglia, Pieve e Farra di Soligo, in provincia di Treviso, Rachele e Chiara gareggeranno sulla Citroen DS3 R3T di RS TEAM preparata da Sportec Engineering. “Sono contenta di chiudere la mia stagione con questa manifestazione – dice Rachele – una gara che raduna ormai tantissimi iscritti e suscita sempre più interesse. In vista dei miei impegni per il 2020, che stiamo orientando anche fuori dai confini nazionali, mi sta servendo molto fare questa esperienza su sterrato. Contiamo di riprendere e migliorare il lavoro svolto al Tuscan Rewind e sarà fondamentale anche confrontarci con gli altri importanti protagonisti del Raceday, che considero un campionato di tutto rispetto e di alto livello.”

All’impegno al volante, Rachele associa sempre la sua più grande battaglia: far conoscere la fibrosi cistica, malattia con la quale convive e sostenere i progetti di ricerca promossi da Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica. Grazie all’iniziativa solidale #CorrerePerUnRespiro da lei ideata, che promuove a titolo gratuito come testimonial di Fondazione FC, Rachele insieme alla Delegazione FFC di Milano è riuscita a sensibilizzare sulla conoscenza della fibrosi cistica anche gli appassionati di motori. Quest’anno si è infatti contraddistinto per il grande coinvolgimento e l’adesione di molte persone che ruotano attorno al mondo dei rally, che hanno dato il loro importante contributo organizzando eventi e raccogliendo donazioni a sostegno della ricerca sulla malattia, portandola a tagliare un altro importante traguardo: oltre 55.000 euro raccolti nel 2019 a favore dell’innovativo progetto di ricerca Task Force For Cystic Fibrosis.

Per info su #CorrerePerUnRespiro e per sostenere l’iniziativa: correreperunrespiro.it.

Foto Claudio Pezzoli - Reporter Press Agency

lunedì 2 dicembre 2019

Rachele Somaschini al Monza Rally Show per festeggiare la stagione 2019


> 02 dicembre 2019 - Il prossimo fine settimana, le porte dell'autodromo di Monza si apriranno alle vetture da rally. Dal 6 all’8 dicembre è infatti fissato un evento unico nel suo genere, la cui prima edizione si tenne nel 1978: si tratta del Monza Rally Show, appuntamento ricco di eventi e iniziative che coinvolge tutto il mondo dei motori a conclusione della stagione. L’edizione di quest’anno sarà animata da 8 prove speciali all’interno dell’Autodromo Nazionale di Monza e la campionessa Rachele Somaschini sarà presente, per la prima volta su Skoda Fabia R5 di RS TEAM preparata da Sportec Engineering, affiancata dalla navigatrice Chiara Lombardi. Il suo è anche l’unico equipaggio femminile iscritto tra i 70 piloti che si sfideranno durante la kermesse motoristica che ogni anno richiama migliaia di appassionati.

“È sempre un’emozione essere al via del Monza Rally Show – afferma la pilota di Cusano Milanino – una delle poche gare che si disputa vicino a casa mia e dove posso avere al mio fianco tutti gli amici e i sostenitori. Anche per questo non voglio mai mancare. Sicuramente devo ringraziare chi mi supporta e mi ha permesso di partecipare per il terzo anno consecutivo. È solo la seconda volta che ho occasione di guidare una vettura R5 e non nego di essere elettrizzata solo al pensiero. Con Chiara vogliamo festeggiare qui la nostra incredibile stagione sportiva e, finalmente, pensare a divertirci dando un po’ di spettacolo! Passate a trovarci nel paddock per sostenere la ricerca sulla fibrosi cistica che mi sta tanto a cuore. Al banchetto dei volontari saranno disponibili i panettoni artigianali di Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus e tutti i gadget per sostenere il mio progetto charity #CorrerePerUnRespiro”.

Per l’occasione, Rachele Somaschini ha anche indetto un concorso fotografico: verranno premiate le tre foto più belle scattate durante l’evento monzese e condivise sui canali social con l’hashtag #CorrerePerUnRespiro e taggando su Instagram gli account @rakellyna e @Eyesopen_magazine e su Facebook “Rachele Somaschini”. Come per le passate edizioni, sarà Barbara Silbe, direttore della rivista di cultura fotografica EyesOpen! Magazine, a decretare il vincitore giovedì 12 dicembre. In palio i premi offerti da RSTeam: portachiavi, cappellini e la felpa del team di Rachele.

Questo il programma del weekend: venerdì 6 shakedown in mattinata e, dalle 13.30, “Grid Exhibition”, mostra di tutte le vetture iscritte alla gara nella pitlane del Monza Eni Circuit. A seguire la Prova Speciale Autodromo 1 e, dalle 17.24, si chiude la giornata con la PS 2 Roccolo 2. Sabato 7, i piloti affronteranno quattro prove speciali dalle 8.35 fino alle 17, tra le quali due Grand Prix da 44 chilometri con le settanta vetture, tutte classe R5, che entreranno in prova speciale una ogni minuto. Domenica 8, infine, lo spettacolo si chiude con due prove speciali dalle 8 e, a seguire, il Masters’ Show, la sfida uno contro uno in diretta tv lungo il rettilineo dell’Autodromo, con inizio alle 13 circa.

mercoledì 20 novembre 2019

Rally/ Rachele Somaschini e Chiara Lombardi (Citroen DS3 R3T) al Tuscan Rewind


Rush finale del Campionato Rally tricolore: dal 21 al 23 novembre, sulle colline senesi che faranno da spettacolare scenario per chiudere anche l’anno di Rachele Somaschini, si correrà il 10° Tuscan Rewind su strade sterrate, con partenza e arrivo a Montalcino. La pilota di Cusano Milanino ha già raggiunto l’obbiettivo al Rally 2 Valli, conquistando il podio più alto con una gara di anticipo affiancata dalla navigatrice Chiara Lombardi, aggiudicandosi la Coppa ACI Sport Femminile e la Coppa ACI Sport R3. Questi due giorni alla guida della Citroen DS3 R3T di RS Team, preparata da Sportec Engineering e gommata Hankook, saranno comunque di massima concentrazione e impegno, ma anche all’insegna del divertimento sul fondo sterrato, il preferito sebbene il più insidioso.
Si chiude con soddisfazione un’altra stagione nel CIR per Rachele e, nell’attesa dei festeggiamenti con tutti gli equipaggi il sabato sera, si tirano le somme e già si pensa ai programmi futuri nonostante la stanchezza accumulata e alcuni imprevisti delle ultime gare. L'entusiasmo che la contraddistingue è costantemente alimentato dalla sua determinazione nel portare avanti il progetto #CorrerePerUnRespiro per dare testimonianza della sua vita in compagnia di una malattia, la fibrosi cistica, che toglie il respiro e che le impone un impegno costante per contrastarla. In prima linea per la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, lei rappresenta per tanti ragazzi l’esempio che sostenendo la Ricerca può essere possibile realizzare, uno per volta, i propri sogni.

Ecco le parole di Rachele Somaschini in vista della trasferta toscana:
“Torniamo con entusiasmo a correre su fondo sterrato tanto amato, ma la gara è impegnativa e noi la affrontiamo per la prima volta. Abbiamo corso al Rally Balcone delle Marche per prendere confidenza con la terra e siamo riuscite a migliorare prova dopo prova fino a ottenere il giusto set-up della vettura in vista del Tuscan. Nonostante la spensieratezza con la quale arriveremo lì, ci teniamo a ottenere un buon risultato in ottica della prossima stagione che prevederà gare su fondo sterrato più numerose rispetto al 2019. Voglio davvero ringraziare tutti gli sponsor che, con il loro sostegno, mi hanno permesso di partecipare al Campionato Italiano Rally e di raggiungere l'obiettivo. Un plauso va a Sportec Engineering per il grande lavoro svolto durante l’anno; a Sergio Marchetti, il nostro direttore sportivo, per il sostegno; alla mia famiglia che mi è sempre stata vicina. Stiamo già impostando il lavoro per il 2020 in modo molto ambizioso, augurandoci di poter alzare ulteriormente l’asticella in termini di impegno e valore. Un grazie ancora più sentito va a tutte le persone che hanno sostenuto e sosterranno il mio progetto charity #CorrerePerUnRespiro, sono andati a ruba i regali solidali offerti sia in gara che sul sito dedicato e rispetto allo scorso anno le donazioni raccolte sono raddoppiate: questa la considero la mia vera vittoria. Nel corso della festa di fine campionato svelerò la cifra che abbiamo raggiunto, che è davvero sorprendente e mi rende immensamente felice”.

Dopo la gara, domenica Rachele volerà in Sardegna per il Trofeo #CorrerePerUnRespiro del Campionato Slalom Sardegna 2019 Aci Sport organizzato dal Comitato Organizzatori Slalom Sardegna, evento che ha abbracciato la solidarietà per il progetto #CorrerePerUnRespiro, avviato dalla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus (FFC), con la società LRT Sardinia Rally&Communication come charity partner. Durante le varie gare sono state tante le donazioni in favore della Ricerca. Nella giornata sarà possibile effettuare giri in pista a fianco di Rachele a fronte di una donazione (pista Tramatza - Oristano).

Per chi volesse avvicinare le tematiche care alla pilota e sostenere l'iniziativa #CorrerePerUnRespiro, le volontarie di FFC saranno sempre disponibili nel parco assistenza RS Team con i regali solidali e i panettoni, che si possono avere in cambio di una donazione. Chi non fosse presente, potrà informarsi o sostenere la ricerca accedendo direttamente al sito www.rachelesomaschini.com oppure www.correreperunrespiro.it.



lunedì 14 ottobre 2019

Rally Due Valli, doppio successo per Rachele Somaschini e Chiara Lombardi


> 14 ottobre 2019 - Oltre è dove arrivano le persone davvero speciali. Come Rachele Somaschini che questo weekend ha di nuovo stupito tutti al Rally 2 Valli di Verona nonostante alcuni ostacoli l’avessero intralciata prima e durante la gara. L’equipaggio Somaschini-Lombardi è vincente: sono Campionesse Italiane Rally Femminile. Sulla Citroen DS3 R3T di RS TEAM grazie ad un 30esimo posto assoluto che ha assicurato punteggio pieno, hanno conquistato la Coppa ACI Sport Femminile e la Coppa ACI Sport R3, nel Campionato Italiano Rally. Risultato conseguito nonostante la rottura di un cerchio a causa di un grosso taglio ed un pesante virus che ha afflitto la pilota di Cusano Milanino fin dai giorni precedenti il rally. Lei proprio non molla mai, abituata a combattere al volante e soprattutto nella vita, essendo nata con la malattia genetica grave più diffusa, la fibrosi cistica.
Chi la conosce sa che è infatti anche testimonial della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus e che è sempre impegnata in prima linea sia personalmente sia nel mondo del Motorsport con il progetto #CorrerePerUnRespiro, una campagna di raccolta fondi e di sensibilizzazione. Queste le sue parole dopo la vittoria di ieri:

“E' stata una gara lunga e sofferta, anche a causa dei tanti piccoli errori fatti da me, ma nonostante questo sono riuscita a ottenere il risultato che ci eravamo prefissate. Io e Chiara volevamo con tutto il cuore arrivare proprio al Rally 2 Valli e chiudere il Campionato, a compimento di un anno dalla prima gara corsa insieme. Siamo cresciute tanto insieme e la ringrazio moltissimo per il lavoro svolto durante questo anno, il suo supporto è stato fondamentale. Ringrazio anche la Sportec Engineering per aver curato la macchina sempre in modo impeccabile e ringrazio Hankook Competition per le gomme. Ovviamente un pensiero particolare va alla mia famiglia per come mi ha sempre sostenuta e spronata a ogni gara, e sono grata anche a tutti coloro che mi stanno vicini: sia chi in primo piano mi segue in gara, come Sergio Marchetti, il nostro Direttore Sportivo che ci supporta da quando ho iniziato a correre, sia Marika Ragni per aver sempre portato avanti il progetto charity #CorrerePerUnRespiro, sia coloro che lavorano dietro le quinte e che mi hanno seguita e tifata. Un enorme grazie anche ai miei sponsor per avermi permesso di essere sempre presente e realizzare questo mio sogno. A tutti loro dedico questa bella vittoria”

Il prossimo appuntamento sarà al Rally Tuscan Rewind, su terra. Molto probabile anche un’incursione precedente al Balcone delle Marche, valido per il Campionato RACEDAY, come Test pre-Tuscan.

Foto Alessandro Sponda

martedì 8 ottobre 2019

#CorrerePerUnRespiro, Rachele Somaschini al Rally 2 Valli di Verona e in Sardegna alla Cronoscalata di Tandalò


8 Ottobre 2019 - Gli appuntamenti in gara di Rachele Somaschini ripartono alla grande con l’arrivo dell’autunno. Il prossimo weekend affronterà un doppio impegno con l’attenzione sempre rivolta al suo progetto #CorrerePerUnRespiro a sostegno della ricerca sulla grave malattia di cui è affetta, la fibrosi cistica. Con la sua solita grinta, la driver competerà al Rally 2 Valli di Verona, 37esima edizione in programma dal 10 al 12 ottobre e valida per il Campionato Italiano Rally. La pilota di Cusano Milanino correrà, con al suo fianco la navigatrice Chiara Lombardi, al volante della sua Citroen DS3 R3T della scuderia RS TEAM SSD preparata da Sportec Engineering e gommata Hankook, e sarà concentrata a difendere e migliorare le posizioni guadagnate a fine agosto durante il Rally del Friuli. Ad oggi l’equipaggio Somaschini-Lombardi si trova in testa al Femminile con 8,5 punti di vantaggio e in quinta posizione nel 2 Ruote Motrici. Il suo cuore è anche rivolto alla Cronoscalata di Tandalò valida come prova del Campionato Italiano Velocità su Terra, in programma in contemporanea dall’11 al 13 ottobre in Sardegna: gli organizzatori si confermano molto sensibili ai temi della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica onlus e, per questo motivo, Rachele Somaschini raggiungerà Tandalò nella giornata di domenica per essere presente almeno nell’ultima parte della gara per la premiazione e per sensibilizzare sulla ricerca scientifica. 

“Il Rally Due Valli – racconta Rachele - è il penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally e l’ultima tappa su asfalto, per questo sarà decisivo in ottica di punteggio. Sono emozionata anche all’idea di correre a Verona, città che è sede centrale della Fondazione. L’edizione 2018 non fu una tappa fortunata, già alla seconda prova avevo avuto un’uscita di strada, con conseguente ritiro, che ha vanificato la possibilità di trionfare. La parola d’ordine quest’anno sarà costanza e, per il calcolo dei punti, dovremo mirare a dare il meglio anche in questa gara per arrivare già rilassati al Rally Tuscan Rewind, ultima sfida in programma per il Campionato Italiano. La mia spalla, che si era lussata per una brusca manovra durante la tappa del Friuli, sta decisamente meglio, ma dovrò fare un lungo lavoro di rinforzo della muscolatura. Tornerò in macchina positiva dopo aver affrontato un percorso impegnativo di riabilitazione grazie anche a tutti i professionisti che mi hanno aiutata e seguita nel recupero”.

Per chi volesse avvicinare le tematiche tanto care alla pilota, e sostenere il suo progetto #CorrerePerUnRespiro, le volontarie insieme all’aiuto della Delegazione di Valpolicella di FFC saranno sempre disponibili nel parco assistenza RS Team con i regali solidali e i bellissimi ciclamini della ricerca, che si possono avere in cambio di una donazione, mentre la Delegazione di Verona sarà in piazza Bra fino a prima dell’arrivo delle auto. Chi non fosse presente, potrà informarsi o sostenere la ricerca accedendo direttamente al sito www.rachelesomaschini.com oppure www.correreperunrespiro.it. 

Foto Claudio Pezzoli-Reporter Press Agency

giovedì 25 luglio 2019

Rachele Somaschini su Citroen DS3 al Rally di Alba con Peletto Racing Team


La pilota testimonial della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus affronta un'altra prova importante il prossimo weekend. Rachele Somaschini sarà infatti in gara al Rally di Alba 2019 con Peletto Racing Team, pronta a dare tutta se stessa in corsa e nel suo costante impegno per la solidarietà. Un appuntamento, quello di dopodomani, che le consentirà di macinare e aggiungere altri chilometri alla sua esperienza: sulla pedana di partenza il 27 luglio indosserà la livrea #rossogiallofluo del Peletto Racing Team navigata da Sergio Marchetti a bordo della Citroen DS3 classe R3T, nel Rally di Alba valido per il Campionato Italiano WRC. Anche questa volta, dedizione e divertimento non saranno solo a bordo delle vetture, poiché il sodalizio tra la giovane pilota milanese e Peletto Racing Team creerà un’ondata benefica a favore della ricerca sulla fibrosi cistica, malattia della quale Rachele stessa è affetta. La Peletto Racing Team si impegnerà a devolvere a fine anno una parte del ricavato dalla vendita del merchandising e dei gadget firmati alla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus.

“E’ un vero piacere essere al via di questa edizione del Rally di Alba. Per me sarà la prima volta sulle strade piemontesi e vorrei ringraziare Stefano per l’invito, che mi permetterà di continuare a fare esperienza in diversi scenari del mondo rallystico. Insieme a me ci sarà come sempre #CorrerePerUnRespiro, il progetto itinerante che mi segue ad ogni appuntamento. Ogni giorno, da quando sono nata, combatto contro questa patologia genetica diffusissima e mi batto per farla conoscere e divulgare le preziose informazioni sulla prevenzione e sull'impegno per trovare una cura, ma soprattutto per contrastare l’ignoranza che circonda la malattia: 1 persona su 25 è portatore sano e non lo sa. Fare informazione e sostenere la ricerca è il mio obiettivo più grande, soprattutto nei confronti di chi ha una realtà di salute ben diversa dalla mia.“

Con il suo progetto CorrerePerUnRespiro, Rachele indossa i colori della Fondazione per sensibilizzare il mondo automobilistico e il pubblico alla conoscenza della fibrosi cistica. Il suo è un concreto e continuo sforzo per sostenere la ricerca, unica strada da percorrere per dare speranza a tanti giovani come lei.

Questa sera, giovedì 25 luglio ci sarà la conferenza stampa presso gli uffici della Peletto Racing Team. Domani, venerdì 26 luglio, dopo le ricognizioni autorizzate potrete trovare Rachele all’evento “Una notte al Castello” alla sessione autografi a partire dalle ore 20 al Castello di Grinzane Cavour (luogo patrimonio dell’Unesco). Una serata organizzata con la presenza del nove volte campione del mondo rally Sebastien Loeb e Daniel Elena.

Foto Claudio Pezzoli/Reporter Press Agency

mercoledì 17 luglio 2019

Rachele Somaschini al Rally Roma Capitale. Con il #51 sulle portiere della Citroen DS3 R3T


15 luglio 2019 - Si avvicina la settima edizione del Rally di Roma Capitale, quarta prova del Campionato Italiano Rally e dell' European Rally Championship (ERC): è fissata infatti per venerdì 19 luglio dalle ore 17.00 la cerimonia di apertura, con il palco partenza nella suggestiva cornice di Castel Sant'Angelo a cui seguirà la parata per i principali monumenti cittadini.

Per la giovane pilota milanese Rachele Somaschini sarà un vera prova di abilità e resistenza: dovrà confrontarsi con molti colleghi provenienti da tutta Europa e dovrà affrontare gli oltre 203 chilometri di prove speciali sull'asfalto di uno dei rally più affascinanti del campionato, nel periodo più caldo dell'anno.

Sulla Citroen DS3 R3T di RS TEAM, preparata da Sportec Engineering e gommata Hankook, la pilota di Cusano Milanino sarà come sempre affiancata dalla navigatrice Chiara Lombardi e cercherà di riscattarsi dallo sfortunata edizione 2018 che le costò due ritiri per problemi meccanici. 

"E' sempre un'emozione essere al via del Rally di Roma – ha commentato Rachele Somaschini –  palcoscenico internazionale valido per potersi confrontare con avversari di rilievo internazionale. Cercheremo di mettere in pratica quello che ho appreso fino ad ora e di dare il nostro meglio per limare il gap che ci separa agli avversari nonostante il caldo che rimane uno degli ostacoli più grandi.  Vorrei come sempre ringraziare tutti gli sponsor che mi hanno permesso di essere qui ed in particolare, Fratelli Beretta che ha scelto di supportarmi non soltanto in questo importante appuntamento agonistico ma anche continuando a sostenere l'attività legata al sostegno della ricerca, saranno infatti donati dall'Azienda i gadget per il concorso fotografico #CorrerePerUnRespiro" legato all'evento.

A questo proposito è stata coinvolta l'autorevole rivista di fotografia "EyesOpen! Magazine", che ha sempre sostenuto Rachele e FFC. Il suo direttore, Barbara Silbe, selezionerà le foto migliori scattate a Rachele o alla sua vettura durante la gara di Roma. Verranno premiati i primi 3 classificati,per partecipare basterà condividere la foto usando l'hashtag #CorrerePerUnRespiro e taggando le pagine social di Rachele e di Fratelli Beretta. In palio alcuni zainetti contenenti i Salamini Beretta, poster e la cartolina autografati da Rachele, oltre a una gallery dedicata sul profilo Instagram di EyesOpen! Magazine.

Il Service Park sarà a Fiuggi, dove i volontari della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica - Onlus (FFC) saranno presenti per distribuire materiale informativo e gadget legati al progetto#CorrerePerUnRespiro ideato da Rachele per sensibilizzare il pubblico e gli addetti al motorsport sulla patologia di cui lei stessa è affetta. Testimonial di FFC, lei ne indossa i colori in gara per invitare le persone a sostenere la ricerca e dare voce ai tanti giovani che, come lei, lottano quotidianamente per contrastare la malattia. 

Per ulteriori informazioni sui progetti di ricerca della Fondazione è possibile consultare il sito: https://www.fibrosicisticaricerca.it/

Credits: Claudio Pezzoli/Reporter Press Agency 

lunedì 28 gennaio 2019

#CorrerePerUnRespiro: Rachele Somaschini protagonista dell'87° Rallye Monte-Carlo


- 28 Gennaio 2019 – Con la competizione mondiale di Monte Carlo appena conclusa, Rachele Somaschini, la giovane campionessa milanese affetta da fibrosi cistica, ha raggiunto un nuovo traguardo che va ad impreziosire il suo già importante palmarès. La sua prima gara di Mondiale Rally al volante della Citroen DS3 R3T della scuderia RS Team ha rappresentato una vittoria per la pilota di Cusano Milanino. Al suo fianco, il fidato navigatore Sergio Marchetti, team manager della Plus Rally Academy – Hankook Competition, uno dei pochi arrivato in fondo al Rallye Monte-Carlo prima come pilota, nel 2015, e poi come navigatore. 

«Siamo felicissimi di essere arrivati alla fine, soprattutto perché consapevoli che non sarebbe stato facile. Essere in mezzo ai big del Mondiale Rally è stata davvero un’emozione unica», racconta a caldo Rachele. «Le condizioni delle prove speciali erano davvero impegnative e abbiamo dovuto fare sempre scelte conservative a livello di pneumatici. Il secondo giorno di gara è stato il più impegnativo, perché è stato il più lungo a livello di prove. Abbiamo bucato 2 volte e quindi cambiato le gomme fuori dalle prove speciali il più veloce possibile per rimanere sempre nei tempi», continua. «I ricognitori sono stati fondamentali: Fabrizio Andolfi e Fabrizio Filicicchia sono stati i nostri angeli custodi per quattro lunghi giorni. Un grazie a Sergio, per avermi dato la motivazione giusta per andare sempre avanti. Grazie agli sponsor, alla mia famiglia e a tutti quelli che sono venuti a trovarci al Rally. Infine, un grazie a tutti i meccanici della Sportec Engineering per il lavoro svolto nei giorni di gara e di preparazione, e a Massimo Selmi per l’assistenza durante le ricognizioni e la disponibilità per qualsiasi esigenza». 

Rachele ha messo a dura prova se stessa per 1367 km di percorso, vincendo anche stavolta la sfida personale e contro la malattia di cui è affetta sin dalla nascita, la fibrosi cistica. Il numero #62 sulle fiancate della sua macchina, i colori della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus hanno accompagnato Rachele in questa gara, nel costante impegno di supportare la ricerca attraverso l’iniziativa #CorrerePerUnRespiro. 

L’attenzione che costantemente dedica ad iniziative come questa è imprescindibile per il suo obiettivo: sensibilizzare e diffondere la conoscenza sulla fibrosi cistica e raccogliere fondi da destinare alla ricerca sulla malattia genetica grave più diffusa nel nostro Paese. La partecipazione ad una gara prestigiosa come il Rallye Monte-Carlo permette di raggiungere un numero di fan molto più alto con questo importantissimo messaggio. Proprio a questo scopo, durante il Rally è stata aperta la Raccolta fondi sulla pagina ufficiale di Facebook di Rachele, dando a tutti la possibilità di offrire il proprio contributo. Un contributo che è arrivato anche dal pilota Alessandro Gino, in gara a Monte Carlo a bordo della Skoda Fabia R5, che anche quest’anno ha donato una cifra importante a #CorrerePerUnRespiro consolidando il suo personale impegno a sostegno della ricerca. 

Ora, Rachele pensa serenamente alla prossima gara. Il 10 febbraio la attende il primo appuntamento della stagione rallystica, la Ronde Val Merula, in cui sarà affiancata dalla navigatrice Chiara Lombardi con la quale aveva già trovato il giusto feeling nella stagione Tricolore lo scorso anno. Una nuova gara, lo stesso spirito che contraddistingue Rachele: forza e coraggio nella lotta sul campo e nella vita.

Credits:
  • Ufficio Stampa Rachele Somaschini
  • Foto Claudio Pezzoli/Reporter Press Agency

domenica 20 gennaio 2019

Rally / Rachele Somaschini e Sergio Marchetti pronti per il Monte-Carlo


Rachele Somaschini, milanese classe 1994, è l'unica donna italiana nell'elenco degli iscritti dell'imminente Rallye Monte-Carlo, prova di apertura del Mondiale Rally 2019. 

"È un’emozione essere iscritti a questo mondiale. Vedermi nell’elenco dei partecipanti a fianco di piloti che ho sempre visto in tv è un onore" racconta Rachele, attesa tra i protagonisti di una gara difficile che sta preparando al meglio con la Citroen DS3 R3T preparata da Sportec Engineering della scuderia RS TEAM. Con il numero #62 sulle fiancate. "Sarà sicuramente impegnativo e richiederà fatica fisica, ma non mi sono mai piaciute le cose semplici" prosegue Rachele che porterà in gara i colori della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica. Malattia che la segue dalla nascita.


Grazie all’iniziativa #CorrerePerUnRespiro, nata da un’idea di Rachele in collaborazione con la Delegazione di Milano della Fondazione, anche a Monte-Carlo l’obiettivo sarà quello di sensibilizzare e diffondere la conoscenza sulla fibrosi cistica e raccogliere fondi da destinare alla ricerca sulla malattia genetica grave più diffusa nel nostro Paese. Come nelle gare che disputa in Italia, nell'area hospitality di GAP sarà possibile effettuare donazioni a sostegno della ricerca. 

"Abbiamo svolto test su tutti i fondi possibili che potremmo trovare al Rallye Monte-Carlo.» conclude Rachele «Il tempo è variabile e non vogliamo farci trovare impreparati. E poi questa sarà anche la prima volta con le gomme chiodate. Non vedo l’ora!». 

Sono 84 gli equipaggi iscritti alla gara, 11 le WRC Plus, 21 gli equipaggi italiani. A leggere le note a Rachele ci sarà un navigatore esperto: Sergio Marchetti, team manager della Plus Rally Academy - HankookCompetition. 



mercoledì 16 gennaio 2019

#CorrerePerUnRespiro con Rachele Somaschini al Rallye Monte-Carlo


La "prima" della stagione è di prestigio assoluto, come l'obiettivo di ogni suo impegno in pista, in salita, nei rally. #CorrerePerUnRespiro e Rachele Somaschini saranno insieme anche al Rallye Monte-Carlo dal 22 al 27 Gennaio prossimi, spettacolare e impegnativa prova del Mondiale da affrontare con alle note Sergio Marchetti (Team Manager della Plus Rally Academy – Hankook Competition).

"Io e Sergio – conferma Rachele – faremo il Monte-Carlo, il rally-mito per eccellenza. Nel Principato correremo con la Citroen DS3 R3T che ho già avuto modo di guidare nelle ultime prove del Tricolore 2018 e che vorrei portare in gara nel corso del 2019 in alcuni appuntamenti del Campionato Europeo, oltre che nel CIR. Vorrei arrivare a competere nel Mondiale rally, nella categoria junior (riservata a piloti under 28) dove le donne in gara sono pochissime».

Anche in questa occasione Rachele Somaschini proseguirà il suo impegno per la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, l’unica realtà che sostiene la ricerca al fine di trovare una cura e donare un’aspettativa di vita migliore ai malati di fibrosi cistica che è la patologia genetica grave di cui anche la pilota lombarda è affetta.

- Foto Claudio Pezzoli/Reporter Press Agency

lunedì 10 dicembre 2018

Il debutto in R5 di Rachele Somaschini: dopo il Monza Rally Show, il Montecarlo


- 10 Dicembre 2018 – Con il Monza Rally Show appena concluso, Rachele Somaschini guarda con soddisfazione al suo esordio in R5. Per la tre giorni di gara, terminata ieri domenica 9 dicembre, ha infatti debuttato al volante della Peugeot 2018 T16 R5, preparata dai meccanici della Sportec Engineering ed equipaggiata con pneumatici Hankook Competition. La gara ha permesso alla giovane campionessa rally di prendere confidenza con una vettura molto potente e di realizzare un sogno: Rachele ha solo 24 anni, ed è stata l’unica donna (assieme alla pilota Patrizia Perosino) a gareggiare nel circuito per questo 2018.
Un esordio che riguarda anche l’equipaggio di Rachele: al suo fianco il navigatore pilota Sergio Marchetti, la cui esperienza quindicennale ha contribuito al risultato della gara monzese e che non si ferma qui. Supportata da RS team, Rachele è già proiettata a Montecarlo e alla competizione mondiale, dove correrà con una Citroen DS3 R3 T dal 24 al 27 gennaio 2019.

Un weekend che è servito a raggiungere un traguardo personale, ma non solo. Anche in quest’occasione sono stati raccolti fondi destinati alla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, grazie alla vendita di panettoni e di gadget presenti nell’area Hospitality del Paddock. Le giornate del Monza Rally Show hanno rappresentato non soltanto un’occasione di condivisione di un evento sportivo, ma la creazione di una vera e propria comunità di supporto: i tre giorni della competizione hanno visto la partecipazione di un pubblico folto, tra fan, bambini e adulti, riuniti per sostenere Rachele, in gara e nella vita.
Il tutto è stato reso possibile grazie allo staff tecnico, ai volontari di Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, e al lavoro di Modo Promotion, azienda leader in Italia nell’organizzazione e gestione di eventi on the road con il supporto di truck e veicoli speciali, e Food Events, che ha deliziato gli ospiti con un servizio food based ad hoc.

Si ringrazia per il supporto: ERTS Hankook Competition, SLF Abrasivi, NORTON Abrasivi, BVR Srl, Bardahl, Colsaliz, Mapei Spa, Tools Distribution, Moltrasio Ingranaggi, MGD Consulenze Finanziarie, Immobilesse, Dfactory, La Futura, Electrical Marine, FREEM Racing, Plus Rally Academy, LRT Sardinia, PSV Automobili.

Una grande squadra che adesso si prepara al “Monte”: una sfida che Rachele non vede l’ora di vincere. (Ufficio Stampa Rachele Somaschini)

- Foto Claudio Pezzoli/Reporter Press Agency

lunedì 19 marzo 2018

Rachele Somaschini e #CorrerePerUnRespiro nel Tricolore Rally con MINI Cooper S JCW e Hankook Competition.


Si scaldano i motori del Campionato Italiano Rally 2018 e Rachele Somaschini, giovane pilota milanese, testimonial della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus, è pronta al debutto sulle strade del 41° Rally del Ciocco e Valle Del Serchio.

Una nuova avventura per la 24enne pilota di Cusano Milanino che, dopo aver vinto in “salita”, nel Campionato Italiano Velocità Montagna e in pista, nel MINI Challenge, si appresta ad esordire anche sul palcoscenico della massima competizione rallystica nazionale. Ancora una volta sarà la MINI Cooper S JCW la fedele compagna di Rachele nella stagione che scatterà nel fine settimana del 23 – 25 marzo sulle strade toscane della Garfagnana. Al fianco di Rachele, così come avvenuto al termine del 2017, ci sarà l’esperta navigatrice lucchese Alessandra Benedetti che andrà a completare l’equipaggio femminile portacolori di RS Team – Plus Rally Academy.

La pilota milanese dopo aver testato nel corso dell’inverno gli pneumatici che verranno utilizzati nel corso della stagione, assieme allo staff di Plus Rally Academy e ERTS – Hankook Competition, è stata scelta come pilota ufficiale Hankook. Una partnership fortemente voluta dal produttore coreano che ha voluto investire su di una giovane pilota dalle grandi prospettive.

Soddisfatta ed entusiasta per questo inizio di stagione, Rachele Somaschini, ha commentato: “Avere al mio fianco una casa produttrice di pneumatici come Hankook è un grandissimo onore e sono molto contenta che un marchio così importante abbia deciso di supportarmi in questa nuova avventura. Dall’altro lato è una grossa responsabilità e, nonostante sia all’esordio nel Campionato Italiano Rally, darò del mio meglio per ripagare la fiducia in un campionato tra i più belli e competitivi nel panorama rallystico internazionale. Assieme ad RS Team e Plus Rally Academy, che sono due giovani realtà, ma con tanta passione e professionalità, sono sicura che riusciremo a fare un buon bagaglio di esperienza puntando ad ottenere anche delle soddisfazioni. La scelta della vettura, nel segno della continuità, è stata dettata dal fatto che, con tanti cambiamenti, volevo continuare con una macchina che già conoscevo, ma non escludo che nel corso della stagione ci potranno essere degli avvicendamenti. Dopo un ottimo lavoro di sviluppo durante l’inverno ora siamo veramente pronti a partire con questa nuova avventura che mi darà, oltretutto, la possibilità di continuare il lavoro di sensibilizzazione sulla ricerca con l’iniziativa #CorrerePerUnRespiro”.

Grazie a #CorrerePerUnRespiro sono già stati donati oltre 50.000 euro destinati all’adozione del progetto strategico FFC Task Force For Cystic Fibrosis, condotto dall’Istituto Gaslini di Genova e dall’Istituto Italiano Tecnologia. «Abbiamo ottenuto un grandissimo risultato, ma spero di poter arrivare alla fine di questa nuova stagione potendo comunicare di aver raccolto il doppio rispetto all’anno scorso. – dice Rachele - Sulle strade del CIR e, perché no, in qualche apparizione nel Campionato Italiano Velocità Montagna, dove sicuramente tornerò presto, l’obiettivo principale sarà quello di far capire l’importanza della ricerca».

Tutte le informazioni sull’iniziativa charity, aggiornamenti in tempo reale e calendario completo delle gare si possono trovare nel sito rachelesomaschini.com.

lunedì 11 dicembre 2017

#CorrerePerUnRespiro: Rachele Somaschini e Alessandra Benedetti protagoniste del Monza Rally Show. All'asta per la ricerca sulla fibrosi cistica le tute utilizzate a Monza


Una prima volta al Monza Rally Show che difficilmente verrà dimenticata da Rachele Somaschini e Alessandra Benedetti. Il settimo posto di Classe Super 2000 e la vittoria tra gli equipaggi femminili, hanno reso dolce il weekend monzese per la pilota 23enne di Cusano Milanino, alla prima esperienza su una vettura Super 2000 e per la navigatrice lucchese che, dopo aver vinto il Monza Rally Show nel 2014, è tornata nel Tempio della Velocità in previsione di un 2018 che vedrà l’equipaggio Somaschini – Benedetti impegnato nei rally. Un ottimo inizio per le due ragazze di RS Team – Plus Rally Academy che hanno anche potuto testare gli pneumatici, grazie al supporto diretto di ERTS – Hankook Competition, presente al Monza Eni Circuit con i suoi vertici.

La gara monzese è stata anche l’occasione per raccogliere gli autografi sulle tute di Rachele e di Alessandra che sono già all’asta sul portale specializzato CharityStars. 

Il ricavato dell’asta andrà a sostenere i progetti della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus. Ad aderire all’iniziativa contribuendo con la propria firma sulle tute OMP sono stati:

Valentino Rossi. Tony Cairoli, Robert Kubica, Thierry Neuville, Andreas Mikkelsen, Marco Bonanomi, Francois Delecour, Paolo Andreucci, Anna Andreussi, Mattia Pasini, Piero Longhi, Ivan Capelli, Guido Meda, Samuele Bernardini

Di seguito i link delle aste:


Rachele Somaschini: “Se prima del via pensavo di vedere realizzato il mio sogno, oggi sono certa che quel sogno abbia superato ogni aspettativa. Alessandra ed io ci abbiamo sempre creduto e siamo riuscite ad arrivare fino alla fine. Abbiamo avuto consensi, moltissimi preziosi consigli, il grande supporto degli sponsor, l’affetto di amici e tifosi ed oggi vorremmo che arrivasse a tutti il nostro grazie dal profondo del cuore. E’ stato uno dei weekend più divertenti della mia vita, ricco di emozioni indescrivibili. Un enorme grazie va a tutta la squadra che ha lavorato per mettermi nelle migliori condizioni, ad Hankook Competition per la professionalità ed il meticoloso supporto e ad Alessandra che è stata impeccabile ed una fantastica compagna d’avventura. Questo è solo il primo passo di un lungo percorso che speriamo possa portarci grandi soddisfazioni. Ora il nostro più grande desiderio è quello di poter raccogliere fondi per la ricerca sulla fibrosi cistica grazie all’asta delle nostre tute. Vogliamo ringraziare tutti i grandi Campioni che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa”

- Foto Claudio Pezzoli / Reporter Press Agency

martedì 28 novembre 2017

#CorrerePerUnRespiro - Non solo motori al Monza Rally Show di Rachele Somaschini e Alessandra Benedetti



Non solo motori, benzina e pneumatici. Il Monza Rally Show di Rachele Somaschini e Alessandra Benedetti sarà anche l'occasione per sostenere la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus. Grazie all'iniziativa #CorrerePerUnRespiro, creata nel 2016 dalla giovane pilota milanese, testimonial della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus, l'equipaggio di RS Team – Plus Rally Academy, con il sostegno di OMP, storico produttore di abbigliamento racing, metterà all'asta le tute utilizzate durante la manifestazione nel Tempio della Velocità sulla piattaforma CharityStars. Le stesse tute verranno autografate dai protagonisti del Monza Rally Show che aderiranno all'iniziativa.

Di seguito i link delle aste:



Rachele Somaschini: "Correre al Monza Rally Show è sempre stato un mio sogno e non poteva esserci occasione migliore per rilanciare l'iniziativa #CorrerePerUnRespiro. Il lavoro di sensibilizzazione portato avanti in questi anni ha consentito di raccogliere fondi per la ricerca e la speranza è quella che, con questa asta su CharityStars, si possa fare ancora di più grazie ad un palcoscenico importante come quello del Monza Rally Show dove ci sarà la possibilità di far conoscere la fibrosi cistica a tanta gente".
Inoltre, durante tutto il corso della manifestazione, in programma dal 1° al 3 dicembre, all'interno del Paddock dell'Autodromo Nazionale di Monza, verrà allestito un gazebo dove i volontari della Delegazione di Milano dellaFondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus saranno a disposizione del pubblico con materiale informativo e con la Campagna "Buonissimo Natale".

Il ricavato dell'asta sul portale CharityStars e quello proveniente dalle offerte per i panettoni della Campagna "Buonissimo Natale" sosterranno il progetto di ricerca Task Force for Cystic Fibrosis, giunto alla fase preclinica.
La prima parte del progetto strategico promosso da FFC Onlus in sinergia con Istituto G. Gaslini e Istituto Italiano di Tecnologia (I.I.T.), articolata in tre fasi e della durata di tre anni e mezzo (marzo 2014-agosto 2017), si poneva l'obiettivo di individuare un composto o una combinazione di composti candidati a diventare farmaci per il trattamento del 70% dei malati di fibrosi cistica. Un obiettivo che è stato raggiunto e che ha dato il via alla quarta fase del progetto. TFCF – Fase Preclinica avrà la durata di circa un anno a partire dai primi mesi del 2018. L'obiettivo finale è quello di giungere nel 2019 a uno studio clinico in malati FC impiegando la combinazione di farmaci (correttori + potenziatore) risultata più efficace, stabile e sicura.
La Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – Onlus sostiene TFCF – Fase Preclinica e TFCF Extension con un investimento complessivo di circa 1.250.000 euro, lanciando sin d'ora la sfida per una nuova raccolta di fondi necessari all'avvio di questa nuova fase del progetto scientifico, in cui sono riposte le speranze di tanti pazienti e famiglie.