mercoledì 25 maggio 2016

A Cascina Costa il 22° Revival MV Agusta (28-29 Maggio)

La ventiduesima edizione del Revival MV Agusta, appuntamento di riferimento nel mondo delle moto storiche, si terra' il 28 e 29 Maggio 2016 nell'importante cornice di Cascina Costa, sede storica del marchio MV Agusta.
L'edizione di quest'anno sara' l'evento commemorativo per la celebrazione del 60 ° anniversario del primo mondiale vinto da John Surtees con la MV Agusta 500. Per tale occasione il pluri-titolato campione JOHN SURTEES, unico pilota della storia del motorismo ad aver conquistato il titolo iridato sia nel Motomondiale sia in Formula Uno, sara' presente durante tutta la manifestazione. 
In questa atmosfera di agonismo di altri tempi ci sara' il tributo ad un altro grande personaggio della storia del motociclismo italiano scomparso recentemente, ARTURO MAGNI direttore del famoso Reparto Corse MV. 

Nell'area dell'undicesimo Magni Owners Meeting si raduneranno tutti i possessori di motociclette Magni che uniranno il rombo delle loro moto a quello dei due recenti modelli Storia e Filo Rosso per ricordare l'indimenticabile Arturo insieme ai campioni che hanno reso celebre il marchio MV Agusta come Giacomo Agostini, Carlo Ubbiali, Gianfranco Bonera e dai piloti e team attualmente impegnati nei vari campionati con moto MV Agusta. 
Non solo le MV storiche ma anche la produzione moderna MV Agusta, sotto la gestione di Claudio Castiglioni e del figlio Giovanni, sara' protagonista nello spazio dedicato al sedicesimo MV Agusta Owners Meeting con l'esposizione di tutte le moto dei partecipanti che come da tradizione sono dei veri capolavori a due ruote. 
Nel pomeriggio l'appuntamento e' sul circuito cittadino dove sfileranno le moto storiche e moderne. 
Quest'anno la Manifestazione raddoppia aggiungendo anche il sabato alla festa motoristica. Nel pomeriggio di Sabato 28 Maggio sara' invitato il Cagiva Club Italia, rappresentante del celebre marchio varesino, per suggellare con un Motogiro il gemellaggio con il Moto Club Internazionale MV Agusta, organizzatore della manifestazione.

VdeV: epilogo amaro per Montermini e Cordoni (Ferrari 458/AF Corse) a Le Castellet



Epilogo amaro in un grande week end francese per Andrea Montermini e Mario Cordoni, impegnati nel terzo appuntamento del V de V GT Tourisme sulla Ferrari 458 curata da AF Corse, con vittoria vanificata da un paradossale drive through.

Dopo essere scattati dalla seconda posizione della categoria GT, l’equipaggio ha svolto una gara in attacco. Andrea Montermini durante il suo turno di guida ha conquistato la testa della classifica di categoria portandosi al comando ed in preminente posizione assoluta, a ridosso dei prototipi. A pochi minuti dalla fine, la Direzione gara dell’Autodromo francese di Le Castellet, ha imposto al pilota italiano un drive through, vanificando le possibilità di vittoria, con conseguente terzo posto di categoria e leadership andata così ad un team francese.

Il drive through è stato imposto per il taglio della linea della corsia di entrata ai box. Lo stesso taglio è stato commesso più volte da tutti gli equipaggi in gara, compreso quello transalpino che ha poi preso la leadership.

Come afferma lo stesso Montermini -“Toccare la linea limite della corsia box è inevitabile e purtroppo è una manovra a cui tutti i piloti sono stati costretti durante tutte le gare disputate qui negli anni, pressoché impossibile evitarla. Le regole vanno sempre rigidamente rispettate, ma quando possono dare luogo a parzialità andrebbero modificate”-.

Lo stesso organizzatore del V de V ha espresso solidarietà all’equipaggio italiano che si è visto respingere dalla Direzione Gara ogni possibilità di reclamo o appello alla decisione.

Ancora un episodio stregato per Montermini che nel 2012, sempre su una Ferrari 458, per un episodio analogo legato ad un contatto in gara, ha compromesso il successo stagionale in GT Open.

> Foto Marco Pieri

Matteo Cairoli punta al bis nella Porsche Mobil 1 Supercup a Montecarlo



L’atmosfera unica del “circuito salotto” di Montecarlo, la peculiarità di un tracciato cittadino storico, per veri campioni, in un weekend reso ancora più magico dall’abbinamento con il Gran Premio di Formula 1 più atteso: è in questo contesto che Matteo Cairoli tornerà in pista questo fine settimana, per prendere parte al secondo appuntamento della Porsche Mobil 1 Supercup.

Sulle strade del Principato, il comasco ci arriverà da leader del campionato, dopo la vittoria ottenuta in Spagna, nel primo round di Barcellona, appena due settimane fa. Poco più di 3300 metri tra guard-rail e marciapiedi, con tutti gli occhi puntati addosso; sarà una sfida nella sfida quella del veloce pilota del team Fach Auto Tech, 19 anni, alla sua seconda stagione nel monomarca internazionale riservato alle911 GT3 Cup di ultima generazione.

Per Cairoli si tratterà della sua seconda volta a Montecarlo, dopo che nel 2015 vi ottenne un brillante ottavo posto, facendo segnare il settimo crono assoluto in qualifica. Ma fu anche il primo dei Rookie, per di più riuscendo a tener dietro un osso duro come Kuba Giermaziak sino all’arrivo, nonostante avesse il differenziale KO.

“Sicuramente quella del Principato è la gara più emozionante del calendario. Non vedo l’ora di scendere in pista. L’avevo detto già a Barcellona, dopo avere festeggiato sul podio la prima vittoria: la mia intenzione è quella di replicare a Montecarlo. Vado lì con questa idea fissa…” - ha commentato Cairoli.


Il “countdown” per il round numero 2 del calendario è intanto giunto quasi al termine. Giovedì pomeriggio i motori si accenderanno per le prove libere, con le qualifiche in programma venerdì dalle ore 9.45 alle 10.15. Domenica, dopo un giorno di stop, il semaforo verde della gara, con il via ancora alle 9.45.


Tributo a Eugenio Castellotti - la Mille Miglia a Lodi: le foto di Giorgio Aroldi (Album II)

foto di © Giorgio Aroldi

riproduzione riservata - - cliccare su una foto per aprire la galleria