lunedì 20 maggio 2019

Per AC Racing un fine settimana di successi in pista e in salita


Successi da incorniciare nelle serie Tricolore per AC Racing che a Misano ha trionfato con Tramontozzi e Di Fabio nel MINI Challenge e all’Alpe Nevegal con Loffredo, Palazzo e Frjo, podi per Menczer e Zanardini con le Wolf nello Sport Prototipi.

Il primo successo è arrivato da gara 1 del Mini Challange, in cui Ivan Tramontozzi si è ripetuto rispetto alla gara inaugurale di campionato disputatasi a Monza. La vittoria è stata schiacciante, un vero e proprio dominio considerando che, quando a pochi minuti dal termine è entrata la safety car, il vantaggio ottenuto “danzando” fra le pozzanghere, era di quasi 10 secondi. Alla ripartenza Tramontozzi non si è scomposto riprendendo quel margine che gli ha consentito di portare la sua John Cooper Works davanti a tutti fino all’arrivo. “La scelta di montare le slick - ha dichiarato il vincitore, festeggiato sul podio dai fratelli Abate - si è rilevata azzeccata, dandoci quella spinta in più che se si è rivelata fondamentale”.

Ancor più sbalorditivo è stato il successo riportato in gara 2 dal sedicenne Diego Di Fabio che, con una condotta di gara magnifica sul bagnato, ha primeggiato tra le vetture Lite, riuscendo per alcuni momenti a tenere dietro alcune PRO, più potenti di oltre 30cv. 

Ottimi risultati a Misano anche nel Campionato Italiano Sport Prototipi, in cui le Wolf Gb 08 Thunder della Bad Wolwes, assistite egregiamente da Ac Racing, hanno consentito a Jessi Menczer e Mirko Zanardini di cogliere due terzi posti. In gara 1, l’americano, dopo avere raggiunto la terza piazza, ha rintuzzato gli innumerevoli assalti di Pollini, meritando il terzo gradino del podio. In gara 2 il bresciano Zanardini per ben due volte aveva raggiunto le posizioni di vertice, ma era poi scivolato fino al settimo posto, fino a quando, inanellando una serie di sorpassi, è riuscito a tornare al terzo posto. In campionato adesso Menczer è saldamente in Top five, con Zanardini attualmente sesto.

Ac Racing ha riscosso convincenti anche in salita nel Campionato Italiano Velocità Montagna. In un’ edizione dell’Alpe Nevegal, dimezzata per la nebbia che ha reso impossibile l’effettuazione della seconda manche, Giovanni Loffredo e Andrea Palazzo hanno comunque brillato.
Il poliziotto salernitano, ha chiuso il tris nel CIVM, dopo Luzzi e Sarnano anche in quest’occasione la sintonia con la John Cooper Works in versione turbodiesel è stata perfetta. Per l’ennesima volta le condizioni variabili non hanno benché impressionato l’alfiere di AC Racing, che ha così portato a casa il terzo alloro consecutivo.
Prima vittoria stagionale per il giovane Andrea Palazzo, che ha vinto con la sua Peugeot 308 Super Cup il gruppo E1, allungando nella classifica Under. La lunga attesa non ha distratto il pilota che ha ben interpretato la continua evoluzione meteo e assecondato dal mezzo gestito adeguatamente da AC Racing ha ottenuto il massimo risultato. Successo anche per il milanese Sebastiano Frjo al volante della potente Porsche 997 nella GT Cup.

Prossimo impegno per AC Racing nel Campionato italiano velocità montagna a Verzegnis il 2 Giugno, in pista si tornerà a gareggiare a Imola per il weekend Aci Sport il 22 e 23 giugno.