giovedì 18 luglio 2019

Regolarità/ 1° Historic Valposina-Valdastico: successi per Zago e Coan


"Una delle gare meglio riuscite, tra quelle di regolarità che organizziamo!" Questo il commento a caldo di un entusiasta Renzo De Tomasi, reduce dall'ennesima fatica: la prima edizione della regolarità turistica Historic Valposina Valdastico, che si è svolta tutta nella giornata di sabato scorso, con quartier generale Cogollo del Cengio. Una manifestazione molto apprezzata organizzata dal Rally Club Team.
Oltre la sessantina gli equipaggi partiti nella quarta gara del Trofeo Tre Regioni regolarità classica, con prevalenza delle auto storiche tra le quali era al via anche il top Driver Angelo Monachella che, su Fiat 127 condivisa con Giovanni Antino, ha realizzato la miglior prestazione, ma come previsto dal regolamento non compaiono nella classifica finale.

I vincitori ufficiali sono quindi Gianluca e Filippo Zago su Volkswagen Golf Gti, i quali per 15 penalità, hanno avuto la meglio su un'altra accoppiata padre e figlio: Franco e Dylan Fiamberti sono infatti secondi con la Fiat X1/9. Sul terzo gradino del podio sono saliti Enzo Scapin ed Ivan Morandi con la Lancia Fulvia Coupè; subito dietro la Fiat Ritmo 130 TC di Mauro Balloni e Paolo Burgalassi e quinti hanno chiuso Adriano Pilastro e Tomas Sartore su Autobianchi A112 Abarth, portacolori di quel Progetto M.I.T.E. che si aggiudica la classifica delle scuderie per le auto storiche davanti al Rally Club Team e alla Monselice Corse. Successo per Monica Cadan e Michela Menesello su Fiat Uno, nella classifica femminile.

Pronostico rispettato anche nella gara delle moderne con Enrico Coan e Gianluca Turchet che su Renault Clio Williams si aggiudicano la gara con buon margine su Ivano Ceci e Barbara Botti in posizione d'onore con la Fiat 500 Abarth; il podio viene completato da Jacopo Scoscini ed Edoardo Cipriani con la BMW 320 XD Coupè. Diego Verza e Michela Cestari partiti col ruolo di favoriti con la Volkswagen Polo, ma penalizzati da un finale con alcune penalità di troppo, chiudono al quarto posto precedendo Fabio Barison e Adriano Paggiarin quinti su Peugeot 205 Gti.
A Michela e Marica Corazzari su Fiat Cinquecento va la classifica femminile, mentre quella delle scuderie premia la PN Corse.

A concludere la duplice manifestazione è stata la cerimonia delle premiazioni alle quali ha presenziato per la consegna dei premi, il presidente dell'Automobile Club Vicenza Luigi Battistolli.

Foto Marino Pellegrini