lunedì 15 luglio 2019

Nascar Whelen Euro Series/ Alex Caffi Motorsports sul podio di Venray


- 15 luglio 2019 – Weekend decisamente positivo per Alex Caffi Motorsports che sull'ovale di Venray (NL), quarto round della Nascar Whelen Euro Series 2019, ha centrato il podio e ha regalato spettacolo in pista. Il team coordinato dall'ex F1 Alex Caffi ha schierato per l'atteso round olandese la Chevrolet Camaro #2 affidata a Kenko Miura (JPN) in Elite 1 e a Jesse Vartiainen (FIN) in Elite 2, realizzando una prestazione oltre le aspettative che ha riscattato il weekend di Most e confermato il valore dei piloti e di tutto il team.

L'apprendistato con il mezzo miglio di Venray ha impegnato Kenko Miura sia nelle prove libere che nelle qualifiche, dove il pilota giapponese ha sfruttato tutte le possibilità che ha avuto per accrescere la confidenza di guida in queste specifiche condizioni ed usare appieno il potenziale del motore Chevrolet 5.7 a quattro marce della sua Camaro.
In qualifica ha chiuso in 20.234, diciottesimo assoluto e terzo di Challenger Trophy, preparandosi per una gara in rimonta. Nel corso dei 100 giri della sfida, il pilota Alex Caffi Motorsport ha concretizzato una progressione notevole, con diversi sorpassi spettacolari che lo hanno visto lottare per l'affermazione di categoria con Henri Tuomaala e Dario Caso. Nella consueta bagarre finale delle scie, Miura ha resistito con determinazione e ha concretizzato un ottimo terzo posto, dodicesimo assoluto dopo un recupero di ben sei posizioni. Per lui anche la soddisfazione di aver chiuso a pieni giri, un aspetto che su un tracciato ovale non è assolutamente da sottovalutare.

Subito a suo agio sul tracciato di Venray, Jesse Vartiainen ha segnato il nono riferimento nelle prove libere, promettendo una sessione di qualifica da protagonista. Un inconveniente tecnico patito nel corso delle prove ufficiali lo ha costretto al dodicesimo posto, in 20.448, ma il pilota Alex Caffi Motorsports non si è dato per vinto.
In gara ha dimostrato di avere il passo per stare con i migliori e ha confezionato una prestazione rabbiosa e determinata che lo ha visto chiudere nella top ten all'ottavo posto assoluto, con ottimi tempi sul giro.

Il commento di Alex Caffi: “Il weekend è stato sicuramente positivo, nonostante le caratteristiche della pista fossero, ovviamente, molto diverse da qualsiasi altro appuntamento della stagione. Kenko ha migliorato la sua sensazione di guida sull'ovale, pur partendo arretrato ha recuperato fino alla dodicesima piazza assoluta nella combattuta Elite 1 e ha lottato per la vittoria in Challenger Trophy. Jesse ha disputato una grande gara pur partendo indietro, ha segnato ottimi tempi con bei sorpassi e questo dimostra che senza il problema delle qualifiche poteva puntare ancora più in alto”. (Agenzia ErregiMedia)