lunedì 25 marzo 2019

Thomas Ferrando con Alex Caffi Motorsport in Euro NASCAR


Thomas Ferrando correrà con Alex Caffi Motorsport la stagione 2019 della Nascar Whelen Euro Series. Il giovane pilota francese classe 1997 sarà al volante della Ford Mustang in Elite 1, la vettura avrà il numero 27 per la serie che alzerà il sipario nel week end del 14 aprile in Spagna sul Circuito di Valencia.
Ferrando ha iniziato la carriera con brillanti risultati nel kart francese. Passato alla Nascar appena 17enne, ha dato conferma del suo talento nelle spettacolari gare di origine americana e nel 2017 ha vinto la possibilità di affinare la sua esperienza proprio sui circuiti d'oltre oceano dove è nata la specialità delle muscolose auto con trazione posteriore e motore Chevrolet da 5,7 litri.

Il team Alex Caffi Motorsport è reduce da tre titoli nella prestigiosa serie nel 2018 e nel 2019 rilancia la sfida con quattro piloti: oltre Ferrando, il giapponese Kenko Miura, appoggiato dalla casa nipponica, sarà di nuovo in pista al volante della Toyota Camry numero 2 con la quale ha vinto il Challenger Trophy in Elite 1; con la stessa vettura in Elite 2 ci sarà il finlandese Jesse Vartiainen, che concretizzerà la buona esperienza accumulata nella passata stagione. Sulla Ford Mustang numero 27 rilancia la sfida per la élite 2 Pierluigi Veronesi, pilota italiano che nel 2018 ha ottenuto piazzamenti a podio tra i Rookie. Con la Chevrolet, il team iventerà così la prima squadra a portare in pista tutte e tre le spettacolari auto, della serie nata negli USA. A rinsaldare lo staff tecnico arriva l'esperienza e la competenza dell'ingegner Franco Scotuzzi, già Scuderia italia. 

Alex Caffi ha dichiarato "Dopo l'annuncio dei primi tre driver che saranno con noi nel 2019, mancava ancora un tassello, quello dell'accordo siglato con Thomas Ferrando il team si arricchisce di un giovane pilota che però vanta una già collaudata esperienza e che si è meritato il privilegio di correre anche in America. La presenza di Ferrando sarà ulteriore carica di slancio per l'intero team già motivato nel difendere i tre titoli e quanto di buono fatto nel 2018 e lanciato con entusiasmo alle nuove sfide del 2019 che inizieranno tra 2 settimane".